Post

Le sfumature dei colori: immagini, sensazioni, ricordi. - Aspetti semantici e grammaticali

Immagine
Analizziamo varie sfumature di colori:

Giallo: canarino, limone, paglierino, biondo, giallastro, giallognolo (tendente al giallo pallido), zafferano ...

Rosso: rosso fuoco, rosso carminio (del colore delle cocciniglie), rosato, porpora, mattone, paonazzo, sangue, fulvo (giallo rossiccio), rosseggiante (cielo e foglie), rubino, scarlatto, ruggine, rossastro, rosa, rossiccio, vermiglio, amaranto ...

Verde: cupo, scuro, chiaro, brillante, pisello, oliva, smeraldo, pistacchio, verdognolo, verde-rame, verde erba, verde muschio, verde bottiglia, verde mare ...

Blu: celeste, ceruleo (azzurro pallido), turchino (azzurro cupo), indaco (azzurro violetto), zaffiro (blu trasparente), cupo, tenue, cobalto, grigio-azzurro ...

Bianco: argenteo, niveo, candido, pallido, marmoreo, cereo, avorio, latte, panna, grigio perla, biancastro ...

Nero: fumo, lucido, opaco, carbone, grigio cenere, grigio scuro ...

Immagini, sensazioni, ricordi:

Attività:

- Il giallo mi fa pensare al mio canarino.

- Adoro il riso…

I dati uditivi presenti in un testo: "Il silenzio"

Immagine
Il silenzio

La casa era sommersa nel silenzio, consegnata alla notte, avvolta dai profumi del giardino. Adesso tutto respirava pace, tranquillità e il silenzio era totale, si udiva solo, a strappi, stridere il gallo dalla banderuola sul terrazzo a nord, ma aveva anch'esso un suono quasi gracile, come materiato di silenzio.
O forse a tendere meglio l'orecchio, si poteva udire il tenue gorgoglio di un rubinetto o dell'acquaio o, ch'era un crepitio ancor più leggero, lo scricchiolio d'un tarlo occupato a scavarsi con pazienza il camminamento nel legno secco di una poltroncina.

M. Prisco

Ricerco i dati uditivi presento nel testo e li evidenzio in rosso.

Il silenzio

La casa era sommersa nel silenzio, consegnata alla notte, avvolta dai profumi del giardino. Adesso tutto respirava pace, tranquillità e il silenzio era totale, si udiva solo, a strappi, stridere il gallo dalla banderuola sul terrazzo a nord, ma aveva anch'esso un suono quasi gracile, come materiato di s…

Un ricordo della mia vita - Analisi e comprensione del testo - Creo la mia storia tramite uno schema

Immagine
Un ricordo della mia vita

Da piccolo ero molto curioso e sempre in movimento: toccavo tutto e non riuscivo a stare seduto fermo se non per brevissimo tempo. Ricordo che un giorno, avevo all'incirca tre anni, ho partecipato a un matrimonio. Ero in auto con mia mamma e mia zia quando, a un tratto, ho alzato la leva della chiusura di sicurezza e la portiera si è aperta. Poiché l'automobile era in curva, io stavo per essere sbalzato fuori.
Fortunatamente mia zia mi ha visto sul punto di cadere e mi ha acciuffato per una gamba.
Subito mia mamma mi ha preso in braccio, mi ha sgridato e io mi sono messo a piangere.

A. Cavandoli

Analisi e comprensione del testo:
Dove si trovava il bambino?Dove stava andando?Con chi era?Che cosa ha combinato ad un tratto?Che cosa è successo poi?Chi è intervenuto?Come è finita l'avventura?Che cosa ha fatto, infine, il bambino? Creo una mia storia tramite uno schema:
Una volta ero ... Stavo andando a ... Con me c'era ... A un tratto io ... Subito…

Link consigliati per la settimana

Immagine

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.

Immagine