Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2018

"I dodici mesi", filastrocca di Gianni Rodari - Analisi ed interpretazione del testo

Immagine
I dodici mesi

Gennaio, gennaio, il primo giorno è il più gaio, è fatto solo di speranza: chi ne ha tanta, vive abbastanza.

Febbraio viene a potare la vite con le dita intirizzite: è senza guanti ed ha i geloni e un buco negli zoccoloni.

Marzo pazzo e cuorcontento si sveglia un mattino pieno di vento: la prima rondine arriva stasera con l'espresso della primavera.

Aprile tosatore porta la lana al vecchio pastore spoglia la pecora e l'agnello per farti un berretto ed un mantello.

Maggio viene ardito e bello con un garofano all'occhiello, con tante bandiere nel cielo d'oro per la festa del lavoro.

Giugno, invece, è falciatore; il fieno manda un dolce odore, in alto in alto l'allodola vola, il bidello chiude la scuola.

"La Befana e il Befanone", filastrocca di Ercole Bonjean

Immagine
La Befana e il Befanone
Quest'anno la Befana, sembra sia un poco strana. Con un sacco tondo tondo, gira in scopa tutto il mondo. Vola, vola, dappertutto, dall'Italia all'Argentina, dal Marocco sino in Cina. I regali li fa a tutti: ai buoni ed ai monelli, ai ricchi e ai poverelli, alla mamma ed al papà, alla nonna sul sofà. La aiuta un Befanone, alla guida di un gran drone. Ci salutano dal cielo, poco dopo mezzanotte, abbracciati nella notte. 
Ercole Bonjean
Visualizza e stampa
Ti potrebbero interessare:
"La Befana": lettura e comprensione del testo
Tutti i post relativi al Natale

Le sfumature dei colori: immagini, sensazioni, ricordi. - Aspetti semantici e grammaticali

Immagine
Analizziamo varie sfumature di colori:

Giallo: canarino, limone, paglierino, biondo, giallastro, giallognolo (tendente al giallo pallido), zafferano ...

Rosso: rosso fuoco, rosso carminio (del colore delle cocciniglie), rosato, porpora, mattone, paonazzo, sangue, fulvo (giallo rossiccio), rosseggiante (cielo e foglie), rubino, scarlatto, ruggine, rossastro, rosa, rossiccio, vermiglio, amaranto ...

Verde: cupo, scuro, chiaro, brillante, pisello, oliva, smeraldo, pistacchio, verdognolo, verde-rame, verde erba, verde muschio, verde bottiglia, verde mare ...

Blu: celeste, ceruleo (azzurro pallido), turchino (azzurro cupo), indaco (azzurro violetto), zaffiro (blu trasparente), cupo, tenue, cobalto, grigio-azzurro ...

Bianco: argenteo, niveo, candido, pallido, marmoreo, cereo, avorio, latte, panna, grigio perla, biancastro ...

Nero: fumo, lucido, opaco, carbone, grigio cenere, grigio scuro ...

Immagini, sensazioni, ricordi:

Attività:

- Il giallo mi fa pensare al mio canarino.

- Adoro il riso…

I dati uditivi presenti in un testo: "Il silenzio"

Immagine
Il silenzio

La casa era sommersa nel silenzio, consegnata alla notte, avvolta dai profumi del giardino. Adesso tutto respirava pace, tranquillità e il silenzio era totale, si udiva solo, a strappi, stridere il gallo dalla banderuola sul terrazzo a nord, ma aveva anch'esso un suono quasi gracile, come materiato di silenzio.
O forse a tendere meglio l'orecchio, si poteva udire il tenue gorgoglio di un rubinetto o dell'acquaio o, ch'era un crepitio ancor più leggero, lo scricchiolio d'un tarlo occupato a scavarsi con pazienza il camminamento nel legno secco di una poltroncina.

M. Prisco

Ricerco i dati uditivi presento nel testo e li evidenzio in rosso.

Il silenzio

La casa era sommersa nel silenzio, consegnata alla notte, avvolta dai profumi del giardino. Adesso tutto respirava pace, tranquillità e il silenzio era totale, si udiva solo, a strappi, stridere il gallo dalla banderuola sul terrazzo a nord, ma aveva anch'esso un suono quasi gracile, come materiato di s…

Un ricordo della mia vita - Analisi e comprensione del testo - Creo la mia storia tramite uno schema

Immagine
Un ricordo della mia vita

Da piccolo ero molto curioso e sempre in movimento: toccavo tutto e non riuscivo a stare seduto fermo se non per brevissimo tempo. Ricordo che un giorno, avevo all'incirca tre anni, ho partecipato a un matrimonio. Ero in auto con mia mamma e mia zia quando, a un tratto, ho alzato la leva della chiusura di sicurezza e la portiera si è aperta. Poiché l'automobile era in curva, io stavo per essere sbalzato fuori.
Fortunatamente mia zia mi ha visto sul punto di cadere e mi ha acciuffato per una gamba.
Subito mia mamma mi ha preso in braccio, mi ha sgridato e io mi sono messo a piangere.

A. Cavandoli

Analisi e comprensione del testo:
Dove si trovava il bambino?Dove stava andando?Con chi era?Che cosa ha combinato ad un tratto?Che cosa è successo poi?Chi è intervenuto?Come è finita l'avventura?Che cosa ha fatto, infine, il bambino? Creo una mia storia tramite uno schema:
Una volta ero ... Stavo andando a ... Con me c'era ... A un tratto io ... Subito…

Link consigliati per la settimana

Immagine

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.

Immagine