DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

venerdì 7 marzo 2014

Filastrocca popolare toscana: "Piovere o non piovere"

Piovere o non piovere

Piovere o non piovere
domani si va a Lovere,
trovai una fonticina
mi ci lavai le mani,
mi ci cascò l'anello,
pesca, ripesca,
pescai un pesciolino,
vestito di turchino,
lo portai a Monsignore,                                  
Monsignore non c'era,
c'era la cameriera,
con le sue sorelle,
che facean le frittelle,
gliene chiesi una,
la messi sopra il banco,
il banco era rotto;
sotto c'era il pozzo,
il pozzo era cupo,
sotto c'era il lupo,
il lupo era vecchio,
stava sempre a letto;
il letto era disfatto,
sotto c'era un gatto;
gatto in camicia,
scoppiava dalle risa;
i topi su pel muro
sonavano il tamburo;
la mucca nella stalla
sonava la chitarra;
i bovi per la via
dicean l'Avemaria;
l'Aven Maria, bessi bissi,
è cent'anni che la dissi,
la dissi all'altaruccio,
mil levai il cappuccio,
in terra c'era mollo,
mi ruppi l'osso del collo.

Filastrocca popolare toscana

Link correlati a questo post:

Antologia

Visualizza e stampa con Google Docs

Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento