Il predicato nominale (classe quinta - scuola media)

Non tutti i verbi esprimono un'azione di senso compiuto: Esempio:" Il mare è ...", di per sè non ha significato ed ha quindi bisogno di un sostantivo o di un aggettivo per formare una frase significativa.
"Il mare è agitato", ora la frase ha un senso compiuto. Oppure: "Socrate è un filosofo".
Il predicato nominale è pertanto costituito dal verbo essere in unione ad un sostantivo o un aggettivo.
La voce del verbo essere si dice copula. Il nome o l'aggettivo in unione con il verbo essere si dice parte nominale.
Esempio: Giovanni è (copula) buono (parte nominale).
Oppure in forma più sintetica, ma la sostanza non cambia: "Giovanni è buono (predicato nominale)".
Il predicato nominale concorda sempre nel genere e nel numero con il soggetto a cui si riferisce: "Gli antichi Romani erano coraggiosi guerrieri".
Da rilevare che il verbo essere quando significa esistere, stare, rimanere, abitare, risiedere, appartenere ecc., diventa un predicato verbale.
Es. "Dio è (esiste)". "La casa era (apparteneva) dello zio". "L'abitazione della nonna è (si trova) in via Verdi".

Visualizza e stampa con Google Docs

Nel web dal 29 agosto 2009 - idea e realizzazione di Ercole Bonjean - riproduzione riservata © 2011 con il supporto tecnico di Alessandro Sposato www.xonic.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Geografia classe quinta: le regioni d'Italia

Verifica quadrimestrale - Scheda didattica - Dettato ortografico - Classe terza

Scienze classe seconda: l'acqua, il ciclo dell'acqua.

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.

Verifiche finali del II quadrimestre - Analisi logica - Analisi grammaticale - Classe quinta

Scheda di verifica d'ortografia - Classe quarta della scuola primaria - II quadrimestre