L'aria buona di Italo Calvino

L'aria buona

Il pomeriggio d'un sabato, appena furono guariti, Marcovaldo prese i bambini e li condusse a fare una passeggiata in collina. I bambini si guardavano intorno spaesati. Marcovaldo li guidò per una stradina a scale, che saliva sopra il verde. I figli ora gli parevano meno giallini e gracili.
- Vi piace qui?
- Sì.
- Perché?
- Non ci sono i vigili.
- E respirare, respirare?
- No.
- Qui l'aria è buona.
Masticarono.
- Macché. Non sa di niente.

Italo Calvino

Immagine: diariosemistupido

Link correlati a questo post:

Antologia

Il testo narrativo

Scrittura creativa

Raccolta di temi

Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Riflettere sul vero significato del Natale

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Comprendo, illustro, memorizzo la poesia "Regalo di Natale"

"E' Natale" di Ercole Bonjean

I migliori racconti di Natale del sito "Didattica scuola primaria"

Racconto di Natale: "A letto con la febbre" di Ercole Bonjean

I nomi concreti e i nomi astratti