DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

sabato 20 febbraio 2010

Classificazione degli avverbi di modo, di tempo, di quantità, di luogo, di dubbio. - Scheda stampabile dell'unità didattica.














Saper classificare gli avverbi.

Nel lavoro precedente abbiamo già avuto modo di capire che gli avverbi più numerosi sono quelli di modo. Gli avverbi di modo hanno il compito di specificare il modo in cui si verifica l'azione. Rispondono alla domanda:"Come?" e si formano aggiungendo il suffisso mente all'aggettivo.
Individuiamo ora gli avverbi mediante semplici domande:

1.
Quando? > oggi, dopo, presto, tardi, subito, spesso, poi, mai > sono tutti avverbi che specificano il tempo in cui si svolge l'azione, perciò si definiscono avverbi di tempo.

2.
Dove? > lì, là, laggiù, qui, qua, quassù, vicino, davanti, lontano > sono avverbi che indicano un luogo, perciò si definiscono avverbi di luogo.

3.
Quanto hai mangiato? > poco, tanto, niente, abbastanza, parecchio > sono avverbi di quantità perché indicano una quantità imprecisata.

4.
Verrai a casa mia? > sì, sicuramente, sicuro, certo > indicano delle affermazioni, sono quindi avverbi di affermazione.

5.
Verrai a casa mia? > no, mai, non, neanche > indicano una negazione, sono quindi avverbi di negazione.

6.
Verrai a casa mia? > forse, eventualmente, probabilmente > indicano dubbi, sono quindi avverbi di dubbio.

Al lavoro!

Sottolinea, nelle seguenti frasi, gli avverbi e poi esegui l'analisi grammaticale.
  • Arrivò tardi all'appuntamento con il suo amico.
  • Ti spiego subito quale sarà il tuo lavoro.
  • Non ho mangiato niente.
  • Ti verrò sicuramente a trovare.
  • Non verrò mai da te.
  • Ho mangiato troppo.
  • Eventualmente ti darò notizia per lettera.
  • Giulia cammina velocemente per il corridoio.
  • I tuoi scherzi mi disturbano terribilmente.
Eseguo l'analisi grammaticale degli avverbi presenti nelle frasi:

tardi = avverbio di tempo
subito = avverbio di tempo
non = avverbio di negazione
niente = avverbio di quantità
sicuramente = avverbio di affermazione
mai = avverbio di tempo
troppo = avverbio di quantità
eventualmente = avverbio di dubbio
velocemente = avverbio di modo
terribilmente = avverbio di modo

Link correlati a questo argomento:



Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento