Post

Filastrocche per l'Anno Nuovo - Tema con schema (fatti, commenti, sensazioni)

Immagine
Tra breve comincerà l'Anno Nuovo. Il sito di didattica per la scuola primaria propone tre filastrocche e un tema con il relativo schema, per l'elaborazione del testo, dedicato a questo gradito evento. Le feste di Natale offrono numerosi spunti per le attività educativo didattiche e sono molto sentite dalle bambine e dai bambini: favoriscono pertanto la volontà di apprendere. Vi propongo alcuni link che potrebbero interessarvi quale spunto per le lezioni. Colgo l'occasione per augurare a tutti i visitatori del sito un sereno Anno Nuovo con tante note di felicità.
Filastrocca di Capodanno: "L'anno nuovo" di Gianni Rodari; approfondimenti linguistici. - Scheda stampabile della breve unità didattica.
"Filastrocca di capodanno" di Gianni Rodari (illustrazione)
"Nuovo Anno", filastrocca a rima baciata di Ercole Bonjean
Un Capodanno davvero insolito: fatti, commenti, sensazioni
Ti potrebbero interessare:
"Babbo Natale" - Filastrocca a rima ba…

Noi bambini come gli scienziati: un esperimento sulla pressione atmosferica, costruiamo il barometro.

Immagine
Noi come gli scienziati

L'aria che ci circonda ha un peso, esercita cioè una pressione sulla Terra che si chiama pressione atmosferica.

DOMANDA

Perché i meteorologi sono attenti al variare della pressione atmosferica?

IPOTESI

Perché i cambiamenti della pressione atmosferica influenzano il tempo meteorologico.

ESPERIMENTO

Costruiamo un BAROMETRO cioè uno strumento in grado di misurare la pressione atmosferica utilizzando i seguenti materiali:

- un bicchiere di vetro;
- un palloncino gonfiabile;
- un elastico;
- un bastoncino di legno o una cannuccia;
- del nastro adesivo;
- un foglio di carta.

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Scienze classe prima
Scienze classe seconda 

Scienze classe terza

Babbo Natale: racconti (con schema), temi, filastrocche - Analisi del testo

Immagine
"Babbo Natale me lo immagino così: è alto, ha la barba lunga fino alla sua cintura nera, ha il cappello rosso e sopra la punta del cappello ha una pallina bianca, ha gli stivali neri. Viene dal cielo, il suo compito è di portare tanti regali agli adulti e ai bambini. Speriamo che porti tanti regali ai bambini poveri che muoiono di fame".E' con queste parole che un bambino immagina Babbo Natale; nel sito sono presenti racconti, poesie e filastrocche, relative a questo personaggio così amato. Eccovi tutti i link a disposizione:
"Babbo Natale" - Filastrocca a rima baciata
Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia
Lettera di Babbo Natale ai bambini - Interpretazione del testo
Babbo Natale nel mondo
Babbo Natale e le renne  - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: II bimestre classe terza.
Babbo Natale (descrizione)
Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema…

L'inverno: poesie e filastrocche del maestro Ercole

Immagine
Le poesie e le filastrocche presenti in questo post nascono dapprima da esigenze didattiche, in seguito è subentrato il piacere di scrivere: ora che sono in pensione ho più tempo a disposizione, anche se preferirei ritornare ad essere quel giovane maestro precario che varcò per la prima volta la soglia della scuola nell'oramai lontano febbraio del 1972. Gli argomenti stagionali costituiscono un ottimo spunto per vari iter didattici e l'inverno non fa eccezione. in questa sezione del sito potrete trovare del materiale che potrebbe risultare utile per i percorsi educativo didattici di apprendimento. I post presentano poesie e filastrocche su questo tema che appassionano le bambine e i bambini, motivandoli a fare bene. Eccovi l'elenco dei link che potrebbero interessarvi. Non siamo ancora precipitati nel freddo della stagione, ma la mia esperienza mi dice che il lavoro va imbastito prima, "il tempo è un malandrino che fugge" scriveva una mia alunna tanto tempo fa; co…

"La camicia", brano tratto da "Il signor Veneranda" - Lettura e comprensione del testo umoristico

Immagine
La camicia 

Il signor Veneranda si affacciò allo sportello della banca. "Me la può cambiare" chiese il signor Veneranda gettando davanti all'impiegato una camicia spiegazzata. "Come?" chiese l'impiegato sbalordito. "Ho detto" continuò il signor Veneranda indicando la camicia "se me la può cambiare". "Ma io ..." balbettò l'impiegato. "Ma lei cosa?" chiese il signor Veneranda. "Non vorrà mica dire che lei non cambia mai la camicia per caso? Sarebbe un bello sporcaccione. Del resto dia qui. Non c'è mica solo questo sportello". "Lei" chiese il signor Veneranda all'altro impiegato "se la camicia è sporca, la cambia?". L'impiegato guardò il signor Veneranda stupito. "Certamente" disse. "Bene" fece il signor Veneranda "allora mi cambi questa" e gettò la camicia davanti all'impiegato. "Eh ma" balbettò l'impiegato prendendo la camicia con due d…

"L'alba" di Lhi Pen

Immagine
L'alba

Come un'albicocca matura,
il cielo impallidito s' indora,
Chi canta per primo?
E' un bel mattino.
L'estate è tornata.

Lhi Pen

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Le poesie

Le filastrocche

Il testo poetico

Foto di RÜŞTÜ BOZKUŞ da Pixabay

"La mimosa" di Pablo Neruda

Immagine
La mimosa
Andavo a San Jeronimo
verso il porto
quasi addormentato
quando
dall’inverno
una montagna
di luce gialla,
una torre fiorita
spuntò sulla strada e tutto
si riempì di profumo.
Era una mimosa.
Pablo Neruda

Visualizza e stampa
Ti potrebbero interessare:
La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna
8 marzo: festa della donna, una poesia per i bambini
"Donna", poesia di Madre Teresa di Calcutta
Foto di jacqueline macou da Pixabay


Black Friday or Black Future?

Immagine
Purtroppo non sono ottimista sul futuro del pianeta e la penso come la maggior parte dei giovani e Greta. Viviamo già ora i mutamenti del clima in massima parte dovuti all'opera nefasta di un mondo che vuole ignorare i danni della globalizzazione e imita lo struzzo che di fronte al pericolo nasconde la testa sotto la sabbia. La scuola non può ignorare l'evidenza: la salvaguardia del pianeta deve diventare un obiettivo fondamentale per la crescita delle nuove generazioni. Le manifestazioni di oggi, proprio nel giorno del consumismo sfrenato (Black Friday), ha visto un'enorme partecipazione di giovani, ma non solo.
Forza ragazzi e a tutti coloro che credono occorra quantomeno tentare di fare qualcosa per evitare il disastro planetario. Chiunque vuole dar voce alla protesta, anche su questo sito, lo può fare e volentieri pubblico. Scrivete a ercolebonjean@gmail.com.

Unfortunately I am not optimistic about the future of the planet and I think of it as most young people and Gr…

Leggere, comprendere, comporre, un nonsense

Immagine
Il nonsense è una parola inglese che significa assurdità: è composto da parole prive di senso che generano dei testi in rima baciata, grotteschi, paradossali, molto spesso comici. Sono generalmente formati da una sola strofa composta da 5 versi. L'ultimo verso ripete il motivo del primo.
Ve ne propongo alcuni:
C'era nel fiume un allegro coccodrillo che suonava un piccolo mandrillo ai suoi versi un po' cretini cadevano tutti i mandarini c'era nel fiume un allegro coccodrillo
C'era una volta a Gibilterra una ruota della Terra scricchiolavano i camini e saltavano i ciclamini c'era una volta a Gibilterra
C' era una volta Giovannino un girasole nel mattino venne l'alba di Rosalba una fiaba un poco stramba c'era una volta Giovannino
Ercole Bonjean
Ora prova tu a scrivere un nonsense e a leggerlo alla maestra ed ai compagni. Buon divertimento! 
Visualizza e stampa
Ti potrebbero interessare:
I racconti, le poesie e le filastrocche, del maestro Ercole