Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta festa_mamma

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    © Visualizza e stampa Potrebbero anche interessarti: Festa della donna Festa della mamma Festa del papà Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Immagine: improntaunika

Festa della mamma

Immagine
Nel sito didattica scuola primaria sono presenti numerosi percorsi educativo didattici di apprendimento per una delle feste più amate dai bambini (e dalle mamme). Eccovi alcune poesie relative all'argomento: La madre La madre è un angelo che ci guarda che ci insegna ad amare! Ella riscalda le nostre dita, il nostro capo fra le sue ginocchia, la nostra anima nel suo cuore: ci dà il suo latte quando siamo piccini, il suo pane quando siamo grandi e la sua vita sempre. Victor Hugo A Mia Madre Non sempre il tempo la beltà cancella o la sfioran le lacrime e gli affanni mia madre ha sessant’anni e più la guardo e più mi sembra bella. Non ha un accento, un guardo, un riso che non mi tocchi dolcemente il cuore. Ah se fossi pittore, farei tutta la vita il suo ritratto. Vorrei ritrarla quando inchina il viso perch’io le baci la sua treccia bianca e quando inferma e stanca, nasconde il suo dolor sotto un sorriso. Ah se fosse un mio prego in cielo accolto non chiedere

Festa della mamma - Filastrocca a rima baciata "Cara mamma," di Ercole Bonjean

Immagine
Cara mamma, della mia vita sei il colore, tu mi doni gioia ed amore, com'è bello ogni mattino, darti un piccolo bacino, ti carezzo piano piano con le dita della mano. Questa notte ti ho sognato, nel sogno ti ho abbracciato, vola via ogni amarezza, la tua mano mi carezza; è felice ora il mio viso, mi risveglia il tuo sorriso. Guardo la vita con passione, quando m'alzo dal lettone! Ercole Bonjean   © Visualizza e stampa Link correlati a questo post: La festa della mamma Racconti poesie e filastrocche del maestro Ercole Antologia Immagine:  altosannio

Festa della mamma: percorsi educativo didattici di apprendimento

Immagine
Per la festa della mamma il sito didattica scuola primaria presenta numerosi iter didattici di apprendimento. Il 13  maggio 2018 è il giorno prescelto per una delle feste più amate dai bambini e dalle loro famiglie. Il sito didattica propone diversi tipi di testo per programmare un'efficace programmazione educativo didattica. Personalmente ritengo che il miglior regalo in questa occasione sia quello di scrivere una lettera, una descrizione, o una poesia che tocca subito le corde più recondite dell'animo sia per chi scrive sia per chi legge. Un'unità didattica su questo tema genera una forte spinta motivazionale e i bambini e le bambine offrono il meglio di sé. Un esempio di lavoro svolto: Accanto alla mamma Ogni volta che tento di rintracciare nel passato le impronte della beatitudine mi rivedo accanto alla mamma nei pomeriggi d'inverno quando calava presto la notte, seduti a una stessa tavola sotto la luce quieta che veniva dal globo di vetro appannato

Racconto per la Festa della Mamma: unità didattica per la comprensione e l'interpretazione del testo. Scheda stampabile e gratuita.

Immagine
Per Amore Una povera mamma di quattro figli non faceva che lavare, pulire, far da mangiare tutto il giorno. Fasciava il bimbo di sette mesi, lavava il viso e le mani a quello di quattro anni; pettinava la bambina di sei, si sgolava dietro al bambino di otto.  Era tutto il giorno in faccende, e non si lamentava mai. Poveretta! - disse un giorno una donna. - lo non farei quella vita nemmeno per un milione al giorno. E io non la farei neppure per tutto l'oro del mondo - rispose la mamma, che aveva udito. E allora, perché la fate? - chiese l'altra. Per amore - rispose la mamma. Piero Bargellini Comprensione del testo Cosa pensi di questo brano? Sei riconoscente alla mamma per quello che fa? Cosa puoi fare per aiutare la mamma? Ricerca tutti i nomi e i verbi presenti nel testo "Per Amore". Nomi : mamma, figli, giorno, bimbo, viso, mani, bambina, bambino, faccende, donna, vita, milione,oro, mondo, amore. Verbi : faceva, lavare, pulire,

Festa della mamma. Lettura, comprensione ed interpretazione del testo.

Immagine
Accanto alla mamma Ogni volta che tento di rintracciare nel passato le impronte della beatitudine mi rivedo accanto alla mamma nei pomeriggi d'inverno quando calava presto la notte, seduti a una stessa tavola sotto la luce quieta che veniva dal globo di vetro appannato del lume a petrolio.  Lei tutta rinvoltata in uno scialle di lana celeste, cuciva con l'ago o con la macchina; io appiccicavo sopra un foglio grandi farfalle azzurre o piccoli cammelli color sabbia o strane bambine danzanti con la gonna rossa. La strada era silenziosa, in casa non c'era nessuno all'infuori di noi due, soli soli, vicini vicini, al riparo dal vento, dal freddo, dal buio e io mi sentivo salvo e sicuro sotto la protezione della luce calma della lampada e degli occhi i lucenti e potenti di mia madre. Giovanni Papini Ti è piaciuto questo racconto? Perché? E' un racconto che si svolge in un passato vicino o lontano? Qual è il sentimento che prova il bambino per la mam

Festa della mamma: racconti, poesie, filastrocche. Itinerari educativo didattici di apprendimento.

Immagine
Festa della mamma L'11 maggio 2014 è il giorno prescelto per una delle feste più amate dai bambini e dalle loro famiglie. Il sito didattica propone diversi tipi di testo per programmare un'efficace programmazione educativo didattica. Personalmente ritengo che il miglior regalo in questa occasione sia quello di scrivere una lettera, una descrizione, o una poesia che tocca subito le corde più recondite dell'animo sia per chi scrive sia per chi legge. Un'unità didattica su questo tema genera una forte spinta motivazionale e i bambini e le bambine offrono il meglio di sé. Ecco a vostra disposizione una serie di link che possono offrire piacevoli spunti di lavoro: Festa della mamma La descrizione della persona Antologia Potrebbe interessare le classi terze, quarte e quinte questo tipo di lavoro, un tema con relativo schema. Mi auguro possa esservi utile: Tema La mia mamma Presentazione del personaggio "Cosa hai fatto oggi a scuola&

Mamma (la mia mamma) poesia di Francesca Jupe

Immagine
MAMMA Basta un suo piccolo sorriso  e di colpo passa tutto. E’ la persona della quale non puoi fare a meno. Hai il suo cuore in mano .. non ti serve altro, .. non chiederle altro! Risveglia ogni qualvolta quell’istinto infantile che solo a lei puoi mostrare .. serenamente. Ha la forza di un guerriero dall’aspetto sempre più fiero. Un amore che non le sai ricambiare  ma sii fiero di poterlo tramandare.  Francesca Jupe Francesca è una giovane scrittrice di 22 anni. Dalle pagine di questo blog le consiglio di continuare a credere nel suo sogno. Link correlati a questo post: La festa della mamma L'amicizia di Francesca Jupe Antologia Visualizza e stampa con Google Docs

Poesia della mamma

Immagine
Poesia della mamma Mamma sei bella come una stella che brilli di notte. Ti amo ebbene sì ma ... Nei miei sogni ti trovo ma non negli incubi nei fantastici sogni. Ogni volta che ti vedo  sembra un'eruzione senza lava  ma sole che riempie di gioia i nostri cuori. Ma il tuo cuore non riempie il mio, lo fa esplodere. Sei la mamma migliore del mondo! Beatrice Pozzo La bambina della poesia compie oggi 8 anni. Tanti Cari Auguri di Buon Compleanno! Link correlato a questo post: Festa della mamma Visualizza e stampa con Google Docs

Festa della mamma 2014: filastrocca a rima alternata di Gianni Rodari

Immagine
Mi ha fatto mia mamma Persone male informate o più bugiarde del diavolo dicono che tu sei nato sotto a una foglia di cavolo. Altri maligni invece sostengono senza vergogna: sei venuto al mondo a bordo di una cicogna. Se mamma ti ha comperato come taluni pretendono dimmi: dov’è il negozio dove i bambini si vendono. Tali notizie sono prive di fondamento, ti ha fatto la tua mamma e devi essere contento. Gianni Rodari Link correlati a questo post: Festa della mamma La descrizione della mamma: tema con schema di lavoro. Il testo descrittivo Antologia Visualizza e stampa con Google Docs

Commemorazione dei defunti: una poesia per il 2 novembre.

Immagine
Lassù nel cielo Ogni sera guardo il cielo cercando una stella; sei la più bella nel fondo del cielo blu, sei la mia mamma, ne son certa, sei tu. Ercole Bonjean  © Post collegato a questo tema: Racconto:  "Due novembre"

Festa della mamma: 12 maggio 2013. Testo di tipo descrittivo con schema di lavoro.

Immagine
Un bel regalo per la mamma potrebbe essere un tema che la descrive . Come, ad esempio, il testo che segue che offre spunti per la descrizione della persona utilizzando uno schema di lavoro. Tema Mia mamma "Ciao Silvia, com'è andata a scuola?". Ecco mia mamma Graziella che è venuta a prendermi a scuola. Ha una struttura longilinea, è di altezza medio - alta; ha due occhi marroni e lucenti che brillano e splendono sotto le lenti; ha dei capelli marroni che scivolano splendenti fino alle spalle, ha un naso a patatina e per me molto buffo, ha una bocca molto spesso sorridente dove spuntano gli incisivi simili a quelli di un coniglio (ed è per questo motivo che la chiamiamo bel coniglio) e tutto ciò contenuto in un viso ovale. Raramente indossa dei vestiti molto eleganti, spesso, invece, indossa tute e giacche ben ricamate. E' molto furba (intelligente) perché ad ogni problrma sviluppa la sua furbizia e trova una soluzione. E' affettuosa pe

Descrivo mia mamma

Immagine
Descrivo mia mamma La mia mamma si chiama Teresa e lavora a Casa Serena. E' alta, ha i capelli biondi, ha gli occhi verdi, ha il naso a patata, è magra. E' buona perché mi fa sempre uscire, non è egoista, è generosa. Una sera io e mia mamma stavamo giocando, all'improvviso gli ho tirato un pugno però non l'ho fatto apposta e non mi ha sgridato. Visualizza e stampa con Google Docs Potrebbe anche interessarti: La mia mamma: tema con schema

La mamma (aggettivazione)

Immagine
Come si chiama la persona che mi ha dato la vita? Mamma. Mamma: graziosa (Giorgia), simpatica (Pietro), dolce (Mattia), affettuosa (Francesca), tenera (Benedetta). Anno scolastico 2009/2010 scuola primaria - classe seconda - italiano Visualizza e stampa con Google Docs

Festa della mamma

Immagine
Ti voglio bene mamma anche quando mi sgridi, quando mi fai le coccole, quando mi prepari gli spaghetti al pomodoro. Visualizza e stampa con Google Docs

Festa della mamma: 8 maggio 2011

Immagine
Cara mamma, ti voglio un mondo di bene, sei una persona molto speciale, meno male che la nonna ti ha fatto nascere. Ti scrivo per farti capire quanto sei importante per la nostra famiglia e anche per festeggiarti. Tutte le volte che ho bisogno di te tu ci sei, mi abbracci e mi sei vicina per aiutarti. Sei di più di quello che tutti pensano: sei la mamma migliore dell'universo. Quando sarò grande vorrei essere proprio come sei tu. MAMMA SEI LA MIGLIORE DI TUTTI (con amore Mara) SARA Link correlati a questo post: http://www.ercolebonjean.com/2010/04/la-mia-mamma-tema-descrizione.html http://www.ercolebonjean.com/2011/04/tema-mia-mamma.html http://didattica-scuola-primaria.blogspot.com/2011/04/la-descrizione-della-persona-tema-la.html http://didattica-scuola-primaria.blogspot.com/2011/05/8-maggio-2011-festa-della-mamma.html Visualizza e stampa con Google Docs

Tema con schema di lavoro: "La mia mamma".

Immagine
Tema Mia mamma "Ciao Silvia, com'è andata a scuola?". Ecco mia mamma Graziella che è venuta a prendermi a scuola. Ha una struttura longilinea, è di altezza medio - alta; ha due occhi marroni e lucenti che brillano e splendono sotto le lenti; ha dei capelli marroni che scivolano splendenti fino alle spalle, ha un naso a patatina e per me molto buffo, ha una bocca molto spesso sorridente dove spuntano gli incisivi simili a quelli di un coniglio (ed è per questo motivo che la chiamiamo bel coniglio) e tutto ciò contenuto in un viso ovale. Raramente indossa dei vestiti molto eleganti, spesso, invece, indossa tute e giacche ben ricamate. E' molto furba (intelligente) perché ad ogni problrma sviluppa la sua furbizia e trova una soluzione. E' affettuosa perché mi tratta con dolcezza ed è molto comprensiva. Con me e mio fratello è severa perché litighiamo o perché disubbidiamo, ma è anche generosa perché quando stiamo bravi e ubbidiamo ci compra dei

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

8 marzo, festa della donna - Brevi testi per la scuola primaria e media

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

TITOLI DI TEMI

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media