Racconto di Pasqua: "Aria di festa"; tratto da "I Malavoglia" di Giovanni Verga

Aria di festa

Il cortile era spazzato, gli arnesi in bell'ordine lungo il muricciolo e appesi ai pioli, l'orto tutto verde di cavoli e di lattughe, e la camera aperta di sole che sembrava contenta anch'essa, e ogni cosa diceva che la Pasqua si avvicinava.
I vecchi si mettevano sull'uscio verso mezzogiorno, e le ragazze cantavano al lavatoio.
I carri tornavano a passare nella notte, e la sera si udiva un'altra volta il brusio della gente che chiacchierava nella stradicciuola.

Tratto da "I Malavoglia" di Giovanni Verga

Link correlati a questo post:

Pasqua

Primavera

Antologia

Racconti e poesie d'autore

Visualizza e stampa con Google Docs

Commenti

Post popolari in questo blog

I nomi concreti e i nomi astratti

Testi utili per il riassunto

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Grammatica italiana: i nomi. Spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria. - Schede stampabili delle unità didattiche.

Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.

Analizzare e comprendere un testo poetico: "San Martino" di Giosuè Carducci: poesia, prosa, biografia dell'autore - Analisi, comprensione, commento, illustrazione del testo.