Post

L' AUTUNNO: PERCORSI OPERATIVI DI APPRENDIMENTO

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere. Eccovi tutti i link relativi: Ottobre: brevi unità didattiche di apprendimento. Novembre: brevi unità didattiche di apprendimento. La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro La leggenda dell'estate di San Martino - Percorsi educativo didattici di apprendimento Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale "Il Signor Autunno" di Ercole Bonjean - Filastrocca a rima alternata L'autunno (disegni, frasi, fumetti) Analizzare e comprendere un testo poetico: "San Martino" di Giosuè Carducci: poesia, prosa, biografia dell'autore - Analisi, comprensione, commento, illustrazione del testo. Lettura e

La metafora e la similitudine: attività educativo didattiche di apprendimento per la scuola primaria e media

Immagine
Molto spesso nei testi o nelle poesie che studiamo, l'autore ci comunica determinati messaggi attraverso la metafora o la similitudine. Sarà bene chiarire il significato di queste parole e imparare a riconoscerle e ad usarle in modo appropriato. La metafora : la metafora consiste nel trasformare una parola, un'espressione, in  un'immagine figurata . Chiariamo subito quanto detto attraverso un esempio: “ Mario è una volpe” Ovviamente Mario non è una volpe ma noi  lo figuriamo, lo immaginiamo  tale; con questa espressione vogliamo dire che Mario è furbo. “ Il leone è il re della foresta” Sicuramente il leone non è un uomo e neppure un re; questa espressione si usa per dire che il leone è il più forte animale della foresta. La parola metafora deriva dal latino  metaphora  che vuol dire “trasferimento”. La similitudine : la similitudine ha le stesse caratteristiche della metafora, vi si differenzia perché esprime un confronto, un paragone. Può essere introdotta da  come  –  sim

Che cos'è la similitudine?

Immagine
Che cos'è la similitudine? Per comprendere cos'è una similitudine occorre porre l'accento su che cos'è una metafora ovvero la sostituzione di una parola o di una frase con un immagine figurata, deriva dal latino metaphora che vuol dire trasferimento. La similitudine ha le stesse caratteristiche della metafora, vi si differenzia perché esprime un confronto, un paragone. Può essere introdotta da come/ simile a/ sembra. Eccovi un esempio di similitudine nella prassi didattica: Il nocciolo La mamma aveva comprato alcune susine per i suoi bambini e le aveva messe in un piatto. Giovannino non aveva mai mangiato susine e si avvicinava continuamente al piatto per fiutarle. Il loro profumino gli piaceva; egli aveva una gran voglia di assaggiarle. Quando Giovannino rimase solo nella stanza, non poté più resistere: prese una susina e la mangiò. La mamma, prima del pranzo, contò le susine e vide che ne mancava una. Lo disse sottovoce al babbo. Terminato il pranzo, il babbo domandò:

Che cos'è la metafora?

Immagine
Che cos'è la metafora? La metafora è la sostituzione di una parola o di una frase con un immagine figurata, deriva dal latino metaphora che vuol dire trasferimento: Esempio: " ... urla e biancheggia il mar ... " come se fosse una persona (personificazione)  Un altro esempio in un particolare percorso didattico: Il mare Verso sera il mare veniva a bussare alla mia porta, io m'affacciavo alla finestra, e mi mettevo a discorrere con lui tranquillamente, per ore ed ore, finché la rossa rupe di Scilla, a poco a poco spegnendosi, diventava nera e alta nel cielo. Sorgeva all'orizzonte la vetta dello Stromboli, incoronata da una nuvola di fumo a forma di cuore. Talvolta il mare prendeva gli aspetti più strani, si travestiva in mille modi: ora m'appariva come una scatola di madreperla, e dentro v'eran conchiglie rosee, ossi di seppia, granchiolini neri, murene inanellate d'oro dal becco d'uccello rapace, e lunghi capelli d'alga. Frotte di ragazzi correv

"Cristoforo Colombo" un video dal sito del maestro Ercole per la città di Genova

Immagine
Una poesia quale omaggio per Cristoforo Colombo e la sua città Genova che puoi ascoltare, leggere e stampare.  Ti potrebbero interessare: I racconti, le poesie e le filastrocche, del maestro Ercole

Unità educativo didattiche di apprendimento per la settimana: San Francesco d'Assisi, attività educativo didattiche per il mese di ottobre, giornata mondiale degli insegnanti, Cristoforo Colombo e la scoperta dell'America (12 ottobre)

Immagine
  E' domenica e già ci si prepara per le lezioni da predisporre per la prima settimana di ottobre. Il sito di didattica è ricco di argomenti per questo periodo e pertanto vi propongo alcune unità educativo didattiche che potrebbero risultare utili nelle varie attività di apprendimento.  Quali argomenti possono essere utili questa settimana quale spunto per le lezioni? L'inizio della scuola  presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere.  L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti per le attività educativo didattiche. Da non dimenticare che il 4 0ttobre si festeggia San Francesco Patrono d'Italia!! Il 5 ottobre cade la festa mondiale degli insegnanti! La prossima settimana si ricorda Cristoforo Colombo e la scoperta dell'Ame

Giornata mondiale degli insegnanti: mercoledì 5 ottobre

Immagine
Mercoledì  5 ottobre è la giornata mondiale degli insegnanti: quest'anno il tema è come migliorare la scuola nel mondo e lo status di insegnanti, valore portante della società. Io credo che la scuola, in particolare nella nostra bella Italia sia stata negli anni, e continua, trascurata. Propongo alcune regole per una scuola di qualità: Adeguare gli stipendi degli insegnanti italiani alla media europea. Assumere tutti gli insegnanti precari sui posti vacanti e disponibili (circa 200.000, con decreto legge d'urgenza). Eliminare le classi "pollaio" (max 20 alunni). Aumentare il sostegno agli alunni diversamente abili (volutamente non dico ore di ...)  Restituire le ore di contemporaneità alle classi: un solo docente non può da solo affrontare problemi quali la dislessia, la discalculia, la disgrafia, in continuo aumento, l'ADHD (deficit di attenzione e disordine iperattivo), i BES (bisogni educativi speciali). L'edilizia scolastica: i nodi vengono al pettine e se

"Equinozio d'autunno" un video dal sito del maestro Ercole

Immagine
E siamo di nuovo in autunno! Torna la mia stagione preferita. Provo a scrivere le mie emozioni tra le righe di questa poesia: "Equinozio d'autunno"   . Ti potrebbero interessare: Ottobre: brevi unità didattiche di apprendimento. Novembre: brevi unità didattiche di apprendimento. La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro La leggenda dell'estate di San Martino - Percorsi educativo didattici di apprendimento Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale "Il Signor Autunno" di Ercole Bonjean - Filastrocca a rima alternata L'autunno (disegni, frasi, fumetti) Analizzare e comprendere un testo poetico: "San Martino" di Giosuè Carducci: poesia, prosa, biografia dell'autore - Analisi, comprensione, commento, illustrazione del testo. Lettura e comprensione del testo descrittivo: "Una giornata d'ottobre". Storia di una fogliolina - La foglia e il vento - L'autunno è un carnevale

"Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" un video dal sito del "Maestro Ercole"

Immagine
Come spiegare i proverbi ai nostri alunni? Mi sono posto questa domanda e, "da cosa nasce cosa", ho cominciato a scrivere delle brevi storielle che, talvolta in chiave umoristica, hanno lo scopo di rendere semplice il significato di alcuni tra i più famosi detti popolari. I testi della nuova rubrica, se li trovate interessanti, possono essere introdotti nelle varie attività educativo didattiche di apprendimento. Buona lettura e buon ascolto! Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino Ti potrebbero interessare: Perché si dice: "Vivi e lascia vivere"   Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Chi dorme non piglia pesci"?   Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta"   Perché si dice: "Il lupo perde il pelo, ma non il vizio"   Perché si dice: "Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco" Perché si dice: "Sapere di non sapere è sapere" (Socrate)   Perché

Lettura e ascolto della poesia "Il Signor Autunno"

Immagine
L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere.  Nella poesia che potrete ascoltare sul sito, dedicato alla lettura e all'ascolto,  Maestro Ercole  , racconto questa mirabile stagione nel mio immaginario. Potrete leggerla ed ascoltarla al seguente link: Il signor Autunno

Il testo umoristico: racconti e filastrocche del maestro Ercole

Immagine
Recita un antico detto: "Il riso fa buon sangue" ed è una verità che se applicata alla didattica genera ottimi risultati. E' piacevole proporre agli alunni testi comici, umoristici, divertenti, che catturano l'attenzione delle bambine e dei bambini e creano la giusta empatia nel gruppo classe. Ve me propongo alcuni che mi auguro suscitino il vostro interesse, quello dei piccoli allievi e muovano la volontà di apprendere. Buona lettura dal maestro Ercole! "La bilancia", filastrocca di Ercole Bonjean "Dolcetto o scherzetto?" di Ercole Bonjean - Filastrocca a rima baciata per la Festa di Halloween Perché si dice: "Chi si loda s'imbroda" Perché si dice: "Il lupo perde il pelo, ma non il vizio" Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta " Perché si dice "Chi dorme non piglia pesci" Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Vivi e lascia vivere"

Festa della nonna e del nonno (2 ottobre): un tema con il relativo schema, una poesia e una filastrocca

Immagine
Quale miglior regalo per i nonni che una bella descrizione? Se siete d'accordo con me basterà seguire lo schema relativo alla descrizione della persona come nell'esempio che segue: Tema  Descrivo una persona cara Introduce l'argomento presentando sua nonna Tra le persone che mi sono molto care, oggi ho scelto di parlarvi della nonna Gemma: racconterò tutto, proprio tutto ... Descrive, anche se in modo sintetico, l'aspetto fisico della nonna Ve la presento: fisicamente è piuttosto piccola e minuta, ha i capelli castani, il suo sguardo è spesso pensieroso e triste; non ama gli abiti stravaganti. Descrive il carattere e il modo di comportarsi della nonna Sa cucinare, ci prepara dolci e altre ghiottonerie che a noi piacciono tanto. Trascorro a casa sua molti pomeriggi e, se devo essere sincera, quando sono da lei mi annoio un po' perché la nonna non sopporta il chiasso, non sa giocare, guardare la televisione con me e mia sorella, ridere delle nostre battute, raccontar

San Francesco d'Assisi Santo Patrono d'Italia (Festa del 4 ottobre): "Il Cantico delle Creature" (poesia adattata per la scuola primaria e media dal maestro Ercole)

Immagine
La figura di San Francesco può essere ancor oggi di sorprendente attualità. In una società in cui regna sovrano il dio Denaro, i valori espressi dal santo Patrono d'Italia toccano le corde più recondite dell'animo attraverso l'amore per Dio Creatore, l'amore per la Natura (oggi gravemente in pericolo), l'amore per i più deboli. I bambini apprezzano il messaggio lasciatoci dal Santo d'Assisi e il sito di didattica scuola primaria propone  la sua opera più famosa: "Il Cantico delle creature" adattato dal maestro Ercole per la scuola primaria e media. Non mi resta che augurarvi una buona lettura!! Ti potrebbero interessare: San Francesco e il lupo - Analisi e comprensione del testo Il Cantico delle Creature - San Francesco d'Assisi (adattamento del testo per la scuola primaria) Festa di Ognissanti: poesia per la Pace - Attribuita a San Francesco d'Assisi  Le poesie Le filastrocche La raccolta dei temi Il testo narrativo Il testo descrittivo Il t

Unità educativo didattiche di apprendimento per la settimana: percorsi operativi di studio per i primi giorni di scuola - L'autunno proposte educativo didattiche di apprendimento - San Francesco d'Assisi, la festa dei nonni

Immagine
E' domenica e già ci si prepara per le lezioni da predisporre per la quarta ed ultima settimana di settembre. Il sito di didattica è ricco di argomenti per questo periodo e pertanto vi propongo alcune unità educativo didattiche che potrebbero risultare utili nelle varie attività di apprendimento.  Quali argomenti possono essere utili questa settimana quale spunto per le lezioni? L'inizio della scuola  presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere.  L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti per le attività educativo didattiche. Da non dimenticare che il 4 0ttobre si festeggia San Francesco Patrono d'Italia!! Il 2 ottobre cade l'importante festa dei nonni: cogliamo l'occasione per ringraziarli in quaesto giorno speciale!

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Che cos'è la storia?

Il metodo scientifico sperimentale

Che cos'è la geografia?

L'autunno: lettura e comprensione del testo descrittivo.

San Francesco e il lupo - Analisi e comprensione del testo

San Francesco: attività educativo didattiche per la scuola primaria.

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.

Il Cantico delle Creature - San Francesco d'Assisi (adattamento del testo per la scuola primaria)