Anno scolastico 2021/2022: primi giorni di scuola - Attività educativo didattiche di apprendimento di italiano e matematica per tutte le classi della scuola primaria

  "Chi parte bene è a meta dell'opera", così recita un antico detto popolare. L'antico proverbio si può e si deve, a mio parere, applicare alla didattica. E' importante un primo proficuo percorso operativo di apprendimento nei primi giorni di scuola. Nel sito di didattica per la scuola primaria numerose sono le proposte utili quale spunto per le varie attività educativo didattiche oramai sempre più vicine. Ma q uali argomenti possono essere utili, per l'inizio delle scuole, quale spunto per le lezioni? Penso che possa essere producente proporre alle bambine ed ai bambini alcuni dei numerosi post presenti nel sito relativi ai primi giorni di scuola per tutte le classi nelle varie materie oggetto di studio. Per la parte grammaticale il sito è ricco di proposte che vi propongo in toto. Non rimane che sfogliarle, potrebbero offrire qualche idea adatta per i vari percorsi educativo didattici di apprendimento.  Auguro a tutti Voi un proficuo anno scolastico 2021/202

Progetto accoglienza: giocare è bello se si rispettano le regole.





















Progetto accoglienza

Giocare è bello se si rispettano le regole

Le regole del gioco

Gli scacchi

Non è possibile pensare di giocare senza il rispetto di determinate regole. Pensiamo ad una partita di calcio in cui tutti i giocatori fanno quello che vogliono, non c'è il fuorigioco, si commettono falli a non finire, non vi sono punizioni, l'arbitro è come se non esistesse. E' chiaro che non si potrebbe giocare alcuna partita.
La stessa cosa avviene in tutti i giochi, vediamo di poter ricavare le regole necessarie per poter giocare a scacchi. Possiamo distinguere due tipi di regole: le regole tecniche e le regole comportamentali.
  • Il cavallo ha un movimento a L (2+1 oppure 1+2); è l'unico pezzo che può saltare e quindi può scavalcare i pezzi dell'esercito avversario ed anche i suoi (Giulia Tallone, Cristiano, Stefano).
Inoltre:
  • Pezzo toccato, pezzo mosso (Elena).

  • Non si può muovere un pezzo se il re è sotto scacco o “inchiodato” a meno che non serva a proteggere dall'attacco nemico lo stesso re (Andrea, Francesco, Silvio).

  • Non si può fare l'arrocco se si è già mosso il re o la torre oppure se si è sotto scacco (Iside, Caterina, Gabriele).

  • Non si può catturare il re (tutta la classe quinta B).
Ricaviamo ora le regole tecniche:
  • Il pedone si può muovere di 2 caselle solo quando viene eseguita la prima mossa, poi prosegue in verticale solo di una mossa e cattura i pezzi in diagonale, quando giunge nell'ultima casella dello schieramento avversario può essere promosso come regina, torre, cavallo, o alfiere (Davide e Silvio)

  • La regina si può muovere in orizzontale, in verticale e in diagonale di quante caselle vuole (Giulia Pellegrino).

  • La torre si può muovere in orizzontale ed in verticale di quante caselle vuole (Francesco Correale).

  • L'alfiere si muove in diagonale di quante caselle vuole (Simone).

  • Il re si può muovere di una casella in tutte le direzioni (Miriam Saso).
Ricaviamo ora le regole comportamentali:
  • Non si deve parlare durante la partita e disturbare in alcun modo l'avversario (Nic).

  • E' buona norma comunicare lo scacco al re all'avversario (Luca).

  • E' buona educazione darsi la mano prima e dopo la partita (Agnese, Chiara).

Link correlati a questo post:


Commenti