I nomi concreti e i nomi astratti




I nomi concreti indicano oggetti, cose viventi, oggetti reali. I nomi astratti indicano esseri o cose che non percepiamo con i cinque sensi, ma che esprimono cose idee, sentimenti della nostra mente: libertà, coraggio, odio e tantissimi altri.

Ricava i nomi astratti dai seguenti verbi:
amare - amore
sapere - sapienza
oziare - ozio
riflettere - riflessione
ignoranza - ignorare

Ricava i nomi astratti dai seguenti aggettivi:
educato > educazione
fedele < fedeltà
giusto > giustizia
saggio > saggezza

Sottolinea in rosso i nomi concreti e in verde i nomi astratti:
vestito, eleganza, neve, tana, gioia, discordia, lacrime, sincerità.



Commenti

Post popolari in questo blog

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

Che cos'è la geografia?

Che cos'è la storia?

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Come iniziare a scrivere un buon tema: l'introduzione (l'incipit).

L'autunno

La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro

Link consigliati per la settimana

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

"Pinocchio" di Carlo Collodi, capitolo I: "Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino".