DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

sabato 25 febbraio 2017

Italiano classe prima: schede didattiche da stampare




Per rendere più fruibile tutto l'iter didattico di italiano in una classe prima eccovi, in ordine cronologico, tutte le schede da poter stampare:

»»  leggi tutto

Classe prima italiano: il metodo globale fonematico



L'importanza della didattica della lingua italiana come fondamento per qualsiasi conoscenza ed in particolare l'apprendimento della lettura e della scrittura, in una prima classe della scuola primaria, è stata per anni sottovalutata e giudicata un no problem. Non è così ed è bene in campo educativo, come nella vita di ogni giorno, non dare mai nulla per scontato. Se a questo si aggiunge che l’insegnante a cui spetta questo compito sovente non ha dagli altri colleghi nessun supporto, la frittata è fatta e risulta poi difficile riporre l’uovo nel guscio. E’ questo uno dei punti più deboli della didattica in una prima classe della scuola dell'obbligo. E’ vero che tutti gli alunni prima o poi imparano a scrivere ed a leggere, ma il punto è il seguente: come imparano? Ed in che tempi? Se è vero che bisogna procedere con calma, ma procedere, in qualsiasi attività scolastica, è ragionevole pensare tuttavia che imparare in tempi brevi e bene a leggere ed a scrivere agevola non di poco l’apprendimento di tutte le materie oggetto di studio, non ultima la matematica. Risulta vincente l’azione sinergica di tutti i docenti, la forza del singolo a favore del gruppo. Il percorso attraverso i segni ed i suoni della lingua italiana è in dirittura d'arrivo.

Link correlati a questo post:

Italiano classe prima
»»  leggi tutto

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.




Di seguito i 10 post che hanno ottenuto il maggior numero di visualizzazioni della settimana (alla data del 25 febbraio 2017). Eccovi i link relativi:

  1. Il Carnevale, racconto e filastrocca
  2. Dettato: "E' Carnevale".
  3. Il Carnevale: tutti i testi di didattica per la scuola primaria.
  4. L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi.
  5. Carnevale
  6. Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta
  7. Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta
  8. Carnevale:"Le stelle filanti" di Mario Lodi
  9. Testi utili per il riassunto
  10. Racconto di Carnevale: "Gli specchi di Pulcinella"
Ricordo alle colleghe ed ai colleghi che il motore di ricerca di Google, all'interno del sito, permette di accedere a tutti i numerosi post pubblicati su tantissimi argomenti. 
Buon fine settimana a tutti Voi!

»»  leggi tutto

lunedì 20 febbraio 2017

Primavera: "Ode a un ciuffo di violette" poesia di Pablo Neruda - Spunti grammaticali



Ode a un ciuffo di violette

Crespo mazzolino sommerso
nell’ombra:
gocce d’acqua violetta
e luce selvatica
crebbero con il tuo aroma:
una fresca bellezza sotterranea
salì con i tuoi bocci
e fece sussultare
i miei occhi e la mia vita.
Immergo nella tua bellezza
il mio vecchio viso
e qualcosa della terra
tu mi trasmetti,
e non è solo un profumo,
non è il solo grido
del tuo colore, è una parola
con rugiada …
… Ciuffo notturno fra le foglie verdi
non c’è parola azzurra per dirti:
più di qualsiasi parola
un palpito del tuo aroma ti descrive.

Pablo Neruda

Rileggi questa meravigliosa poesia e sottolinea tutti gli aggettivi qualificativi.

Ode a un ciuffo di violette

Crespo mazzolino sommerso
nell’ombra:
gocce d’acqua violetta
e luce selvatica
crebbero con il tuo aroma:
una fresca bellezza sotterranea
salì con i tuoi bocci
e fece sussultare
i miei occhi e la mia vita.
Immergo nella tua bellezza
il mio vecchio viso
e qualcosa della terra
tu mi trasmetti,
e non è solo un profumo,
non è il solo grido
del tuo colore, è una parola
con rugiada …
… Ciuffo notturno fra le foglie verdi
non c’è parola azzurra per dirti:
più di qualsiasi parola
un palpito del tuo aroma ti descrive.

Pablo Neruda


La primavera con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, si presta particolarmente a numerosi percorsi educativo - didattici di apprendimento. Eccovi tutti i link relativi all'argomento:

"I doni", le quattro stagioni in una filastrocca di Angiolo Silvio Novaro


Le quattro stagioni: filastrocche a rima baciata ed a rima alternata


Aprile, dolce dormire di Ugo Betti


Primavera in montagna


Aprile di Aldo Palazzeschi


Poesia di primavera

E' dolce primavera di Virgilio


Primavera di Giovanni Pascoli


Marzo di Angiolo Silvio Novaro


Brilla nell'aria di Giacomo Leopardi


Primavera di Stefano Bordiglioni


Pasqua di Ada Negri


Aria di festa (tratto da i Malavoglia) di Giovanni Verga


Alleluja di Angiolo Silvio Novaro


Fiabe antiche: "Il drago e l'uovo di Pasqua"


Filastrocche di maggio


Filastrocche d'aprile


Filastrocche di marzo


Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.


Le quattro stagioni: "La primavera" di Antonio Vivaldi. Suggerimenti per la didattica.


Che dice la pioggerellina di marzo? di Angiolo Silvio Novaro


I mesi dell'anno di Angiolo Silvio Novaro


La primavera di Simone Schermi


La canzone della chiocciola di Jacques Prevert - Lettura e comprensione del testo


La signora primavera di Ercole Bonjean


Filastrocca di primavera di Gianni Rodari


E' arrivata la primavera!


La primavera


I colori dei fiori


Filastrocca di primavera di Ercole Bonjean


Link correlati a questo post:


Pasqua


Il testo descrittivo


Il testo poetico


Scrittura creativa


Antologia
»»  leggi tutto

domenica 19 febbraio 2017

Carnevale: "Le stelle filanti" di Mario Lodi






Le stelle filanti


Perché si chiamano stelle filanti?
Non sono mica stelline del cielo?
Ma sono strisce a colori sgargianti,
fatte di carta che pare di velo.
Sembran piuttosto festoni gettati
da casa a casa, da pianta a pianta;
collane, dondoli colorati,
dove il vento ci balla e ci canta.
Poi, le notti di luna piena
un raggio d'oro ci fa l'altalena.


Mario Lodi


Il sito propone diversi testi relativi al Carnevale che possono risultare utili per vari iter educativo didattici di apprendimento per la scuola primaria. Eccovi tutti i link utili:
Potrebbero anche interessarti:





»»  leggi tutto

sabato 18 febbraio 2017

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.




Di seguito i 10 post che hanno ottenuto il maggior numero di visualizzazioni della settimana (alla data del 18 febbraio 2017). Eccovi i link relativi:
  1. San Valentino
  2. Il Carnevale: tutti i testi di didattica per la scuola primaria.
  3. L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi.
  4. Il Carnevale, racconto e filastrocca
  5. Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta
  6. Dettato: "E' Carnevale".
  7. Testi utili per il riassunto
  8. I nomi concreti e i nomi astratti
  9. Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta
  10. Scienze classe seconda:l'acqua, il ciclo dell'acqua.
Ricordo alle colleghe ed ai colleghi che il motore di ricerca di Google, all'interno del sito, permette di accedere a tutti i numerosi post pubblicati su tantissimi argomenti. 
Buon fine settimana a tutti Voi!

»»  leggi tutto

venerdì 17 febbraio 2017

Scheda di grammatica - Il modo indicativo dei verbi: il passato prossimo




Il passato prossimo

Leggiamo le frasi e sottolineiamo i verbi di cui non conosciamo il tempo.

  • Stamattina la mamma ha preparato la colazione.
  • Ieri Giulia è andata a lezione di scacchi.

Quando si sono verificate le azioni (ha preparato - è andata)? Prima rispetto al momento in cui si parla.
Queste azioni sono al tempo passato. Un passato diverso dagli altri perché è formato da due parole e riferisce un’azione trascorsa da poco.
In grammatica i verbi: ha preparato, è andata, indicano azioni al tempo passato prossimo.
  • passato: è un tempo che non c’è più.
  • prossimo: trascorso da poco tempo, vicino.

Coniughiamo al passato prossimo i verbi andare e amare.

Io sono andato                    Io ho amato
tu sei andato                       tu hai amato
egli è andato                       egli ha amato
noi siamo andati                 noi abbiamo amato
voi siete andati                    voi avete amato
essi sono andati                  essi hanno amato

Il verbo andare si è fatto aiutare dal verbo ausiliare essere.
Il verbo amare si è fatto aiutare dal verbo ausiliare avere.

NOTA BENE
  • Il passato prossimo indica un’azione che si è verificata in un tempo piuttosto vicino al momento in cui si parla.
  • Il passato prossimo è un tempo composto perché si forma con i verbi essere o avere.

Attività

Trasforma, le seguenti frasi al passato prossimo.
  1. Mi siedo in poltrona e leggo un bel libro.
  2. Torno da scuola e racconto alla mamma i fatti della mattinata.
  3. I miei compagni giocano e urlano come matti.
  4. Sognavo di viaggiare su una mongolfiera.
  5. Guardo il film alla televisione, mi scoccio e vado a dormire.

  1. Mi sono seduto in poltrona e ho letto un bel libro.
  2. Sono tornato da scuola e ho raccontato alla mamma i fatti della mattinata.
  3. I miei compagni hanno giocato e hanno urlato come matti.
  4. Ho sognato di viaggiare su una mongolfiera.
  5. Ho guardato il film alla televisione, mi sono scocciato e sono andato a dormire.


»»  leggi tutto