Er presepio (il presepio) poesia di Natale di Trilussa - Traduzione e commento del maestro Ercole

< <


Er presepio

Ve ringrazio de core, brava gente,
pé ‘sti presepi che me preparate,
ma che li fate a fa? Si poi v’odiate,
si de st’amore non capite gnente …
Pé st’amore sò nato e ce sò morto,
da secoli lo spargo dalla croce,
ma la parola mia pare ‘na voce
sperduta ner deserto, senza ascolto.
La gente fa er presepe e nun me sente;
cerca sempre de fallo più sfarzoso,
però cià er core freddo e indifferente
e nun capisce che senza l’amore
è cianfrusaja che nun cià valore.
Trilussa

Il presepio

Vi ringrazio di cuore brava gente
per questi presepi che mi preparate,
ma cosa li fate a fare? Se poi v'odiate
se di questo amore non capite niente ...

Per questo amore sono nato e ci sono morto
da secoli lo dono dalla croce
ma la mia parola non ha voce
sperduta nel deserto, senza ascolto.

La gente fa il presepe ma non mi ascolta;
cerca sempre di farlo più sfarzoso,
però ha il cuore freddo e indifferente
e non capisce che senza amore
è una cosa inutile che non ha valore.

Commento del maestro Ercole

Com'è vera, autentica, schietta, toccante, questa poesia del grande poeta romano Trilussa. Lo scrittore fa parlare Gesù che giudica il presepio, immagine del Natale, inutile se non è espressione di vero amore tra la gente, è forma e non sostanza, e purtroppo, dispiace dirlo, questa poesia è ancora di triste attualità.
E' inutile adornare il presepe con sfarzo, ricco di luci, quando il nostro animo è spento, non è aperto all'amore verso il prossimo e rimane freddo indifferente a tutto. Il presepe, immagine della nascita di Gesù, diventa cosa inutile, senza valore alcuno.

(e. b.)











Ti potrebbero interessare:













Ti potrebbero interessare:

Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia

Lettera di Babbo Natale ai bambini - Interpretazione del testo

Tema: E' Natale - Schema del testo

Giorno di Natale: analisi del testo.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Poesia di Natale (a rima alternata): "Un dono speciale" di Roberto Piumini - Breve analisi del testo

Breve unità didattica sul Natale: "Se io fossi Gesù Bambino vorrei che ... ".

Filastrocca di Capodanno: "L'anno nuovo" di Gianni Rodari; approfondimenti linguistici. - Scheda stampabile della breve unità didattica.

Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari

La nascita del presepio - San Francesco d'Assisi

 Babbo Natale e le renne  - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo

Invento una storia relativa al Natale tramite parole chiave

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

Riflettere sul vero significato del Natale

"Sogno di Natale" racconto di Ercole Bonjean

Per tutti gli altri numerosi post relativi al Natale clicca qui


<

Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Invento una storia relativa al Natale tramite parole chiave

Riflettere sul vero significato del Natale

Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.