Un metodo semplice ed efficace ampiamente collaudato

Insegnare a leggere e scrivere in classe prima: schede didattiche da stampare

In questi anni molto spesso sul metodo di insegnamento della lingua italiana in una prima classe ci sono state idee del tutto diverse, talvolta contrapposte. A mio parere la classica contrapposizione tra metodo globale e il suo opposto il metodo analitico non aveva ragione di esistere, i due metodi avevano il grosso limite di praticare una didattica estrema che non generava buoni risultati. L'enunciato teorico che sottende anche il nostro iter didattico è il seguente: è vero che la visione del tutto è anteriore alla ricognizione analitica delle parti (metodo globale), ma proprio per questo l'analisi va fatta ed è importante (metodo analitico). In altri termini, quando un bambino entra in classe ha dapprima una visione globale dell'aula ma poi va a cogliere i particolari: il banco, la lavagna, ecc. Se questo è vero, ed è difficile poter affermare che non lo è, dal punto di vista didattico ne deriva che occorra partire prima dalla frase (visione del tutto) per poi pas

I nomi primitivi e i nomi derivati; i nomi alterati : spiegazioni ed esercizi relativi.


I nomi primitivi e i nomi derivati

Si dice primitivo un nome che non deriva da nessun altro nome.
Si dice derivato un nome che deriva da un nome primitivo.

Esempio:

fiore > nome primitivo
fioraio > nome derivato

Trova alcuni nomi che derivano da acqua:

acqua > acquazzone > acquario > acquolina

Ricava dai seguenti nomi derivati i corrispondenti nomi primitivi:

boscaiolo > bosco
marea > mare
scolaresca > scuola
pescivendolo > pesce

I nomi alterati

I nomi alterati indicano una qualità del nome da cui derivano, senza modificarne il significato. Si ottengono unendo alla radice particolari suffissi:

diminutivi > (ino - icino - icello)

accrescitivi > ( one )

vezzeggiativi > (etto - uccio - uzzo)

dispregiativi > (accio)

Esempio: scarp - a > scarp - etta > scarp - ina > scarp - accia

Completa le seguenti frasi con i nomi alterati suggeriti dalle indicazioni fra parentesi.

  • Stiamo passando (per una brutta strada) stradaccia.
  • Tommaso abita in un (piccolo appartamento) appartamentino.
  • La ragazza indossava un (abito leggero e grazioso) abitino di seta e portava (un grazioso cappello) cappellino.
  • Sto scrivendo su un (quaderno grazioso e piccolo) quadernino.
  • Attraverso (una piccola porta) porticina si entra in una (brutta camera) cameraccia illuminata da due (grandi finestre) finestrone.
  • Mio padre fa colazione con una (grande tazza) tazzona di caffè e latte piena di (piccoli biscotti) biscottini
  • La (pioggia piccola e leggera) pioggerellina di marzo non dà fastidio.
Nomi primitivi - nomi derivati - nomi alterati

Indica il tipo di alterazione di ciascun nome:

libretto > vezzeggiativo
lupacchiotto > vezzeggiativo
carrozzina > diminutivo
maschiaccio > dispregiativo
cenone > accrescitivo
bambinona > accrescitivo
lumicino > diminutivo

Link correlati a questo argomento:



                     

Commenti