"Il cane avido" di Fedro - Analisi ed interpretazione del testo

Il cane che attraversa un fiume con un pezzo di carne

Un cane che portava un pezzo di carne attraversando a nuoto un fiume, vide nello specchio delle acque cristalline la propria immagine, credette che una seconda preda fosse portata da un altro cane e volle strapparla; ma la sua avidità fu presa in trappola: lasciò cadere il cibo che teneva in bocca e per giunta non riuscì neppure a toccare quello che gli faceva gola.
Molto spesso chi desidera l'altrui bene viene punito.

Fedro

Analisi del testo
  1. Chi è il protagonista di questa storia?
  2. Dove si svolgono i fatti?
  3. Cosa vide il cane nelle acque del fiume?
  4. Cosa fece?
  5. Come termina questa favola?
  6. Qual è la morale di questo racconto?
Illustra la favola, in sequenza temporale, con il disegno e i fumetti.


Immagine: sportoutdoor24

Link correlati a questo post:

Post più popolari

La primavera

Poesia di primavera: "Brilla nell'aria" di Giacomo Leopardi

La descrizione del papà

Ritorna la primavera - Brano tratto da "Il Gigante Egoista" di Oscar Wilde - Lettura e comprensione del testo - Approfondimenti grammaticali

Schema per la descrizione della persona

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Primavera di Giovanni Pascoli

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.

Festa del papà

Verifica di lingua italiana: corretto uso della lettera h (classe seconda).