Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Natale

I racconti, le poesie, le filastrocche, gli articoli, del maestro Ercole Bonjean

Com'è bello scrivere! Da quando sono in pensione lo posso fare in ogni momento: di giorno, di notte, ogni occasione è buona. Questa passione nasce da esigenze didattiche per poi sfociare in un mia esigenza personale. Scrivere racconti, poesie, filastrocche, è diventato un momento piacevole della giornata. Dai dati di Google in mio possesso ho scoperto che i miei scritti hanno superato, in questi anni, le cinquecentomila visualizzazioni di pagina a riprova dell'interesse delle lettrici e dei lettori del sito per il mio lavoro. Ho quindi pensato di creare un apposito link con tutti i miei scritti a cui se ne aggiungeranno spero ancora molti altri. Non mi resta che augurarvi buona lettura. Racconti e descrizioni : Sogno di Natale La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice "Chi dorme non piglia pesci"? Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si

La stella cometa di Ercole Bonjean

Immagine
  La stella cometa La stella cometa infrange il buio della notte. La luce inonda la piccola capanna e illumina le genti. “E’ nato!” ci dice. Il tempo fugge via veloce, le strade brillano di luci. La gente corre, compra regali. Si vende, si vende, a Natale. Ma un volto sorride nell’ombra, una mamma stringe il figlio al suo seno, un padre comprende i suoi errori, un soldato ritorna a casa. E’ Amore, non si compra, non si vende, si regala. E’ nato, è nato Gesù! Compare la stella cometa, avvolge il mondo di luce, risplende nella notte stellata. Ercole Bonjean ©

Il Natale a scuola: racconti, poesie, filastrocche, temi, leggende, percorsi educativo didattici di apprendimento per l'analisi, la comprensione, l'interpretazione del testo

Immagine
  Il Natale a scuola Le festività del Natale offrono molti spunti sia dal punto di vista didattico, sia educativo. Molto spesso si dice che la scuola italiana non sia al passo coi tempi. Bene, ritengo invece che in alcuni casi sia meglio che la scuola  non si uniformi , non diventi lo specchio deformato di una realtà  volta all'immagine  più che  alla   sostanza ,  alla forma  più che  al contenuto . In particolare le festività natalizie sono diventate principalmente un affare commerciale e diventano l'esatto contrario dell'autentico messaggio di pace e d'amore. E' il momento quindi di andare  contro corrente  e ritornare al significato etimologico della parola Natale che significa  nascita , nascita di Gesù, ed esprime valori universali condivisibili dai credenti e dai non credenti: la pace, l'uguaglianza nella diversità, l'amore per se stessi e per gli altri, la solidarietà, sono valori dell'uomo in quanto tale.  I bambini risponderanno in modo positiv

"Il primo giorno dell'anno" di Pablo Neruda: analisi, comprensione ed interpretazione del testo, commento del maestro Ercole

Immagine
Il primo giorno dell’anno Il primo giorno dell’anno lo distinguiamo dagli altri come se fosse un cavallino diverso da tutti i cavalli. Gli adorniamo la fronte con un nastro, gli posiamo sul collo sonagli colorati, e a mezzanotte lo andiamo a ricevere come se fosse un esploratore che scende da una stella. Come il pane, assomiglia al pane di ieri. Come un anello a tutti gli anelli. La terra accoglierà questo giorno dorato, grigio, celeste, lo dispiegherà in colline, lo bagnerà con frecce di trasparente pioggia e poi, lo avvolgerà nell'ombra. Anche se, piccola porta della speranza, nuovo giorno dell’anno, sebbene tu sia uguale agli altri come i pani a ogni altro pane, ci prepariamo a viverti in altro modo, ci prepariamo a mangiare, a fiorire, a sperare. Pablo Neruda Analisi del testo Come immaginiamo il primo giorno dell'anno secondo Neruda? Come descrive il poeta il nuovo anno? Come lo adorniamo? Perché il pane di oggi assomiglia al pane di ieri? Perché il nuovo anno è come un an

L'albero di Natale: racconti, poesie, filastrocche, leggende: spunti per la didattica nella scuola primaria e nella scuola media

Immagine
L'albero di Natale è il simbolo della gioia delle festività natalizie dal punto di vista laico, ma che certamente può rappresentare il piacere di stare insieme, dello scambio di doni, ma soprattutto di affetto tra le persone. I racconti, le poesie e le filastrocche che leggerete esulano dal Natale inteso come affare commerciale e basta, come idolatria del dio denaro . Come sarebbe bello se le festività natalizie rappresentassero l'abbandono degli egoismi individuali a favore del bene della collettività! E' un sogno, un utopia? No c'è già chi festeggia il Natale così e si dona agli altri non solo in questi giorni particolari ma per tutto l'anno. "Un albero speciale" di Ercole Bonjean - Filastrocca di Natale a rima alternata "Il pianeta degli alberi di Natale" di Gianni Rodari L'abete di Natale di Gianni Rodari L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo L'albero di Natale  Un albero di Natale pieno di sorprese Ti potrebbero inte

Il Natale a scuola: video da YouTube

Immagine
  Il Natale a scuola Le festività del Natale offrono molti spunti sia dal punto di vista didattico, sia educativo. Molto spesso si dice che la scuola italiana non sia al passo coi tempi. Bene, ritengo invece che in alcuni casi sia meglio che la scuola  non si uniformi , non diventi lo specchio deformato di una realtà  volta all'immagine  più che  alla   sostanza ,  alla forma  più che  al contenuto . In particolare le festività natalizie sono diventate principalmente un affare commerciale e diventano l'esatto contrario dell'autentico messaggio di pace e d'amore. E' il momento quindi di andare  contro corrente  e ritornare al significato etimologico della parola Natale che significa  nascita , nascita di Gesù, ed esprime valori universali condivisibili dai credenti e dai non credenti: la pace, l'uguaglianza nella diversità, l'amore per se stessi e per gli altri, la solidarietà, sono valori dell'uomo in quanto tale.  I bambini risponderanno in modo positi

Lettera di Natale al papà e alla mamma

Immagine
  Lettera di Natale al papà e alla mamma Caro papà, cara mamma, Cos'è il Natale se è solo regali, cos'è il Natale se non ci vogliamo bene. Cos'è il Natale se la gente non si ama. Cos'è il Natale se c'è chi soffre la fame. Cos'è il Natale se non rispettiamo la natura. Cos'è il Natale se non finisce la guerra. Quest'anno il mio Natale sarà imitare Gesù: aiutare chi soffre e dargli tutto quello che ho. Luisa Ti potrebbero interessare: "La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe. Buon compleanno Gesù di Ercole Bonjean Invento una storia con i seguenti personaggi:  Giuseppe, Maria, Gesù, l' asinello, il bue e le pecorelle. Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari "Alla vigilia di Natale" di Bertolt Brecht "Nasce Gesù", filastrocca a rima alternata di Luisa Nason "Natale" poesia di Salvatore Quasimodo "Nella notte di Na

Video di Natale da YouTube: racconti, poesie e filastrocche, per le bambine e i bambini della scuola primaria

Immagine
 Eccovi una serie di video relativi al Natale che potrebbero essere di spunto per le attività educativo didattiche della scuola primaria. Non mi resta che augurarvi un buon ascolto. Ti potrebbero interessare: "La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe. Buon compleanno Gesù di Ercole Bonjean Invento una storia con i seguenti personaggi:  Giuseppe, Maria, Gesù, l' asinello, il bue e le pecorelle. Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari "Alla vigilia di Natale" di Bertolt Brecht "Nasce Gesù", filastrocca a rima alternata di Luisa Nason "Natale" poesia di Salvatore Quasimodo "Nella notte di Natale" di Umberto Saba "Una stella sulla strada di Betlemme", poesia di Boris Pasternak "Il presepio" di Gabriele D'Annunzio "I Re Magi" di Gabriele D'Annunzio "La grotta di Betlemme" di Ercole Bonjean Ti potrebbero

Er presepio (il presepio) poesia di Natale di Trilussa - Traduzione e commento del maestro Ercole

Immagine
Er presepio Ve ringrazio de core, brava gente, pé ‘sti presepi che me preparate, ma che li fate a fa? Si poi v’odiate, si de st’amore non capite gnente … Pé st’amore sò nato e ce sò morto, da secoli lo spargo dalla croce, ma la parola mia pare ‘na voce sperduta ner deserto, senza ascolto. La gente fa er presepe e nun me sente; cerca sempre de fallo più sfarzoso, però cià er core freddo e indifferente e nun capisce che senza l’amore è cianfrusaja che nun cià valore. Trilussa Il presepio Vi ringrazio di cuore brava gente per questi presepi che mi preparate, ma cosa li fate a fare? Se poi v'odiate se di questo amore non capite niente ... Per questo amore sono nato e ci sono morto da secoli lo dono dalla croce ma la mia parola non ha voce sperduta nel deserto, senza ascolto. La gente fa il presepe ma non mi ascolta; cerca sempre di farlo più sfarzoso, però ha il cuore freddo e indifferente e non capisce che senza amore è una cosa inutile che non ha valore. Commento del maestro Ercole C

La nascita di Gesù: il Bambino, Maria e Giuseppe, la capanna e i pastori. Racconti, poesie, filastrocche, attività educativo didattiche per il Natale

Immagine
Il tempo fugge veloce e in men che non si dica ci ritroviamo a Natale. A poco a poco le strade, le piazze, le case si ritrovano piene di luci, di presepi, di alberi festosi, e come ogni anno ritorna la magia delle festività natalizie. Tutto questo accade, come per miracolo, dopo duemila anni per la nascita di Gesù Bambino che poi significa Natale . Ma è veramente Natale nel cuore degli uomini? La pace, l'uguaglianza, l'amore regna come nel messaggio cristiano. Proprio la scuola in questa particolare occasione può dare una risposta ed educare ai valori religiosi ed etici dell'umanità. Il pensiero ritorna a quella semplice capanna, a Giuseppe e Maria, ai pastori, che riscaldano con il loro amore il Bambino, a quel giorno di pace e fratellanza che entra nei cuori. (e. b.) "La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe. Buon compleanno Gesù di Ercole Bonjean Invento una storia con i seguenti personaggi:  Giuseppe, Maria, Gesù, l' asinello, il bue e le pecore

Aspettando Il Natale: video lettura per le bambine e i bambini della scuola primaria

Immagine
Un video che racconta una storia che ci riporta al significato più autentico del Natale. Il messaggio d'amore della "Leggenda dell'albero di Natale" arriva dritta al cuore delle giovani piccole lettrici e lettori. Ti potrebbero interessare: Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia Lettera di Babbo Natale ai bambini - Interpretazione del testo Tema: E' Natale - Schema del testo Giorno di Natale: analisi del testo. L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo Poesia di Natale (a rima alternata): "Un dono speciale" di Roberto Piumini - Breve analisi del testo Breve unità didattica sul Natale: "Se io fossi Gesù Bambino vorrei che ... ". Filastrocca di Capodanno: "L'anno nuovo" di Gianni Rodari; approfondimenti linguistici. - Scheda stampabile della breve unità didattica. Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Giann

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

TITOLI DI TEMI

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Giudizi descrittivi nella valutazione periodica e finale della scuola primaria

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

Tracce per i testi di tipo narrativo, descrittivo, argomentativo.

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.