Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta leggenda

Leggende per la scuola primaria e media: analisi e comprensione del testo - Schede stampabili

Immagine
Quali sono i confini tra la realtà e la fantasia, tra la storia e la leggenda? Il divario è sottile e la metafora può diventare specchio del reale. Certamente le leggende stimolano il piacere di conoscere dei bambini e di conseguenza fanno leva sulla sfera motivazionale. Nel sito ve ne sono alcune, con la relativa scheda per la lettura e la comprensione del testo; non è detto che non possano risultare utili per la didattica nella scuola primaria e media. Di seguito i link a disposizione: La leggenda della luna - Lettura e comprensione del testo La leggenda di San Valentino - Lettura e comprensione del testo La leggenda dell'estate di San Martino - Percorsi educativo didattici di apprendimento La leggenda del girasole La leggenda della passiflora La leggenda della mimosa: un racconto per l'otto marzo, festa della donna La leggenda della mammola La leggenda del crisantemo La leggenda delle lacrime del coccodrillo - Lettura e comprensione del testo   La leg

Maestro Ercole: racconti, poesie, leggende, filastrocche, testi di vario tipo - Tutti i post per la scuola primaria e la scuola media inferiore

Immagine
Chi sono Sono nato ad Ancona 68 anni fa ma imperiese d'adozione; è nella provincia di Imperia che ho maturato un'esperienza quarantennale nell'insegnamento (Ventimiglia alta, Sanremo San Bartolomeo, Arma di Taggia, e per ventidue anni a Imperia). Ora che sono in pensione mi dedico a questo blog e al piacere di scrivere. E' gratificante poter rilevare che i racconti, le poesie, le filastrocche, i testi di vario tipo, suscitino il vostro interesse ed apprezzamento, mi è di sprone a continuare in questa attività cercando di migliorarmi. Eccovi i link a disposizione.  Racconti e descrizioni : Sogno di Natale La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice: "Vivi e lascia vivere" Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Chi dorme non piglia pesci"?   Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta"  

La leggenda della lucciola

Immagine
La leggenda della lucciola In una calda e afosa notte d'estate la piccola Gioia vagava nel buio del bosco alla ricerca della strada di casa; si era perduta poco prima dell'ora del tramonto dopo aver raccolto un cestino di fragole e mirtilli da regalare alla nonna. Cercava disperata una qualche traccia che la potesse aiutare a ritrovare il sentiero del ritorno. Ma niente, neanche la luna poteva aiutarla, quella notte riposava dietro le nuvole. Avvilita e stremata si accasciò al suolo e pianse rassegnata. Le sue lacrime caddero sulle ali di un piccolo insetto che amava volare, senza una meta precisa, nel buio della notte. Ma come ben sappiamo, o dovremmo sapere, l'amore supera ogni barriera, ogni ostacolo del reale e sconfina nella fiaba: quelle piccole gocce d'acqua donarono la luce al minuscolo animaletto. La bambina seguì quel piccolo faro luminoso e ritornò a casa, con la gioia di chi ha scoperto un amico prezioso. Era nata la lucciola, la luce ch

La leggenda della Luna - Lettura e comprensione del testo

Immagine
La leggenda della Luna Tanti tanti anni fa, la Luna curiosa spiava tutte le notti la Terra. La luna era molto bella, aveva grandi occhi e le piaceva interessarsi di tutto ciò che succedeva per poi andarlo a raccontare alle stelle, alle comete, alle nuvole ... Nessuno, ahimè, poteva mantenere un segreto! Gli uomini e gli animali, soprattutto quelli che vivevano di notte, cominciarono a protestare. Chiamarono Madre Natura e la pregarono di porre fine a tale inconveniente. La Natura li ascoltò e castigò la Luna a restare eternamente con la faccia voltata, senza poter mai più guardare la Terra. Inoltre le proibì di farsi vedere per sette giorni tutti i mesi dell'anno. E da allora così è stato e sempre sarà. Analisi del testo Perché la Luna spiava la Terra? Com'era la Luna? A chi raccontava tutto ciò che succedeva sulla Terra? Chi cominciò a protestare per il suo comportamento? A chi chiesero di intervenire gli uomini e gli animali? Cosa le chiesero? In che modo

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

Immagine
La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    Visualizza e stampa Potrebbero anche interessarti: Festa della donna Festa della mamma Festa del papà Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Immagine: improntaunika