Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta favole

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    © Visualizza e stampa Potrebbero anche interessarti: Festa della donna Festa della mamma Festa del papà Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Immagine: improntaunika

"Il cammello, l'elefante, la scimmia" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo, approfondimenti lessicali

Immagine
Il cammello, l'elefante, la scimmia Gli animali si erano riuniti in assemblea per scegliere un re. Erano in lizza il cammello e l'elefante, che si presentavano come candidati con la speranza di essere preferiti tra tutti gli altri per le notevoli dimensioni del loro corpo e per la loro forza. Ma la scimmia osservò che nessuno dei due era adatto per regnare. - Il cammello – disse, - perché è incapace di arrabbiarsi con gli iniqui, l'elefante, perché corriamo il rischio di venir attaccati da un porcellino, che gli fa una paura matta. La favola dimostra che talvolta ragioni di poco conto impediscono a molti di intraprendere le più grandi imprese. Esopo Analisi del testo Chi sono i protagonisti di questa favola? Perché gli animali si riuniscono in assemblea? Chi sono i candidati per diventare re? Per quale motivo sono stati scelti? Cosa osservò la scimmia? Perché non era adatto il cammello? Perché non era adatto l'elefant

"Il cavallo e l'asino" di Esopo - Analisi e comprensione del testo, approfondimenti lessicali

Immagine
Il cavallo e l'asino Un uomo viaggiava con un cavallo e un asino che erano di sua proprietà. Strada facendo l'asino disse al cavallo: - Prendi un po' del mio carico, se non vuoi che io tiri le cuoia. Ma l'altro fece orecchie da mercante e l'asino, stramazzando a terra sfinito, morì. A questo punto il padrone trasferì sul cavallo l'intero carico e in più la pelle dell'asino. - Oh, me infelice! - esclamò l'animale tra le lacrime. - Guarda che cosa mi è toccato, povero me! Perché non ho voluto sobbarcarmi di un piccolo peso, ecco che ora sono costretto a portare tutto, anche la pelle. La favola dimostra che se nella vita i grandi fanno fronte comune con i piccoli, gli uni e gli altri potranno salvarsi. Esopo Analisi del testo Chi sono i protagonisti della favola? Cosa chiede l'asino al cavallo? Cosa fece il cavallo? Cosa accadde all'asino? Cosa fece il padrone? Perché il cavallo si pente per non ave

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

8 marzo, festa della donna - Brevi testi per la scuola primaria e media

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

TITOLI DI TEMI

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media