Post

Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria

L'educazione al rispetto della natura è diventato un argomento di inquietante attualità. E' importante far crescere nelle nuove generazioni una presa di coscienza di come l'ambiente in cui viviamo sia da rispettare; è quasi superfluo ribadire quanto possa essere utile il contributo di ognuno di noi per la nostra stessa sopravvivenza. Si può ipotizzare un percorso educativo didattico su questo tema trasversale a tutte le discipline: Con una filastrocca o una poesia Attraverso un testo di tipo argomentativo Con il disegno e i fumetti. Con una frase e la sua rappresentazione grafica. Semplicemente con dei disegni. Esempi: Una filastrocca Emissioni di CO2 Cresce l'economia globale, ad un ritmo ormai infernale. Gettiam via dalla Terra, quel che crea l'effetto serra. Se ne accorgano i potenti, non occorre esser veggenti, per capire che i più giovani, han ragione a protestare ed a farci ragionare. Fabbrichiamo un po

Tutti gli autori ed i link utili per la didattica nella scuola primaria: racconti, poesie, filastrocche, testi di vario genere.

Immagine
  Sono oltre 3000 i post presenti nel sito di didattica per la scuola primaria che possono essere utilizzati quale spunto per le varie attività educativo didattiche di apprendimento: racconti, poesie, filastrocche, testi di vario genere. In un unico post eccovi tutti gli autori ed i relativi link utili per la didattica! Ve li propongo in rigoroso ordine alfabetico. Con un semplice clic sull'autore potrete avere accesso a tutti gli scritti pubblicati nel blog. Eccovi l'elenco completo: Achille Campanile Ada Negri Alda Merini Aldo Palazzeschi Alessandro Manzoni Alexej Tolstoj Angiolo Silvio Novaro Antonio Gramsci Antonio Machado Ardengo Soffici Azra Hromadzic Beatrice Pozzo Bertolt Brecht Bob Dylan Boris Pasternak Carlo Agen Carlo Collodi Carlo Manzoni Corrado Govoni Curzio Malaparte Dante Alighieri Diego Valeri Edmondo De Amicis Elisabeth Borchers Emily Dickinson Ercole Bonjean Ernest Hemingway Esopo Eugenio Montale Federico Garcia Lorca Fedro Fratelli Grimm Gabriele D'Annun

Il post del giorno: "Sapere di non sapere è sapere" (Socrate)

Immagine
  Per il grande filosofo greco "sapere di non sapere" è il presupposto per imparare. A tale proposito ho scritto una storiella che può spiegare il significato di questa affermazione filosofica. Le bambine e i bambini sono, a mio parere, in grado di comprendere concetti anche di una certa complessità purché si basino sull'esempio. Mi auguro che questo breve racconto, di pura fantasia, possa essere di supporto per una breve unità didattica su questo argomento. Eccovi il link relativo: Sapere di non sapere è sapere  Ti potrebbero interessare: Perché si dice: "Vivi e lascia vivere"   Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Chi dorme non piglia pesci"?   Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta"   Perché si dice: "Il lupo perde il pelo, ma non il vizio"   Perché si dice: "Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco" Perché si dice: "Sapere di non sapere è sapere

Il post del giorno: "Tempo che muta" poesia di Vincenzo Cardarelli: prosa e analisi del testo per la scuola primaria e media.

Immagine
 Il post di oggi è dedicato alla poesia di Vincenzo Cardarelli "Tempo che muta" un'unità didattica breve, ma intensa, che può essere di spunto per le attività educativo didattiche di questi giorni quando siamo ormai nel pieno della stagione autunnale.  Breve biografia: Vincenzo Cardarelli, poeta e giornalista italiano del novecento, esprime una lirica poetica che va dritta al cuore del lettore. Le sue poesie si prestano particolarmente a percorsi educativo didattici di apprendimento che muovono le motivazioni ad apprendere delle bambine e dei bambini. Nel sito per la didattica nella scuola primaria potete trovare percorsi utili alla lettura ed alla comprensione del testo poetico. Eccovi il link relativo:  Vincenzo Cardarelli: poesie per la scuola primaria e media - Analisi della lettura e comprensione del testo Ti potrebbero interessare: "Gabbiani", poesia di Vincenzo Cardarelli - Analisi e comprensione del testo Febbraio, poesia di Vincenzo Cardarelli - Analisi

Il post del giorno: "San Martino" di Giosuè Carducci, analisi e comprensione del testo, prosa della poesia.

Immagine
  Giosuè Carducci fu il primo italiano ad ottenere il Premio Nobel (1906), questa la motivazione: « Non solo in riconoscimento dei suoi profondi insegnamenti e ricerche critiche, ma su tutto un tributo all'energia creativa, alla purezza dello stile ed alla forza lirica che caratterizza il suo capolavoro di poetica » Il post del giorno si basa anche sulle preferenze delle colleghe e dei colleghi in relazione ai dati di Google Analytics  Per visualizzare il post vai qui Ti potrebbe interessare: "Pianto antico" di Giosuè Carducci: prosa e commento della poesia per la scuola primaria e media inferiore

All together for the peace in the world! - Save the planet!

Immagine
Tutti uniti per la pace nel mondo! Salviamo il pianeta prima che sia troppo tardi! Insegniamo ad amare! Link relativi a questo post: Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria Il testo argomentativo, rispettiamo la natura: la traccia ed il tema. Tema: "L'acqua è vita", schema del testo L'inquinamento: i rifiuti di plastica inquinano il mare e le spiagge  Perché la plastica inquina? - Schema del testo argomentativo La raccolta differenziata dei rifiuti Salviamo l'acqua per chi oggi è bambino - Educazione ambientale: lettura ed interpretazione del testo Greta Thunberg: la lotta per salvare il pianeta - L'importanza dell'educazione ambientale nella scuola Giornata della pace della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse (4  ottobre) Scuola e immigrazione: poesie, filastrocche, temi. Festa della Repubblica, 2 giugno Come mai gli uomini muoiono in guerra? Tema: Racconto la mia esperienza con i compagni di scuola str

Educare alla pace: racconti, poesie, filastrocche, temi, per le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi, della scuola primaria e media - Dichiarazione ONU sul diritto alla pace (2016)

Immagine
La scuola può e deve lottare per il rispetto dei valori fondamentali che la vita in comune comporta. Educare alla pace, la libertà, l'uguaglianza tra uomini e donne, tra tutti le persone "senza distinzioni" di alcun tipo. Sono questi obiettivi irrinunciabili a cui la società tutta deve dare il proprio contributo. Le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi, si rivelano molto sensibili a questi argomenti che incidono sulla sfera motivazionale, fanno da leva alla volontà, e offrono spunti straordinariamente coinvolgenti, trasversali a tutte le materie oggetto di studio. Educare ed istruire sono due facce della stessa medaglia. (e. b.) Dichiarazione ONU sul diritto alla pace (2016) Articolo 1 Ognuno ha il diritto di godere la pace in modo che tutti i diritti umani sono promossi e protetti e lo sviluppo è pienamente realizzato. Articolo 2 Gli stati devono rispettare, implementare e promuovere l’eguaglianza e la non discriminazione, la giustizia e lo stato di diritto e gara

Unità educativo didattiche di apprendimento per la settimana: l'autunno, il mese di ottobre, schede di grammatica e di analisi logica - Le favole di Fedro: lettura e comprensione del testo - Cristoforo Colombo (una filastrocca)

Immagine
E' domenica e già ci si prepara per le lezioni da predisporre per la seconda settimana del mese di ottobre. Il sito di didattica è ricco di argomenti per questo periodo e pertanto vi propongo alcune unità educativo didattiche che potrebbero risultare utili nelle varie attività di apprendimento.  Quali argomenti possono essere utili questa settimana quale spunto per le lezioni?   L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere. Per la parte grammaticale il sito è ricco di proposte che vi propongo in toto. Non rimane che sfogliarle, potrebbero offrire qualche idea adatta per i vari percorsi educativo didattici di apprendimento. Consiglio inoltre di dare un'occhiata alla sezione del sito che riguarda le favole di Fedro con interessanti spun

Il 12 ottobre per la ricorrenza della scoperta dell'America (1492) consiglio la filastrocca "Cristoforo Colombo" dedicata al grande navigatore genovese

Immagine
 Il 12 ottobre ricorre la data della scoperta dell'America (1492), da parte del navigatore genovese Cristoforo Colombo e il suo equipaggio, a bordo delle tre famose caravelle:    la Niña, la Pinta e la Santa María. Nel 1869, per celebrare l’impresa di Colombo negli Stati Uniti è stato istituito il Columbus Day, che oggi viene festeggiato anche in Spagna e Sudamerica.  Il navigatore genovese compì dunque una grande impresa, il continente americano a quel tempo era sconosciuto agli europei, anche se egli  fu per molto tempo convinto di trovarsi in realtà in Giappone , magari in qualche avamposto della grande civiltà asiatica descritta da Marco Polo. Per questa famosa ricorrenza ho scritto un'apposita filastrocca: "Cristoforo Colombo". Per visualizzarla e stamparla vai qui Ti potrebbero interessare: Racconti e descrizioni : Sogno di Natale La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice "Ch