Tutti gli scritti del maestro Ercole

Tutti gli scritti del maestro Ercole: racconti, poesie, leggende, filastrocche, testi di vario tipo - I post per la scuola primaria e la scuola media inferiore

Chi sono Sono nato ad Ancona 70 anni fa ma imperiese d'adozione; è nella provincia di Imperia che ho maturato un'esperienza quarantennale nell'insegnamento (Ventimiglia alta, Sanremo San Bartolomeo, Arma di Taggia, e per ventidue anni a Imperia). Ora che sono in pensione mi dedico a questo blog, al piacere di scrivere, e ad insegnare il mio gioco preferito: gli scacchi. E' gratificante poter rilevare che i racconti, le poesie, le filastrocche, i testi di vario tipo, suscitino il vostro interesse ed apprezzamento, mi è di sprone a continuare in questa attività cercando di migliorarmi.  Racconti e descrizioni : La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice: "Vivi e lascia vivere" Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Chi dorme non piglia pesci"?   Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta"   P

"I mesi dell'anno" filastrocca di Renzo Pezzani




I mesi dell'anno

Dice Gennaio:
- Chiudete quell'uscio
Dice Febbraio:
- Io sto nel mio guscio.
Marzo apre gli occhi
ed inventa i colori.
Aprile copre ogni prato di fiori.
Maggio ti porge la rosa più bella.
Giugno ha un pugno
una spiga e una stella.
Luglio si beve il ruscello d'un fiato.
Sonnecchia Agosto
in un'ombra sdraiato.
Settembre morde le uve violette.
Più saggio Ottobre nel tino le mette.
Novembre fa di ogni sterpo una fascina.
Verso il presepe Dicembre cammina.

Renzo Pezzani

Visualizza e stampa

Potrebbe interessarti:

"I mesi dell'anno" filastrocca di Angiolo Silvio Novaro

Commenti