Analisi di una favola - Approfondimenti grammaticali

I due cani

Un uomo che aveva due cani, ne addestrò uno alla caccia, mentre insegnò all'altro a diventare un cane da guardia. Ogni volta che quello da caccia usciva in cerca di prede e catturava qualcosa, il padrone gettava una parte del bottino anche all'altro. Ma il cane da caccia finì per indignarsi e si mise a rimproverare il compagno, il quale, mentre lui per parte sua andava fuori ad affannarsi tutto il santo giorno, senza far niente godeva di quelle fatiche.
- Non lamentarti di me - replicava il cane da guardia - prenditela piuttosto con il padrone, che non mi ha insegnato a lavorare, ma a vivere dei frutti del lavoro altrui.
    Nello stesso modo i ragazzi pigri non vanno rimproverati, se sono resi tali dai genitori.

Esopo 

Analisi del testo
  1. Chi sono i protagonisti della storia?
  2. Cosa insegnò il padrone ai due cani?
  3. Come ricompensava l'uomo i due cani?
  4. Perché uno dei cani si lamentava con l'altro?
  5. Di chi era la colpa secondo il cane da guardia?
  6. Qual è la morale di questa favola?
Approfondimenti grammaticali
  • Sottolinea i nomi presenti nel brano
  • Indica i soggetti presenti nelle seguenti proposizioni: "Nello stesso modo i ragazzi pigri non vanno rimproverati, se sono resi tali dai genitori."
  • Trasforma nella seguente frase il discorso diretto in discorso indiretto: " - Non lamentarti di me - replicava il cane da guardia - prenditela piuttosto con il padrone, che non mi ha insegnato a lavorare, ma a vivere dei frutti del lavoro altrui."
(Classe quinta II quadrimestre - prima media)


Commenti

Post popolari in questo blog

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

Che cos'è la geografia?

Che cos'è la storia?

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Come iniziare a scrivere un buon tema: l'introduzione (l'incipit).

L'autunno

La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro

Link consigliati per la settimana

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

"Pinocchio" di Carlo Collodi, capitolo I: "Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino".