"Pasqua" poesia di Ada Negri

Pasqua

E con un ramo di mandorlo in fiore,
a le finestre batto e dico: "Aprite!
Cristo è risorto e germinan le vite
nuove e ritorna con l'april l'amore.
Amatevi tra voi pei dolci e belli
sogni ch'oggi fioriscono sulla terra, 
uomini della penna e della guerra,
uomini della vanga e dei martelli.
Aprite i cuori. In essi irrompa intera
di questo l'eterna giovinezza".
Io passo e canto che la vita è bellezza.
Passa e canta con me la primavera.

Ada Negri

Visualizza e stampa con Google Docs

Ti potrebbero interessare:



Racconto di Pasqua "La Risurrezione" di Giovanni Papini

"Pasqua" di Oscar Wilde (in italiano e in inglese)

"Gesù" di Giovanni Pascoli

"Pasqua" di Ada Negri

Racconto pasquale: "Aria di Pasqua" di Giovanni Verga

"Alleluja" di Angiolo Silvio Novaro

"Resurrezione" di Alessandro Manzoni

"La domenica dell'ulivo" di Giovanni Pascoli

"Pasqua" di Giovanni Gozzano

Racconto di Pasqua: "La leggenda della passiflora".

"Il pianto della Madonna" di Angiolo Silvio Novaro

Fiaba antica: "Il drago e l'uovo di Pasqua

"Dall'uovo di Pasqua" di Gianni Rodari

"Pasqua" di Gianni Rodari

Cronaca delle vacanze pasquali

Decodificare un racconto: "Felici come una Pasquetta"

Racconto di Pasqua con schema di lavoro: "Il coniglio Pasqualino"

Poesia di Pasqua: Gesù o Barabba?"

Vola colomba bianca

Link correlati a questo post:

La primavera


Il testo poetico

Oscar Wilde

Il Gigante Egoista

Commenti