Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria

L'educazione al rispetto della natura è diventato un argomento di inquietante attualità. E' importante far crescere nelle nuove generazioni una presa di coscienza di come l'ambiente in cui viviamo sia da rispettare; è quasi superfluo ribadire quanto possa essere utile il contributo di ognuno di noi per la nostra stessa sopravvivenza. Si può ipotizzare un percorso educativo didattico su questo tema trasversale a tutte le discipline: Con una filastrocca o una poesia Attraverso un testo di tipo argomentativo Con il disegno e i fumetti. Con una frase e la sua rappresentazione grafica. Semplicemente con dei disegni. Esempi: Una filastrocca Emissioni di CO2 Cresce l'economia globale, ad un ritmo ormai infernale. Gettiam via dalla Terra, quel che crea l'effetto serra. Se ne accorgano i potenti, non occorre esser veggenti, per capire che i più giovani, han ragione a protestare ed a farci ragionare. Fabbrichiamo un po

"X agosto" di Giovanni Pascoli - Prosa della poesia (per una classe quinta della scuola primaria)

Immagine
X agosto San Lorenzo, io lo so perché tanto di stelle per l'aria tranquilla arde e cade, perché sì gran pianto nel concavo cielo favilla. Ritornava una rondine al tetto: l'uccisero: cadde tra spini: ella aveva nel becco un insetto: la cena dei suoi rondinini. Ora è là, come in croce, che tende quel verme a quel cielo lontano; e il suo nido è nell'ombra, che attende che pigola sempre più piano. Anche un uomo tornava al suo nido: l'uccisero: disse: Perdono; e restò negli aperti occhi un grido: portava due bambole in dono… Ora là, nella casa romita, lo aspettano, aspettano in vano: egli immobile, attonito, addita le bambole al cielo lontano. E tu, Cielo, dall'alto dei mondi sereni, infinito, immortale, oh! d'un pianto di stelle lo inondi quest'atomo opaco del Male! Giovanni Pascoli Prosa della poesia E’ San Lorenzo ed il poeta sa perché tante stelle solcano l’aria serena e cadono sulla T

La mia scuola - Traccia del tema per la classe terza della scuola primaria

Immagine
La mia scuola Traccia del tema Introduzione Dov’è la tua scuola? Come ci arrivi? Vai da solo? Ti accompagnano i tuoi genitori? Vi è un mezzo particolare della scuola? Come si presenta all’esterno la tua scuola? E’ grande, piccola, moderna, vecchia. Come è la via in cui è situata? Svolgimento Come è articolata la scuola al suo interno? (Le aule, il cortile, la palestra, i corridoi). Odori e rumori della scuola. Le sue figure particolari: il bidello, il Direttore, le maestre e i maestri. Racconta qualche storiella che è successa nella tua scuola. Conclusione Il tuo giudizio sulla scuola che frequenti. La trovi: bella, brutta, comoda, fredda, ecc. Tema La mia scuola La mia scuola è lontana da casa mia. Mi accompagna sempre la mamma ma io vorrei andare da sola. La mia scuola all’esterno è molto pulita, solo che certi bambini danno dei calci al pallone e così è un po’ rotta nei fondi dei muri. E’ grande e vecchia solo che hanno messo delle