Il punto (giugno 2009)



Nei prossimi post riporterò l’ultima settimana di lavoro relativo alla lingua italiana. I piccoli allievi hanno acquisito ottime strumentalità di base. Anche i bambini con problematiche particolari inerenti le capacità di apprendimento hanno conseguito i traguardi minimi della lettura e della scrittura base di partenza indispensabile per accedere, ciascuno con le proprie capacità, ai codici linguistici delle discipline logiche ed antropologiche. E’stato un lavoro sinergico dei tre docenti e i problemi che inevitabilmente ci siamo trovati davanti non sono stati un freno né ci hanno visto rinunciatari. In certi momenti non tutto è filato per il verso giusto, ma quando uno di noi era più debole l’altro o l’altra diventavano più forti con i bambini sempre in prima linea come potenti alleati. Il pathos, con colorazioni diverse nei diversi momenti, non ci ha mai abbandonato accanto alla consapevolezza che ogni mossa sulla scacchiera del sapere può modificare nel bene e nel male una vita.

Visualizza e stampa con Google Docs


Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Riflettere sul vero significato del Natale

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Comprendo, illustro, memorizzo la poesia "Regalo di Natale"

"E' Natale" di Ercole Bonjean

Racconto di Natale: "A letto con la febbre" di Ercole Bonjean

I migliori racconti di Natale del sito "Didattica scuola primaria"

I nomi concreti e i nomi astratti