Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta audiolibri maestro Ercole

L' AUTUNNO: PERCORSI OPERATIVI DI APPRENDIMENTO

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere. Eccovi tutti i link relativi: Ottobre: brevi unità didattiche di apprendimento. Novembre: brevi unità didattiche di apprendimento. La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro La leggenda dell'estate di San Martino - Percorsi educativo didattici di apprendimento Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale "Il Signor Autunno" di Ercole Bonjean - Filastrocca a rima alternata L'autunno (disegni, frasi, fumetti) Analizzare e comprendere un testo poetico: "San Martino" di Giosuè Carducci: poesia, prosa, biografia dell'autore - Analisi, comprensione, commento, illustrazione del testo. Lettura e

Video letture per bambini della scuola primaria: "L'autunno in poesia"

Immagine
  L'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici che ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere. Eccovi una poesia che potrebbe essere utile come mezzo di riflessione per le lezioni. Buon ascolto😉 Per visualizzare e stampare la poesia vai qui Ti potrebbero interessare: Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Il canale di didattica di youtube

Audiolibri racconti: "Felici come una Pasquetta!"

Immagine
Felici come una   Pasquetta! C’era una volta, e ci sarà ancora per i prossimi 200 anni, una casetta in collina con un grande cortile, un piccolo orticello ed una splendida vigna capace di attirare i migliori raggi del Signore del Fuoco. In quel luogo vive una famiglia che nell’era robotica non ha né tv digitali, né personal computer. Al posto di queste diavolerie preferiscono una folta schiera di galline che sfornano uova che sanno di uovo; le furbone non fanno altro che copiare vigna Uva che fa il vino che è vino, la osservano sino a diventare più brave di lei. La piccola fattoria è guidata da un piccolo diavoletto, Diavolina appunto, la quale fa filare tutti con la forza di una voce squillante da comandante della marina militare. Giorni or sono ha avuto un’idea a dir poco geniale nata dalla passione per il cioccolato e dalla perfetta conoscenza delle straordinarie capacità di Ovetta la gallinella da uovo GIGA. Convoca il papà, la mamma, le sorelline e li spedisce al su

Giornata dedicata a Dante Alighieri - Audiolibri di parte del I Canto dell'Inferno

Immagine
Oggi è la giornata dedicata a Dante Alighieri, padre della bellissima lingua italiana. Per ricordarlo il sito di didattica per la scuola primaria gli dedica la lettura di una parte del I Canto dell'Inferno: mirabile metafora della vita. Buon ascolto! Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la paura! Tant’è amara che poco è più morte; ma per trattar del ben ch’i’ vi trovai, dirò de l’altre cose ch’i’ v’ ho scorte. Io non so ben ridir com’i’ v’intrai, tant’era pien di sonno a quel punto che la verace via abbandonai. Ma poi ch’i’ fui al piè d’un colle giunto, là dove terminava quella valle che m’avea di paura il cor compunto, guardai in alto e vidi le sue spalle vestite già de’ raggi del pianeta che mena dritto altrui per ogne calle.

Festa del papà - Audiolibri poesie: "Lettera al papà"

Immagine
Caro papà, Ogni giorno dal tuo viso spunta dolce un bel sorriso, se io sbaglio tu mi aiuti, quasi mai tu mi deludi. Sei la forza del mio cuore, nella vita doni amore. Quando sorge il nuovo giorno penso già al tuo ritorno. Ma ben presto vien la sera, torna la vita, quella vera. Ercole Bonjean Visualizza e stampa Ti potrebbero interessare: Festa del papà, testi con schema Il testo descrittivo: "La faccia di papà" Tema: "Il mio papà" La descrizione della persona: "Il mio papà", traccia del tema Lettera al papà: filastrocca a rima baciata La descrizione delle mie maestre, schema dei testi La descrizione del maestro Ercole: schema del testo Il testo descrittivo   Per ascoltare la poesia in audiolibri vai qui

8 marzo, "Festa della donna" - Audiolibri racconti: "La leggenda della mimosa"

Immagine
La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    Per ascoltare la leggenda vai qui Visualizza e stampa Ti potrebbero interessare: "La mimosa" di Pablo Neruda "Donna", poesia di Madre Teresa di Calcutta 8 marzo: festa della donna, una poesia per i bambini Foto di  jacqueline macou  da  Pixabay

Audiolibri racconti: "Il lupo e l'agnello" di Esopo

Immagine
Il lupo e l'agnello Un lupo vide un agnello che beveva sulle rive di un fiume e decise di mangiarselo con un pretesto ragionevole. Si pose perciò più in alto di lui e incominciò ad accusarlo di intorbidare l'acqua, impedendogli così di dissetarsi. "Ma se bevo a fior di labbra!" osservò l'agnello. "E poi come posso, stando più in basso, rendere torbida l'acqua sopra di me?". Vedendo venir meno quel pretesto il lupo riprese: "Un anno fa tu hai insultato mio padre". E l'agnello a ribattere che non era ancora nato, a quell'epoca. "Ma se anche tu sai trovare un mucchio di scuse" sbottò il lupo, "non rinuncerò certo a mangiarti!". E, detto fatto, lo sbranò. La favola è stata scritta per quei prepotenti i quali schiacciano in modo ingiusto gli innocenti. Esopo Immagine:  favolefantasia Ti potrebbe interessare; "Il lupo e l'agnello" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo Per ascolta

Audiolibri poesie: "Ed è subito sera" di Salvatore Quasimodo

Immagine
Ed è’subito sera  Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera  (Salvatore Quasimodo)  Per ascoltare la poesia vai qui        

Audiolibri racconti: "La donna e la gallina" di Esopo

Immagine
La donna e la gallina Una vedova aveva una gallina che le donava un uovo al giorno. Una volta pensò: "Se aumento la quantità di grano che le do da mangiare, mi sfornerà ogni giorno due uova!". E così fece. Ma la gallina ingrassò tanto che non fu più in grado di darle nemmeno quell'unico uovo. La favola dimostra che chi per avidità vuole di più perde anche ciò che ha a portata di mano. Esopo Per ascoltare la favola vai qui Ti potrebbe interessare: "La donna e la gallina" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo

Audiolibri poesie: "L'infinito" di Giacomo Leopardi

Immagine
L'infinito « Sempre caro mi fu quest'ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quïete io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura. E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello infinito silenzio a questa voce vo comparando: e mi sovvien l'eterno, e le morte stagioni, e la presente e viva, e il suon di lei. Così tra questa immensità s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare » Giacomo Leopardi   Foto di Jörg Peter da Pixabay

Audiolibri poesie: "Il signor Inverno" di Ercole Bonjean

Immagine
Il signor Inverno Con un passo lento lento getta pioggia, neve, vento; com'è freddo quel suo viso, com'è avaro di sorriso. Prova solo un po' di gioia, quando i bimbi fan baldoria, dai suoi occhi va via il gelo e di luce irradia il cielo. Piano piano col bastone ferma il vento e l'alluvione; ed è giunta ormai la sera, chiude gli occhi: è Primavera.  Ercole Bonjean  Per ascoltare la poesia vai qui

Audiolibri poesie: "Nuovo Anno" di Ercole Bonjean

Immagine
Nuovo Anno Suona suona mezzanotte, fugge il Male nella notte. E non torna alla Befana, e neanche in settimana. Se ne va il miserello, col bastone e con l'ombrello. Lo rincorron ora gli orchi per dirgli di restare, ma di lor non vuol sapere,  se ne deve proprio andare! Spunta in ciel l'arcobaleno, dai colori del sereno. Quante piante, quanti fiori! soavi musiche ed odori. Com'è lieve e dolce l'aria, e felice un cane abbaia. Suona suona mezzanotte, trionfa il Bene nella notte! Ercole Bonjean Visualizza e stampa   Per ascoltare la poesia vai qui

Audiolibri poesie: "Per non dimenticare" di Ercole Bonjean

Immagine
Per non dimenticare  Per non dimenticare quanto sia bello amare. Per non dimenticare quanto sia bello vivere. Per non dimenticare che esiste solo una razza, donne e uomini, stretti nella gioia di un abbraccio. Non dimentichiamo la tempesta, e sia per sempre arcobaleno, in un mondo dal volto sereno. Maestro Ercole  Visualizza e stampa Per ascoltare la poesia vai qui

Audiolibri poesie: "I colori della poesia" di Ercole Bonjean

Immagine
I colori della poesia Il Rosso è la Passione, è viver l'emozione. Il Giallo è per il Sole, dona gioia a chi la vuole. Il Blu è per il Mare, un invito a sognare. Il Verde è la Natura, amiamola non è duratura. L'Arancione irradia Gioia, fugge via anche la noia. Il Rosa è Comprensione, provi una piacevole sensazione. Il Viola è Tenerezza, ti regala una carezza. Il Bianco è per la Pace, ma il mondo spesso tace. Ercole Bonjean Visualizza e stampa

Audiolibri poesie: "Neve" di Ercole Bonjean

Immagine
Neve Scende scende, lieve lieve, sulla casa, sulla panca, copre tutto bianca bianca. I bambini fa sognare, e di freddo fa tremare. Dà la gioia e lo stupore, dell'inverno incantatore. Ercole Bonjean Visualizza e stampa Immagine:  pixabay

Audiolibri poesie: "I mesi dell'anno" di Ercole Bonjean

Immagine
I mesi dell'anno E' gennaio il primo mese, gaio e colmo di sorprese. E' febbraio corto e amaro, ma di gioie non è avaro. Trionfa marzo di colori, dolci musiche ed odori; Vien la pioggia ad aprile, com'è piacevole dormire. All'arrivo del primo maggio, ci scalda il sole col suo raggio. Quando giunge il caro giugno, ha il contadino la falce in pugno. Luglio riscalda il mare e il laghetto, corriam nell'acqua per un bagnetto. Ad agosto, nella notte di fiammelle, rischiaran il cielo la luna e le stelle. E' settembre il mese del vino, verso la scuola m'incammino. In ottobre è una cuccagna, già si gusta la castagna. Indosso a novembre la maglia di lana, corre lo scoiattolino nella tana. A dicembre vien Natale, il presepe ed i regali, un aiuto a chi ne ha meno, dividiamo in parti uguali. Ercole Bonjean Visualizza e stampa Per ascoltare la poesia vai qui

Audiolibri poesie: "Un regalo di Natale dal cielo" di Ercole Bonjean

Immagine
Un regalo di Natale dal cielo Panettoni e cioccolata, che mangiata, che mangiata, è Natale e ora sto male. Nel salotto della villa, bevo solo camomilla. Ho scartato tutti i doni, ma non provo più emozioni. Tablet e smartphone son carini, ma son solo regalini. Fiocca la neve fitta fitta, mentre salgo su in soffitta. Cerco tra i ricordi della nonna, trovo un biglietto nella gonna. E' un messaggio scritto a mano, non vi sembra un poco strano? E' una ricetta per l'allegria, sembra quasi una magia: “ Non pensare solo a te stesso, come stai facendo adesso. Regala tutti i tuoi giochini, ai più poveri e ai bambini. Ama il cielo, il sole, i monti, il mare, impara com'è piacevole poter sognare ed i desideri realizzare. Vivi sempre in compagnia, nella musica ritroverai l'allegria. Io ti guardo da lontano e ora stringo la tua mano”. Ercole Bonjean 

Audiolibri poesie: "Babbo Natale" di Ercole Bonjean

Immagine
Babbo Natale E' di sicuro un uomo speciale! Quanti regali ci dona a Natale! Con la sua slitta volan le renne, saltan di gioia anche le antenne. Dopo il lungo suo cammino, stupirà ogni bambino. E' un esperto di magia, nasce d'incanto l'allegria. Ercole Bonjean

Audiolibri poesie: "L'anno nuovo" di Gianni Rodari

Immagine
L'anno nuovo Indovinami, indovino tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto, o metà e metà? “ Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo posto, un carnevale e un ferragosto, e il giorno dopo del lunedì avrà sempre un martedì. Di più per ora scritto non trovo nel destino dell’anno nuovo: per il resto anche quest’anno sarà come gli uomini lo faranno”. Gianni Rodari 

Racconti, poesie, filastrocche, leggende in audiolibri, gratis.

Immagine
Com'è bello ascoltare un racconto, una fiaba, una filastrocca, una poesia! Nella nuova rubrica del sito di didattica per la scuola primaria è possibile ascoltarle gratuitamente e l'ascolto può essere particolarmente utile anche per chi ha problemi di vista, dislessia o disabilità di vario genere. Ho cercato di trasmettere tutte le mie emozioni durante la lettura e mi auguro di esserci riuscito. Ercole Bonjean Per ascoltare i vari tipi di testo presenti nel sito vai qui Un esempio: L'infinito « Sempre caro mi fu quest'ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quïete io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura. E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello infinito silenzio a questa voce vo comparando: e mi sovvien l'eterno, e le morte stagioni, e la presente e viva, e il su

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Che cos'è la storia?

Il metodo scientifico sperimentale

Che cos'è la geografia?

L'autunno: lettura e comprensione del testo descrittivo.

San Francesco e il lupo - Analisi e comprensione del testo

San Francesco: attività educativo didattiche per la scuola primaria.

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.

Il Cantico delle Creature - San Francesco d'Assisi (adattamento del testo per la scuola primaria)