Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta classe_seconda_storia

I racconti, le poesie, le filastrocche, gli articoli, del maestro Ercole Bonjean

Com'è bello scrivere! Da quando sono in pensione lo posso fare in ogni momento: di giorno, di notte, ogni occasione è buona. Questa passione nasce da esigenze didattiche per poi sfociare in un mia esigenza personale. Scrivere racconti, poesie, filastrocche, è diventato un momento piacevole della giornata. Dai dati di Google in mio possesso ho scoperto che i miei scritti hanno superato, in questi anni, le cinquecentomila visualizzazioni di pagina a riprova dell'interesse delle lettrici e dei lettori del sito per il mio lavoro. Ho quindi pensato di creare un apposito link con tutti i miei scritti a cui se ne aggiungeranno spero ancora molti altri. Non mi resta che augurarvi buona lettura. Racconti e descrizioni : Sogno di Natale La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice "Chi dorme non piglia pesci"? Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si

Storia classe seconda

Immagine
Il sito didattica scuola primaria propone per la storia in classe seconda 32 post relativi all'intero anno scolastico. Il lavoro svolto si basa tutto sulla pratica dei percorsi educativo didattici di apprendimento direttamente dai quaderni degli alunni. Eccovi tutti i link, a disposizione delle colleghe e dei colleghi, in ordine temporale: Scuola primaria: classe seconda storia Ordine cronologico: i momenti della giornata Il gioco delle paroline del tempo La contemporaneità: nello stesso luogo a scuola. La contemporaneità delle azioni Il tempo ciclico Il tempo ciclico: le stagioni. La comunicazione Misuriamo il tempo: l'orologio. Impariamo a leggere l'orologio A scuola: questionario. Le regole durante le lezioni: gli spazi. Le persone che lavorano nella scuola: i miei insegnanti. Rapporto causa effetto Le regole Prima, adesso, dopo - Causa, fatto, effetto Rapporti causa effetto Un fatto, più cause Le buone regole a tavola Il tempo

Anno scolastico 2004/2005 - scuola primaria - storia - classe seconda

Immagine
L'amicizia Tutti i bambini amano stare con gli altri, per vivere comunicare e conoscere. Gli altri sono anche gli amici, persone con le quali trascorriamo parte del nostro tempo. Mi piace stare con Silvio e Giulia perché sono simpatici. Spesso amiamo la compagnia di personaggi fantastici come il commissario Basettoni. Visualizza e stampa con Google Docs

Ordine cronologico - I momenti della giornata

Immagine
Illustra, in ordine cronologico , tre momenti della giornata. Faccio colazione. Mi vesto. Vado a scuola. Visualizza e stampa con Google Docs

Il gioco delle paroline del tempo

Immagine
Il gioco delle paroline del tempo. Età: dai 6 anni in su. Numero dei giocatori: 2 o più. Materiale: un dado; un bottone per ogni giocatore. Regola: se nella casella d'arrivo è scritta una parolina del tempo, va avanti chi compone un pensierino che la contenga, diversamente sta fermo un giro. Luogo: interno o all'aperto. Visualizza e stampa con Google Docs

La contemporaneità - Nello stesso luogo: a scuola.

Immagine
La contemporaneità  Nello stesso luogo: a scuola. Intanto - mentre - nello stesso momento. Verbalizziamo Mentre la maestra spiega, gli alunni ascoltano. Visualizza e stampa con Google Docs

La contemporaneità delle azioni

Immagine
La contemporaneità In luoghi diversi nello stesso tempo. Dove eravamo io e i miei amici tra le ore 16,30 e le ore 19 di ieri? Sono andata a danza. Sono andato in piscina. Sono andato da Simone. Ho giocato in piazza Roma. Ho aiutato mio papà. Ho guardato un film. Visualizza e stampa con Google Docs

Il tempo ciclico

Immagine
Il tempo ciclico Il tempo ciclico è il tempo che si ripete. Appartengono al tempo ciclico: il dì e la notte; le parti della giornata; i giorni della giornata; i mesi dell'anno; le stagioni. Visualizza e stampa con Google Docs

Il tempo ciclico - Le stagioni

Immagine
Le stagioni Questionario Quali mesi comprende l'estate? Quali mesi comprende l'autunno? Quali mesi comprende l'inverno? Quali mesi comprende la primavera? Rispondo L'estate comprende: 10 giorni di giugno, luglio, agosto, 20 giorni di settembre. L'autunno comprende: 8 giorni di settembre, ottobre, novembre, 20 giorni di dicembre. L'inverno comprende: 10 giorni di dicembre, gennaio, febbraio, 20 giorni di marzo. La primavera comprende: 11 giorni di marzo, aprile, maggio, 20 giorni di giugno.  Visualizza e stampa con Google Docs

La comunicazione

Immagine
La comunicazione Comunicare significa trasmettere un messaggio a qualcuno. Emittente > ciò che si vuol fare Messaggio > ciò che si vuol far sapere Destinatario > chi riceve il messaggio Visualizza e stampa con Google Docs

Misuriamo il tempo: l'orologio

Immagine
Misuriamo il tempo Le parti dell'orologio Quadrante numerico. Lancetta corta. Lancetta lunga. Terza lancetta. Cassa con i meccanismi. Datario. Funzioni: serve per ... Presentare il quadro delle ore. Segnare le ore. Segnare i secondi. Azionare le lancette. Segnare la data. E' l'ora di preparare la cartella sono le ore 12,30 Visualizza e stampa con Google Docs

Impariamo a leggere l'orologio

Immagine
Impariamo a leggere l'orologio L'orologio ha due lancette: una lunga e una corta. Lancetta corta Indica le ore. Cammina lenta lenta, Essa percorre tutto il suo giro con 12 pesanti passi. Lancetta lunga Indica i minuti Corre talmente veloce che, mentre la lancetta corta compie uno dei passoni più pesanti, la lancetta veloce e lunga compie 60 passetti lenti. In un secondo ho: aperto la finestra; fatto uno starnuto; aperto lo zaino; bevuto un sorso d'acqua. In un minuto ho: letto un pensierino; temperato la matita; piantato una rosa; Indossato la giacca. In mezz'ora ho: eseguito un compito; memorizzato una poesia; pranzato; riordinato la camera. In un'ora ho: letto una favola; frequentato una lezione di nuoto; fatto la spesa con la mamma; fatto un viaggio fino a Genova. Visualizza e stampa con Google Docs

A scuola - Questionario

Immagine
Questionario - A scuola Frequenti una scuola a tempo pieno? A che ora iniziano le lezioni al mattino? A che ora terminano? Sei a scuola anche di pomeriggio? In quali giorni? A che ora iniziano le lezioni pomeridiane? Fino a che ora resti a scuola? Risposte Io non frequento una scuola a tempo pieno. Le lezioni al mattino iniziano alle ore 8,30. Le lezioni terminano alle ore 12,40. Sì, io sono a scuola anche di pomeriggio. Io sono a scuola il lunedì ed il giovedì pomeriggio. Le lezioni pomeridiane iniziano alle ore 14. Io resto a scuola fino alle ore 16,30. Sì, frequento le lezioni anche il sabato mattina. Frequento le lezioni del sabato mattina 4 ore e 10, dalle ore 8,30 alle ore 14,10. Qual è il momento più bello della giornata scolastica? Il momento più bello della giornata è quello durante l'ora di Religione. Visualizza e stampa con Google Docs

Le regole durante le lezioni - Gli spazi

Immagine
Le regole a scuola Rispondi SI o NO a seconda che siano cose che si possono o non si possono fare a scuola: fare l'intervallo quando si vuole: NO iniziare la lezione quando si vuole: NO uscire dall'aula in qualsiasi momento: NO arrivare in ritardo senza motivo: NO essere scortesi con i bidelli: NO danneggiare i libri ed i quaderni altrui: NO dormire in classe: NO giocare durante l'intervallo: SI' Spazi e attività La scuola non è fatta solo di aule: vi sono altri spazi nei quali svolgere attività diverse. La palestra : per fare un po' di movimento. I laboratori : per fare pittura, esperimenti, ascoltare musica e apprendere l'uso del computer. Altri spazi : per lavorare a piccoli gruppi. Visualizza e stampa con Google Docs

L'orologio

Immagine
L'orologio Dalla mezzanotte a mezzogiorno: ore antimeridiane . Da mezzogiorno alla mezzanotte: ore pomeridiane . Ricorda Ogni 60 minut i è trascorsa un'ora . Ogni 24 ore è trascorso un giorno . Ogni 7 giorni è trascorsa una settimana . Ogni 30 giorni (ma possono essere 31 - 28 - 29) è trascorso un mese . Ogni 12 mesi è trascorso un anno .

Le persone che lavorano nella scuola - I miei insegnanti

Immagine
Le persone che lavorano nella scuola I miei insegnanti Lanteri Pierangela (Tilde) Risso Giuseppina Queste maestre insegnano: matematica scienze storia e geografia educazione all'immagine attività opzionali Bonjean Ercole Questo maestro insegna: lingua italiana religione informatica attività opzionali De Grandis Laure Questa maestra insegna: lingua inglese Visualizza e stampa con Google Docs

Rapporto causa effetto

Immagine
Rapporto causa - effetto Prima > causa Una macchina corre velocemente sotto la pioggia ... Adesso > fatto L'asfalto, reso viscido dalla pioggia, la fa sbandare facendola sbattere contro il muro. Dopo > effetto Un carro attrezzi porta via l'auto visibilmente danneggiata. Visualizza e stampa con Google Docs

Le regole

Immagine
Le regole Nella vita associata vi sono regole che sono modi corretti di comportamento . E' importante rispettare le regole? Sì, è molto importante. Perché? Perché rispettare le regole vuol dire vivere in armonia. Come giudichiamo una persona che rispetta le regole? Una persona che rispetta le regole è educata. Tu sei educato nel rapporto con gli altri? A volte sì, a volte no, anche se cerco di impegnarmi sempre. Visualizza e stampa con Google Docs

Prima, adesso, dopo - Causa, fatto, effetto

Immagine
Prima, adesso, dopo - Causa, fatto, effetto Esempio Prima > causa Giorgia gioca con la palla in salotto. Adesso > fatto Giorgia fa cadere la lampada. Dopo > effetto La lampada si è rotta in tanti pezzi. Visualizza e stampa con Google Docs Potrebbe anche interessarti: Storia classe prima Storia classe seconda Storia classe terza

Rapporti causa - effetto

Immagine
Rapporti causa effetto Che cosa è successo? Perché Luigi piange? Luigi è caduto perciò piange. Luigi piange perché è caduto. Anna ha ricevuto tanti regali perciò è contenta. Anna è contenta perché ha ricevuto tanti regali. Visualizza e stampa con Google Docs

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

TITOLI DI TEMI

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

Testi utili per il riassunto

I racconti, le poesie, le filastrocche, gli articoli, del maestro Ercole Bonjean

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.