Post

Un metodo semplice ed efficace ampiamente collaudato

Insegnare a leggere e scrivere in classe prima: schede didattiche da stampare

In questi anni molto spesso sul metodo di insegnamento della lingua italiana in una prima classe ci sono state idee del tutto diverse, talvolta contrapposte. A mio parere la classica contrapposizione tra metodo globale e il suo opposto il metodo analitico non aveva ragione di esistere, i due metodi avevano il grosso limite di praticare una didattica estrema che non generava buoni risultati. L'enunciato teorico che sottende anche il nostro iter didattico è il seguente: è vero che la visione del tutto è anteriore alla ricognizione analitica delle parti (metodo globale), ma proprio per questo l'analisi va fatta ed è importante (metodo analitico). In altri termini, quando un bambino entra in classe ha dapprima una visione globale dell'aula ma poi va a cogliere i particolari: il banco, la lavagna, ecc. Se questo è vero, ed è difficile poter affermare che non lo è, dal punto di vista didattico ne deriva che occorra partire prima dalla frase (visione del tutto) per poi pas

"Pinocchio" capitolo V, lettura e comprensione del testo

Immagine
      Le avventure del più famoso burattino del mondo con la relativa parte relativa alla lettura ed alla comprensione del testo. Un iter didattico, particolarmente stimolante per i bambini ed il docente, adatto per una classe quarta od una classe quinta della scuola primaria a seconda delle competenze pregresse raggiunte. Eccovi il link da poter visionare: Capitolo V: "Pinocchio ha fame, e cerca un uovo per farsi una frittata; ma sul più bello la frittata gli vola via dalla finestra". Ti potrebbero interessare: Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino. Capitolo II: "Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali". Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime monellerie del burattino

Giudizi descrittivi nella valutazione periodica e finale della scuola primaria

Immagine
  Sono ritornati i giudizi per la valutazione delle alunne e degli alunni; personalmente ritenevo migliore e più efficace, per i docenti e le famiglie, la valutazione docimologica che è di più facile lettura ed oggettiva. Il dover esprimere un giudizio soggettivo costringe le insegnanti e gli insegnanti ad inutili e talvolta dannose acrobazie linguistiche. Ma come dicevano i latini  dura lex sed lex . Pertanto consiglio i seguenti siti che affrontano in modo preciso ed efficace l'argomento: Testi per i giudizi quadrimestrali Griglia dei giudizi descrittivi Nuova valutazione per la scuola primaria

Come scrivere una descrizione di tipo soggettivo o di tipo oggettivo: i temi, gli schemi. Percorsi educativo didattici di apprendimento per la scuola primaria e media

Immagine
   Come impostare la competenza degli alunni di elaborare un testo di tipo soggettivo e di tipo oggettivo? Di seguito propongo una serie di elaborati che potrebbero essere utili quale spunto per le varie attività educativo didattiche di apprendimento. La descrizione soggettiva ed oggettiva: schema per lo svolgimento del testo . La descrizione soggettiva di un ambiente: "La mia aula" La descrizione soggettiva: "In un prato all'alba" (il testo breve: minimo 13 - massimo 15 righe). Scheda stampabile del lavoro. "Nevicata" descrizione di Ada Negri - Analisi del testo: dati visivi, dati tattili, dati olfattivi, dati di movimento. "Il mio paese": comprensione del testo - La metafora e la similitudine - La descrizione soggettiva ed oggettiva La descrizione soggettiva: la piazza della mia scuola. Verifica di fine quadrimestre: descrizione soggettiva e oggettiva: Piazza Roma   La descrizione soggettiva ed oggettiva: la traccia del lavoro, il testo &qu

Il grillo parlante: "L'idiozia e la ferocia"

Immagine
Un vecchio saggio da ascoltare con attenzione? Un tipo saccente che ti riempie di perle di saggezza? L'amico inascoltato di Pinocchio? Tutto dipende dai punti di vista.   I commenti son graditi, basta che non mi tiriate il martello!!  L'idiozia e la ferocia Uccisi 19 bambini e due maestre in una scuola elementare nel Texas da un ragazzo di 18 anni. Povere bambine, poveri bambini, poveri genitori, povere le nostre colleghe, vittime dell'imbecillità di un sistema che permette alla gente di comprare facilmente armi come fossero giocattoli. Che scompaiano tutti gli strumenti di morte dal mondo! Che scompaia la ferocia e la stupidità! Ercole Bonjean  Ti potrebbero interessare: Morire di lavoro E tu cosa ci fai qui? Una guerra tra intelligenze Una rondine non fa primavera Le bombe intelligenti I due contrari Un premio Oscar violento Si vis pacem para pacem

"Pinocchio" capitolo IV, lettura e comprensione del testo

Immagine
     Le avventure del più famoso burattino del mondo con la relativa parte relativa alla lettura ed alla comprensione del testo. Un iter didattico, particolarmente stimolante per i bambini ed il docente, adatto per una classe quarta od una classe quinta della scuola primaria a seconda delle competenze pregresse raggiunte. Eccovi il link da poter visionare: Capitolo IV: "La storia di pinocchio col Grillo-parlante dove si vede come i ragazzi cattivi hanno a noia di sentirsi correggere da chi ne sa più di loro". Ti potrebbero interessare: Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino. Capitolo II: "Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali". Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime

Il soggetto: spiegazioni ed esercizi di analisi logica per la scuola primaria e media

Immagine
L' analisi logica   consiste nell'individuare le varie categorie sintattiche che compongono la frase, al fine di migliorare la capacità d'espressione scritta e orale dell'alunno. La riflessione, sulla struttura logica del nostro pensiero, costituisce un   obiettivo irrinunciabile   per una buona conoscenza della nostra bellissima lingua italiana.  In questo post prendiamo in esame il soggetto . Potrete trovare le spiegazioni e gli esercizi a questo link: Il soggetto: spiegazioni ed esercizi Ti potrebbero interessare: Che cos'è l'analisi logica e perché la studiamo Il soggetto e il predicato: l'enunciato minimo, spiegazioni ed esercizi Il soggetto e il predicato: spiegazioni ed esercizi Il soggetto e il predicato: esercizi di ribadimento Il soggetto sottinteso: spiegazioni ed esercizi Il soggetto: esercizi Il soggetto (spiegazione ed esercizi per la classe quinta) L'attributo, l'apposizione Il predicato verbale ed il predicato nominale Il predicato ve

"Pinocchio" capitolo III, lettura e comprensione del testo

Immagine
    Le avventure del più famoso burattino del mondo con la relativa parte relativa alla lettura ed alla comprensione del testo. Un iter didattico, particolarmente stimolante per i bambini ed il docente, adatto per una classe quarta od una classe quinta della scuola primaria a seconda delle competenze pregresse raggiunte. Eccovi il link da poter visionare: Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime monellerie del burattino". Ti potrebbero interessare: Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino. Capitolo II: "Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali". Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime monell

Progetto accoglienza: attività educativo didattiche per la scuola primaria e media

Immagine
"Chi ben comincia è a metà dell'opera" recita un antico detto popolare. Il tempo fugge veloce e non è ancora terminato l'anno scolastico che è già giunto il momento di pensare a come predisporre il progetto accoglienza per il prossimo anno scolastico. Vi propongo alcuni percorsi educativo didattici su questo tema che potrebbero essere utili per lo svolgimento delle lezioni nei primi importanti giorni di scuola. Spero di esservi stato utile e vi rimando ai seguenti link: Progetto accoglienza: A come amicizia, B come benessere, C come cultura Progetto accoglienza: giocare è bello se si rispettano le regole Progetto accoglienza: In viaggio in un mondo tutto a colori. - "Ho dipinto la pace" di Tali Sorek Educare alla pace, alla fratellanza, all'uguaglianza La scuola per la pace: poesie, filastrocche, testi di vario tipo, spunti di riflessione contro la guerra Educare alla pace, alla libertà, all'uguaglianza, alla parità di genere: le poesie e i racconti

Il metodo globale fonematico di Ercole Bonjean: le attività didattiche di tutto l'anno (schede stampabili) per l'insegnamento della lettura e della scrittura in una prima classe della scuola primaria

Immagine
Il metodo globale fonematico In questi anni molto spesso sul metodo di insegnamento della lingua italiana in una prima classe ci sono state idee del tutto diverse, talvolta contrapposte. A mio parere la classica contrapposizione tra metodo globale e il suo opposto il metodo analitico non aveva ragione di esistere, i due metodi avevano il grosso limite di praticare una didattica estrema che non generava buoni risultati. L'enunciato teorico che sottende anche il nostro iter didattico è il seguente: è vero che la visione del tutto è anteriore alla ricognizione analitica delle parti (metodo globale), ma proprio per questo l'analisi va fatta ed è importante (metodo analitico). In altri termini, quando un bambino entra in classe ha dapprima una visione globale dell'aula ma poi va a cogliere i particolari: il banco, la lavagna, ecc. Se questo è vero, ed è difficile poter affermare che non lo è, dal punto di vista didattico ne deriva che occorra partire prima dalla frase (visione d

"Pinocchio" capitolo II, lettura e comprensione del testo

Immagine
   Le avventure del più famoso burattino del mondo con la relativa parte relativa alla lettura ed alla comprensione del testo. Un iter didattico, particolarmente stimolante per i bambini ed il docente, adatto per una classe quarta od una classe quinta della scuola primaria a seconda delle competenze pregresse raggiunte. Eccovi il link da poter visionare: Capitolo II: "Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali". Ti potrebbero interessare: Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino. Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime monellerie del burattino". Capitolo IV: "La storia di pinocchio col Grillo-parlante dove si vede come i ragazzi cattivi hanno a noia di sentirsi correggere da