San Valentino







La leggenda di San Valentino

Leggenda dei bambini
San Valentino possedeva un grande giardino pieno di magnifici fiori dove permetteva a tutti i bambini di giocare. Si affacciava sovente dalla sua finestra per sorvegliarli e per rallegrarsi nel vederli giocare. 
Quando veniva la sera, scendeva in giardino e tutti i bambini lo circondavano con affetto ed allegria. Dopo aver dato loro la benedizione regalava a ciascuno di loro un fiore raccomandando di portarlo alle loro mamme: in questo modo otteneva la certezza che sarebbero tornati a casa presto e che avrebbero alimentato il rispetto e l’amore nei confronti dei genitori. 
Da questa leggenda deriva l'usanza di donare dei piccoli regali alle persone a cui vogliamo bene.

Questionario

Lettura e comprensione del testo
Com'era il giardino di San Valentino?
Cosa faceva San Valentino quando veniva la sera?
Perché San Valentino la sera regalava un fiore ad ogni bambino?
Qual è la persona a cui volete più bene?
Può un piccolo fiore regalato alla mamma e al papà renderli felici?



   Visualizza e stampa con Google Docs                                                                 

Post più popolari

La primavera

Poesia di primavera: "Brilla nell'aria" di Giacomo Leopardi

Ritorna la primavera - Brano tratto da "Il Gigante Egoista" di Oscar Wilde - Lettura e comprensione del testo - Approfondimenti grammaticali

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Primavera di Giovanni Pascoli

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.