Il complemento di tempo: definizione ed esercizi di analisi logica per la scuola media


Il complemento di tempo definisce il quadro temporale nel quale è avvenuta un'azione o la sua durata. Pertanto si distingue in complemento di tempo determinato e in complemento di tempo continuato.
  • Il complemento di tempo determinato indica con precisione una data od un'azione avvenuta in un preciso arco temporale del passato del presente o del futuro. Risponde alla domanda: quando? Esempi: "Cristoforo Colombo scoprì l'America (quando?) nel 1492". "Alcuni bambini (quando?) di notte hanno paura del buio".
  • Il complemento di tempo continuato indica la durata nel tempo di un'azione. Risponde alla domanda: per quanto tempo? Esempi: "I guerrieri romani assediarono la città di Cartagine (per quanto tempo?per due anni". "E' bene studiare (per quanto tempo?) due ore tutti i giorni".
  1. La Costituzione della Repubblica Italiana fu pubblicata nel 1947.
  2. Quest'estate siamo stati in vacanza per quattordici giorni.
  3. In autunno le rondini migrano verso i paesi caldi.
  4. Verrà a trovarci in serata.
  5. In primavera sbocciano le violette selvatiche.
  6. Sono stata quattro ore alla spiaggia e mi sono abbronzata.
  7. Gli Achei assediarono la città di Troia per dieci lunghi anni.
  8. La scorsa notte sognai un tramonto dai colori indescrivibili.
  9. Non lo vedo da due anni.
  10. Visitai il museo del Vaticano la scorsa estate.

Nel web dal 29 agosto 2009 - idea e realizzazione di Ercole Bonjean © Riproduzione riservata Copyright © 2009 -2010 - 2011 con il supporto tecnico di Alessandro Sposato www.xonic.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

I frutti dell'autunno

L'autunno

Che cos'è la geografia?

Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale.

La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro

Poesie sull'autunno

Testi utili per il riassunto

Dettato: "Autunno in città". Lettura e comprensione del testo: vero o falso?

Che cos'è la storia?