"Vento fermo" di Federico Garcia Lorca


Vento fermo
In alto il sole
in basso le alghe tremanti
dei pioppi.
E il mio cuore palpita.
Vento calmo,
alle cinque di sera senza uccelli.

Federico Garcia Lorca – Poesie - Guanda

Commenti