Il complemento di tempo: definizione ed esercizi di analisi logica per la scuola media


Il complemento di tempo definisce il quadro temporale nel quale è avvenuta un'azione o la sua durata. Pertanto si distingue in complemento di tempo determinato e in complemento di tempo continuato.
  • Il complemento di tempo determinato indica con precisione una data od un'azione avvenuta in un preciso arco temporale del passato del presente o del futuro. Risponde alla domanda: quando? Esempi: "Cristoforo Colombo scoprì l'America (quando?) nel 1492". "Alcuni bambini (quando?) di notte hanno paura del buio".
  • Il complemento di tempo continuato indica la durata nel tempo di un'azione. Risponde alla domanda: per quanto tempo? Esempi: "I guerrieri romani assediarono la città di Cartagine (per quanto tempo?per due anni". "E' bene studiare (per quanto tempo?) due ore tutti i giorni".
  1. La Costituzione della Repubblica Italiana fu pubblicata nel 1947.
  2. Quest'estate siamo stati in vacanza per quattordici giorni.
  3. In autunno le rondini migrano verso i paesi caldi.
  4. Verrà a trovarci in serata.
  5. In primavera sbocciano le violette selvatiche.
  6. Sono stata quattro ore alla spiaggia e mi sono abbronzata.
  7. Gli Achei assediarono la città di Troia per dieci lunghi anni.
  8. La scorsa notte sognai un tramonto dai colori indescrivibili.
  9. Non lo vedo da due anni.
  10. Visitai il museo del Vaticano la scorsa estate.
Visualizza e stampa con Google Docs

Nel sito di didattica per la scuola primaria sono presenti numerosi post relativi all'analisi logica con la spiegazione del soggetto di una frase, del predicato verbale e nominale, di tutti i complementi e le prove di verifica. Accanto alla definizione di ogni singola parte troverete utili esercizi, da proporre alle bambine ed ai bambini, svolti a scuola. Eccovi l'elenco dei link a disposizione:

































Commenti

Post popolari in questo blog

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

Anno scolastico 2008/2009 - scuola primaria - italiano - classe prima

Primi giorni di scuola in classe quarta - italiano

I nomi concreti e i nomi astratti