DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

giovedì 2 gennaio 2014

Il leopardo, l'elefante e le capre - Analisi e comprensione del testo

Il leopardo, l’elefante e le capre

Una volta un cucciolo di leopardo si perdette nella steppa, e un elefante, per caso, lo calpestò. Poco dopo il cucciolo fu trovato morto e la notizia fu portata al padre di lui.
- Il tuo piccolo è morto! - gridarono al vecchio leopardo - lo abbiamo trovato tra l’erba nella valle.
Il vecchio leopardo ruggì di dolore e di collera:
- Chi l’ ha ucciso? Ditemi chi l’ ha ucciso, perché mi possa vendicare.
- E’ stato l’elefante.
- L’elefante?
- Sì, l’elefante.
Il vecchio leopardo si fece pensieroso, ma dopo un momento disse:
- No, non è stato l’elefante. Sono state certamente le capre, sono state! Ma vedrete come mi vendicherò.
E il vecchio leopardo, infiammato dalla collera, corse sul colle dove pascolavano le capre e sbranò tutto il branco.

Fiaba d'Etiopia

Analisi del testo
  1. Quali sono i personaggi del brano?
  2. Che cosa fece l’elefante?
  3. Che cosa gridarono al vecchio leopardo?
  4. Che cosa rispose il leopardo agli animali?
  5. Che cosa fece il leopardo per vendicarsi?
Interpretazione del testo
  1. Perché il vecchio leopardo si fece pensieroso?
  2. Secondo te le capre avrebbero potuto calpestare il cucciolo di leopardo? Perché?
  3. Pensi che la decisione del leopardo sia stata dettata dall’astuzia, dalla paura o dal coraggio? Perché?
Link correlati a questo post:




Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento