Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

Anno scolastico 2014/2015 - Primi giorni di scuola

Immagine
Primi giorni di scuola

Mancano oramai pochi giorni all'inizio del nuovo anno scolastico e, come ogni anno, il sito didattica scuola primaria propone numerosi spunti per tutte le classi.  Tra le tante proposte è possibile visionare il lavoro di italiano nei primi giorni di scuola, effettivamente svolto in classe, direttamente dai quadernoni dei bambini, per tutte e cinque le classi della scuola primaria. Tutti i lavori possono essere salvati o stampati liberamente e gratuitamente. 

Eccovi i link relativi:
Primi giorni di scuola in classe prima
Primi giorni di scuola in classe seconda
Primi giorni di scuola in classe terza
Primi giorni di scuola in classe quarta
Primi giorni di scuola in classe quinta

Le avventure di Pinocchio: lettura, comprensione ed interpretazione del testo. - Schede didattiche stampabili

Immagine
La storia del più famoso burattino di tutti i tempi. Tutti e 36 i capitoli e le schede di didattica relative alla lettura, alla comprensione, ed all'interpretazione del testo. Un iter didattico, particolarmente stimolante per i bambini ed il docente, adatto per una classe quarta od una classe quinta della scuola primaria a seconda delle competenze pregresse raggiunte.

Eccovi l'elenco completo dei link:

"Pinocchio" di Carlo Collodi, capitolo I: "Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino".
Capitolo II: "Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali".

Capitolo III: "Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome di Pinocchio. Prime monellerie del burattino".

Capitolo IV: "La storia di pinocchio col …

"Riforma scuola, punto per punto la scommessa Renzi-Giannini"

Immagine
In una scheda (Repubblica) in sintesi i punti del governo Renzi sulla riforma della scuola:


"Merito, supplenti precari, scuole private, autonomia, istituti professionali, maturità: venerdì 29 il governo discute e vara il pacchetto su cui ha puntato molto e che ha messo in subbuglio docenti, studenti e famiglie. Con quali soldi?" Per saperne di più sulla riforma della scuola a Repubblica scuola.

Giannini: "Vogliamo abolire il sistema delle supplenze"

Immagine
Sembra proprio si vada verso l'abolizione delle supplenze. Lo afferma il ministro dell'istruzione Giannini, anche se specifica che per il corrente anno scolastico rimarranno in vigore.
"Le supplenze fanno male a chi le fa e a chi le riceve". La battuta, esplicita, è del ministro dell'Istruzione. E segue l'annuncio che il governo sta valutando l'eliminazione dei supplenti della scuola. Stefania Giannini lo anticpia al meeting di Rimini: "Come? Lo vedrete nelle prossime settimane. Cero i supplenti non saranno eliminati fisicamente". E, a pochi giorni dal Piano scuola, che il premier Matteo Renzi ha annunciato per venerdì prossimo, si ritorna a parlare dei precari. Le supplenze, secondo l'inquilino di viale Trastevere vanno riconsiderate perché si sa già dall'inizio dell'anno scolastico quali sono i posti da sostituire stabilmente. Sembra quindi che la proposta di alcuni sindacati di passare dall'organico di diritto a quello funziona…

Tema: "Mancano oramai pochi giorni all'esame di licenza elementare: i timori, i dubbi, qualche certezza. Ecco come me lo immagino".

Immagine
Tema
Mancano oramai pochi giorni all'esame di licenza elementare: i timori, i dubbi, qualche certezza. Ecco come me lo immagino.
E' la mattina del 15 giugno. “Drin”; sento la sveglia che inizia a suonare per dirmi di svegliarmi per andare a scuola per la prova dell'esame. Obbedisco al suo ordine preparandomi in fretta e furia. Mia mamma mi accompagna a scuola: appena esco dalla macchina mi dice di non preoccuparmi per il tema. Camminando lentamente mi avvio verso la scuola: “Ciao Cri!”; è Luisa: insieme a lei mi dirigo verso la classe ed entro salutando il maestro Ercole. Ho sempre avuto paura dell'esame: non l'ho mai detto al maestro, ma ora è troppo tardi; aspetto ansiosa i titoli dei temi, che vengono scritti alla lavagna dopo qualche minuto. Tranquilla, inizio a svolgere il tema, preparando prima uno schema sui personaggi, sull'ambiente, sul problema, sulla soluzione del problema e sulla conclusione; proprio come quando lo svolgiamo ogni giovedì a scuola. La trama…

Raccontare una propria esperienza.

Immagine
Tema
Qualche giorno fa è stato presentato il nostro libro: “Il maestro sembra un clown”: ricordi, sentimenti, emozioni.
Finalmente era arrivato il grande giorno! Entrai nella sala del Centro Polivalente insieme alla mia famiglia. Ero un po' agitata perché dovevo leggere alcuni temi davanti a tutta la gente, ma sapevo di potercela fare. La sala era ancora mezza vuota, ma si sarebbe riempita: ne ero sicura! Io ero seduta in prima fila, proprio davanti alle autorità, tra cui il Sindaco. Mi immaginavo questi come una persona seria, che quindi avrebbe fatto un discorso da adulti, invece mentre parlava dimostrava di avere il senso dell'umorismo e anche del comico, proprio come un clown! Dopo il discorso del Sindaco e di Carla Nattero, stavano passando il microfono al maestro, ma lui disse che era il momento di leggere i temi. La mia emozione avanzava come un treno senza freni, perché ero la prima. Dopo la lettura mi fecero un applauso così forte che quando tornai a posto ero contentiss…

Il testo di fantasia: "Amici per amore e per magia".

Immagine
Amici per amore e per magia
Le ore passavano e la povera Dea Mistufletta, cugina di Lurmarino e moglie del Dio Mistuflone, era in gravi condizioni di salute. Così, il Dio Mistuflone, un essere azzurro col pelo riccio, sei zampe, una buffa barbetta bianca, due corna attorcigliate e la lingua verde a pois rosa, non poté far altro che chiamare i suoi due amici Peter e Pirulina a cui avrebbe affidato il compito di ritrovare l'antica e dispersa moneta chiamata: “Il naso della Regina”; che una volta nelle sue mani gli sarebbe servita per salvare la vita della sua adorata moglie. I due amici ricevettero il messaggio e cominciarono a cercare tra le cianfrusaglie, nei negozi, di qua, di là senza risultato e, non sapendo più dove cercare chiesero aiuto a Trilli, una fatina loro amica da tempo e di cui si fidavano ciecamente. Infatti Trilli, dopo aver dato loro la mappa dell'isola che non c'è, li ricoprì di una polvere magica chiamata: “Polvere astrolunare” e, insieme, spiccarono il vo…

How do we study?

Immagine
How do we study?
At school…
The teacher sets a goal for the day (what we need to learn during the lesson, our objective). For example, let’s look at the method for writing an essay. Our teacher suggests a scheme, but we are then asked, with his help, to separate the different sections that compose it (introduction, arguments in favour, arguments against, conclusion). After finding the several points to make, the scheme is complete. Now we can start writing the essay. Everyone has access to a vocabulary, which is useful to solve doubts about spelling and to check meanings of words. Moreover, some of us read the examples that we find in the dictionary and use them in the essay. The teacher always suggests that we read over what we have written and indeed sometimes we find mistakes this way. If the essay is not completely finished, we can take it home and we have up to a week to improve it and then hand it in. After a few days the teacher gives the essay back to us with a mark and fe…

Tema: "Le mie domeniche"

Immagine
Tema
Le mie domeniche
I miei genitori di domenica organizzano sempre qualche cosa. Spesso le loro iniziative sono belle e interessanti, qualche volta sono dei veri sacrifici per me. Quando d'estate andiamo al mare mi diverto tantissimo perché ci sono i miei amici con cui posso giocare; certe volte, quando si può, viene mio papà e così facciamo nuotate lunghissime insieme. Le domeniche che non sopporto per niente sono quando organizziamo gite in montagna. Bisogna alzarsi presto, percorrere il tragitto in macchina e, come se non bastasse, arrivati alla meta, ci mettiamo a camminare sotto un sole cocente, senza contare le volte che faceva freddissimo. Se chiedo di mangiare mia mamma risponde prontamente: “No Marta, adesso no! Quando arriveremo in cima mangerai”. D'inverno, però, le gite in montagna mi piacciono tantissimo: bisogna alzarsi presto, percorrere il tragitto in macchina, ma appena arriviamo ci mettiamo gli sci ai piedi e … via, per le discese di Monesi! Mi diverto molto anch…

Essay: Is homework really necessary?

Immagine
Essay: Is homework really necessary?
Introduction Introduce the topic with a personal opinion Body of the Essay
Arguments in favour It is an exercise that helps us better understand the work done in class They deepen our understanding of the topics covered in class By doing homework we realize what we didn’t understand during class Studying helps us memorize and re-elaborate what was explained by the teachers Homework is necessary because it helps us be autonomous and learn on our own Arguments against Homework should not take up too much of our free time Homework should be interesting Even if useful, homework is mostly a sacrifice for us Essay
How boring, more homework to do! Almost every day we have homework after school. Sometimes I ask myself if homework is really necessary and I realize that, even if sometimes it is boring, it allows us to understand and memorize what was studied in the morning. Often us kids think that homework is just a waste of time, but actually it helps us…

Guida al calcolo delle pensioni per i dipendenti pubblici.

Immagine
Sul sito del Corriere della sera si può trovare un vademecum che chiarisce, in modo semplice e sintetico, la giurisprudenza attuale in materia pensionistica. Ecco la fotografia della situazione attuale dei pensionamenti.

"Dopo la bocciatura della Ragioneria generale dello Stato alle norme che prevedevano deroghe alla legge Fornero, nei giorni scorsi il governo ha fatto un passo indietro. No alle pensioni per i 4 mila insegnanti rientranti nella cosiddetta «quota 96» (la somma di età e anni di contributi), che avrebbero così potuto percepire l’assegno dall’Inps a partire da settembre. Oltre a problemi di copertura, la marcia indietro è stata dettata anche da motivi politici, per l’apertura di un pericoloso precedente nella revisione della riforma del governo Monti che seppur con i suoi limiti (la vicenda «esodati»), rappresenta il pilastro della sostenibilità del sistema previdenziale italiano. È saltato anche il tetto dei 68 anni per la pensione dei professori universitari e dei …

Essay: Cars are very useful means of transport but…

Immagine
Essay: Cars are very useful means of transport but…
Scheme
Introduction I introduce the topic with my opinion on the subject. Body
Arguments in favour The car allows us to move and cross great distances It is a useful means of transport because it can carry several objects or people at once It often contains objects that are usually found at home: radio, air conditioning, reclining seats. Arguments against Cars pollute the environment with exhaust emissions If driven incautiously, it can cause accidents It is expensive Often, cars cause traffic jams in big cities blocking people for long periods of time. Conclusion I conclude with my opinion, summarizing my argumentations. Essay
The car is the most common means of transport in our society and it has now become indispensible to men. Cars allow us to take great trips, cover long distances and reach new places in little time, travelling comfortably thanks to in-built tools such as air conditioning, radio and sometimes TV and Internet. It is d…

L'aggettivo e il pronome possessivo.

Immagine
Comprendere ed usare in modo corretto l'aggettivo ed il pronome possessivo.
Aggettivi e pronomi possessivi
Gli aggettivi e i pronomi possessivi sono: mio, tuo, suo, nostro, vostro, proprio, altrui.
"Questo non è iltuo pallone!". "Sì, è ilmio!". (vignetta)
- ... il tuo pallone > aggettivo
- ... il mio (pallone) > pronome
Sostituisci le espressioni sottolineate con l'aggettivo o il pronome adatto. Prestami il vocabolario che hai tu.Prestami il tuo vocabolario.La classe che frequentiamo noi.La nostra classe. Ognuno deve curare le cose che ha.Ognuno deve curare le proprie cose. Le idee che voi avete.Le vostre idee. Completa le frasi con l'aggettivo possessivo adatto: Da grandi vogliono fare gli astronauti: è il .......... desiderio.Bisogna rispettare le idee .......... .Non tutti hanno il coraggio di ammettere i .......... errori.Gaia cura molto il .......... aspetto. Sottolinea in rosso gli aggettivi possessivi e in verde i pronomi possessivi.
I miei occhi…

Il piano per l'istruzione: nuovo stato giuridico del personale docente. - Aumenta a 36 ore l'orario docenti, scuole aperte fino alle 22.

Immagine
-
Cari amici vicini e lontani, non ho buone notizie da darvi, oggi vi devo informare in relazione al
IL PIANO PER L'ISTRUZIONE
Una rivoluzione negli assetti strutturali della scuola e nel rapporto di lavoro dei docenti: è quanto prevede l'ipotesi diffusa alla stampa dal sottosegretario Reggi, senza alcuna consultazione preventiva con i sindacati della scuola. Questi i punti principali: scuole aperte fino alle 22 e modifica del calendario scolastico; aumento dell'orario di lavoro a 36 ore settimanali per i docenti e incentivi economici per chi si assume più responsabilità; azzeramento delle graduatorie d'istituto con supplenze a carico degli insegnanti interni; riduzione di un anno, da 5 a 4, della scuola secondaria di secondo grado; nuovi percorsi per diventare insegnanti.
Come commentare una notizia del genere che non può neanche essere addebitata al caldo estivo. Come poter pensare di aumentare a 36 ore l'orario settimanale delle lezioni con incentivi economici a…