Post

I racconti, le poesie, le filastrocche, gli articoli, del maestro Ercole Bonjean

Com'è bello scrivere! Da quando sono in pensione lo posso fare in ogni momento: di giorno, di notte, ogni occasione è buona. Questa passione nasce da esigenze didattiche per poi sfociare in un mia esigenza personale. Scrivere racconti, poesie, filastrocche, è diventato un momento piacevole della giornata. Dai dati di Google in mio possesso ho scoperto che i miei scritti hanno superato, in questi anni, le cinquecentomila visualizzazioni di pagina a riprova dell'interesse delle lettrici e dei lettori del sito per il mio lavoro. Ho quindi pensato di creare un apposito link con tutti i miei scritti a cui se ne aggiungeranno spero ancora molti altri. Non mi resta che augurarvi buona lettura. Racconti e descrizioni : Sogno di Natale La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice "Chi dorme non piglia pesci"? Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si

Un uomo di neve di Gianni Rodari - Lettura e comprensione del testo

Immagine
Un uomo di neve  Un uomo di neve non era del tutto soddisfatto di se stesso. - Mi manca - si lagnava - una pipa in bocca. - Chi mi mette una pipa in bocca? Ma nessuno gli dava retta. Con l'avanzare del sole l'uomo di neve comincio a sciogliersi! - Ecco - piangeva - sto morendo dal dispiacere perché nessuno ha voluto regalarmi una pipa. E infatti si liquefece dalla testa ai piedi. Gianni Rodari Comprensione del testo Perché l'uomo di neve muore? Cosa vuol dire "si liquefece"? Cosa significa l'espressione "con l'avanzare del sole"? Visualizza e stampa Link correlati a questo post: Le quattro stagioni di Angiolo Silvio Novaro   Le quattro stagioni: filastrocche a rima baciata e alternata Racconti d'inverno: la leggenda della mammola Il pupazzo di neve: analisi del testo E chi non sa sciare?: filastrocca di Gianni Rodari Un terribile inverno di Guy de Maupassant Racconto: Neve in montagna Fior di nev

Tema: E' Natale - Schema del testo

Immagine
Tema E' Natale (Introduzione)  Era la vigilia di Natale e stavo preparando le decorazioni con papà; mancava poco a sera e pensavo già a quanti doni potevo ricevere: bambole, computer, giochi, e tante altre cose. (Parte centrale) Cercavo sempre di sbirciare i regali nascosti in casa, perché sono molto curiosa. Era ora, ci stavamo preparando, ma ad un certo punto iniziai a tossire. La mamma mi diede un bacio sulla fronte e si accorse che ero molto calda, quindi non potevo andare alla messa di mezzanotte; mi fece misurare la febbre e il suo sospetto fu confermato, rimasi a casa con la nonna, mentre la ma mamma, il papà e Simone andarono in chiesa. Dormire, dormire, ma non volevo. Ad un tratto, dal piano di sotto, sentii provenire degli strani rumori; allarmata chiamai la nonna che venne a prendermi e mi portò in braccio, davanti al caminetto, di sotto e ... sorpresa! Sul tavolo erano disposti tanti doni, ma dei miei familiari non c'era

Natale di Giuseppe Ungaretti

Immagine
Natale Non ho voglia di tuffarmi in un gomitolo di strade Ho tanta stanchezza sulle spalle Lasciatemi così come una cosa posata in un angolo e dimenticata Qui non si sente altro che il caldo buono Sto con le quattro capriole di fumo del focolare Giuseppe Ungaretti Visualizza e stampa Link correlati a questo post: La stella cometa: analisi ed interpretazione del testo Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", schema del lavoro svolto Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale" Invento una storia relativa al Natale tramite parole chiave Invento una storia con i seguenti personaggi: Gesù, Maria, Giuseppe, il bue ... Babbo Natale e le renne: schede di verifica per la lettura e la comprensione del testo Analizzare e comprendere la poesia "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari Breve unità didattica sul Natale: "Se io fossi Gesù Bambino vorrei che ..." La leggenda

"Paesaggio invernale" poesia di Rainer Maria Rilke - Approfondimenti grammaticali

Immagine
Paesaggio invernale Respirano lievi gli altissimi abeti racchiusi nel manto di neve. Più morbido e folto quel bianco splendore riveste ogni ramo, via via. Le candide strade si fanno più zitte; le stanze raccolte, più intente. In niveo brillar di lustrini, il candido giorno là fuori s'accresce, divien sempinterno Infinito. Rainer Maria Rilke Individuo tutti i nomi e gli aggettivi qualificativi presenti nella poesia. Visualizza e stampa Link correlati a questo post: L'inverno Il testo poetico Antologia  Esercizi di grammatica Immagine: parks

I ghiaccioli di Uschimscian, da Antologia cinese

Immagine
I ghiaccioli La pioggia cade come tanti fili di seta, mentre tra il cielo e me che lo sguardo c'è una cortina di cristalli. I ghiaccioli pendono dalle grondaie come colonnine di giada, che si sciolgono appena li guardo. Il passato somiglia all e nuvol e e al fumo,  il futuro è molto lontano, e il presente è come un fiore che appassisce appena la vostra mano lo coglie. Uschimscian Visualizza e stampa   Link correlati a questo post: L'inverno Antologia Il testo poetico Immagine: dreamstime

Migliaia di insegnanti supplenti senza stipendio

Immagine
"E’ iniziato da due mesi l’anno scolastico e nella scuola si ripete l’ emergenza salariale nei confronti dei supplenti  che non possono contare sul pagamento regolare dello stipendio, poiché  l’Amministrazione continua a non voler programmare per tempo il fabbisogno occorrente per assicurare la regolarità delle liquidazioni spettanti  in base ai contratti stipulati. La conseguenza è che questa  reiterata anomalia  lede fortemente i diritti del personale più debole, quello precario, privandolo della sua principale fonte di sostentamento ... " Per saperne di più vai al sito della CGIL scuola Immagine: pmi

Dettato ortografico - Testo tratto da "La natura ci parla" di Hermann Hesse

Immagine
La natura ci parla Fin da mezzogiorno avevo visto e sentito che ci sarebbe stato un pomeriggio favorevole alla pittura. Così nel tardo pomeriggio, lo zaino in spalla con l'occorrente per dipingere e il seggiolino pieghevole in mano, sono andato nel posto che già da mezzogiorno m'ero scelto. E' un pendio scosceso sopra il nostro villaggio, prima coperto da un folto castagneto che lo scorso inverno è stato abbattuto; là, in mezzo ai ceppi ancora profumati, avevo già dipinto parecchie volte. Da lì si vedeva il nostro villaggio e nello sfondo le massicce catene di montagne azzurre, una dietro l'altra, con le vette rosate e il corteo d'ombre violette; a destra, sotto, uno scorcio di lago; sull'altra sponda qualche minuscolo villaggio che mandava bagliori. Hermann Hesse Visualizza e stampa Link correlati a questo post: Dettato ortografico Esercizi di grammatica Immagine: curiosità nel mondo

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

TITOLI DI TEMI

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

I racconti, le poesie, le filastrocche, gli articoli, del maestro Ercole Bonjean

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

Testi utili per il riassunto

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.