Post

Dante Alighieri: Divina Commedia, VIII canto del Purgatorio - Prosa e commento per la scuola primaria e la scuola media

Immagine
Era già l'ora che volge il disio
ai navicanti e 'ntenerisce il core
lo dì c'han detto ai dolci amici addio;
e che lo novo peregrin d'amore
punge, se ode squilla di lontano
che paia il giorno pianger che si more;
Dante Alighieri (VIII canto del Purgatorio)
Prosa Ed è giunta l'ora che volge al tramonto e il desiderio della terra lontana ai marinai fa ripensare con nostalgia agli amici a cui han detto addio; al calar del sole ritorna prepotente il desiderio degli affetti lontani, di tutto ciò che abbiamo di più caro.
Commento In poche parole una miriade di emozioni. Nell'opera di Dante Alighieri è ricorrente il tema della vita come un viaggio e rappresenta il nostro essere di uomini che, come marinai, viaggiamo alla ricerca dell'eterno. Il giorno che sembra morire all'ora del tramonto è una magnifica metafora che ci fa pensare inevitabilmente alla fragilità, e nel contempo alla struggente bellezza, della condizione umana.

Ercole Bonjean

Visualizza e stampa

Ti potr…

Audiolibri poesie: "L'infinito" di Giacomo Leopardi

Immagine
L'infinito «Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quïete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questo mare
» Giacomo Leopardi

Foto di Jörg Peter da Pixabay

"La mamma", poesia di Ada Negri

Immagine
La mamma
La mamma non è più giovane e ha già molti capelli grigi: ma la sua voce è squillante di ragazzetta e tutto in lei è chiaro ed energico: il passo, il movimento, lo sguardo, la parola.
Ada Negri

Visualizza e stampa
Ti potrebbero interessare:

Le poesie di Ada Negri

La festa della mamma

"E' Carnevale!", filastrocca a rima baciata di Ercole Bonjean

Immagine
E' Carnevale!
Coriandoli e stelle filanti, maghi e fatine, elfi e cantanti. Chi si veste da Pulcinella, chi preferisce il furbo Brighella. Chi si veste da Arlecchino, chi si finge un burattino. E' la festa dei colori, di scherzetti e soavi odori … Grandi e piccini per tutte le vie, suonan trombette e melodie. E per tutta la giornata, ogni bocca ha una risata.
Ercole Bonjean
Visualizza e stampa
Ti potrebbero interessare:
"Filastrocca mascherata" (a rima baciata) di Ercole Bonjean
"Carnevale", racconto di Ercole Bonjean
E' Carnevale (dettato)
"Filastrocca di Carnevale" di Gianni Rodari
Racconto di Carnevale di Piero Bargellini
"Il vestito d

Bertolt Brecht: poesie per la scuola primaria.

Immagine
Bertolt Brecht nasce il 10 febbraio 1898 ad Augsburg  da famiglia della media borghesia.. Fu autore, tra l'altro, di numerose poesie che possono considerarsi tra le più importanti e di rilievo della lirica tedesca del novecento. Ve ne propongo alcune, veramente emozionanti, che possono offrire interessanti spunti per la didattica.

Eccovi i link relativi:
"Aria del Dio della felicità" poesia di Bertolt Brecht
"Le preghiere dei bambini" poesia di Bertold Brecht
Poesia per la pace "I bambini giocano" di Berthold Brecht
"Alla vigilia di Natale" di Bertolt Brecht
Ti potrebbero interessare:
Le poesie di Giacomo LeopardiGiosuè CarducciGiovanni PascoliAngiolo Silvio NovaroGabriele D'Annunzio
Sul tema dell'educazione alla pace ti propongo:

Gabriele D'Annunzio: poesie per la scuola primaria.

Immagine
Gabriele D'Annunzio scrittore, poeta e drammaturgo italiano, raggiunse il massimo della celebrità ai primi del novecento. Le sue poesie, in particolare, lo resero famoso per la lirica toccante e innovativa. Inventore di neologismi che hanno resistito allo scorrere del tempo. Nel sito per la scuola primaria ho inserito alcuni testi poetici adatti, ancor oggi, alle nuove generazioni. Eccovi i link relativi:
"Filastrocca di Carnevale" di Gabriele D'Annunzio
"I Re Magi" di Gabriele D'Annunzio
"Il presepio" di Gabriele D'Annunzio - Poesia di Natale per la scuola primaria
L'onda di Gabriele D'Annunzio
Ti potrebbero interessare:
Le poesie
Le filastrocche
La raccolta dei temi
Il testo narrativo
Il testo descrittivo
Il testo argomentativo
Il testo poetico
Il testo umoristico

Il verbo avere: brevi unità didattiche per la scuola primaria - Spiegazioni ed esercizi per la correttezza ortografica

Immagine
La lettera h, priva di suono, presenta non poche difficoltà per i bambini e gli adulti di tutte le età. Come usare in modo corretto questa lettera apparentemente così insidiosa? Vi sono vari metodi che possono essere utilizzati nella didattica. Tra i più efficaci ve ne segnalo alcuni che mi auguro sciolgano ogni dubbio ai nostri piccoli alunni. Eccovene un esempio unitamente ad alcuni link che fanno al caso nostro:
Ha o a?
- Nicoletta ... giocato ... scacchi. Proviamo a sostituire i puntini con aveva: - Nicoletta aveva giocato aveva scacchi. Notiamo subito che una parte della frase "Nicoletta aveva giocato" va benissimo: è una frase che ha senso, logica e quindi occorre la lettera h. Non è logico e fa anche ridere il finale della frase: "Nicoletta aveva giocato aveva scacchi". In questo caso niente lettera h. Ora possiamo scrivere con sicurezza: "Nicoletta ha giocato a scacchi".
Utilizziamo lo stesso metodo con o od ho.
Ho od o? - ... tanta fame. Proviamo a sostituir…

Pablo Neruda: poesie per la scuola primaria

Immagine
Le poesie di Pablo Neruda suscitano nei piccoli lettori piacevoli emozioni che accendono l'interesse verso l'amore per la vita e parallelamente verso la pace tra gli uomini. Il poeta cileno, premio Nobel per la letteratura nel 1941, rappresenta nelle sue liriche i buoni sentimenti ed esprime la propria bellezza interiore nell'arte dello scrivere. Il sito di didattica per la scuola primaria vi propone alcuni dei testi poetici più famosi dello scrittore che hanno coinvolto, in modo estremamente positivo, le bambine ed i bambini di varie generazioni.

Analisi, comprensione, ed interpretazione del testo poetico: "Sono felice" di Pablo Neruda

Primavera: "Ode a un ciuffo di violette" poesia di Pablo Neruda - Spunti grammaticali

"La mimosa" di Pablo Neruda

"Ottobre arriva" di Pablo Neruda

"Temporale" di Pablo Neruda

La canzone dell'albero vecchio  di Pablo Neruda

"Il primo giorno dell'anno", poesia di Pablo Neruda

Ti po…

"Bambino", poesia di Alda Merini - Educare alla pace

Immagine

Giacomo Leopardi: poesie per la scuola primaria.

Immagine
Giacomo Leopardi poeta italiano e patrimonio culturale del mondo ha scritto poesie di una tale bellezza espressiva che, a mio parere, debbono essere proposte agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado. I bambini quando leggevo le sue opere rimanevano a bocca aperta, le imparavano a memoria e ne coglievano il senso. Il sito di didattica per la scuola primaria vi propone alcune tra le liriche più famose e toccanti del poeta di Recanati.

“L’infinito” di Giacomo Leopardi, festa del bicentenario della stesura. Lettura del testo per la scuola primaria.

Giacomo Leopardi: "Brilla nell'aria" - Prosa della poesia (prose version of the poem)

Alla luna di Giacomo Leopardi

A Silvia di Giacomo Leopardi 

Il sabato del villaggio di Giacomo Leopardi

Ti potrebbero interessare:

Le poesie di Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Angiolo Silvio Novaro, Gabriele D'Annunzio