Giornata mondiale di sensibilizzazione sull'autismo (2 aprile)

 


L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato all'unanimità il 2 aprile Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo (A / RES / 62/139) per evidenziare la necessità di aiutare a migliorare la qualità della vita delle persone con autismo in modo che possano condurre una vita piena e significativa come parte integrante della società. L'autismo è una condizione neurologica permanente che si manifesta durante la prima infanzia, indipendentemente dal sesso, dalla razza o dallo stato socio-economico. Il termine spettro dell'autismo si riferisce a una serie di caratteristiche. Un adeguato supporto, adattamento e accettazione di questa variazione neurologica consente a coloro che si trovano nello spettro di godere delle pari opportunità e della piena ed effettiva partecipazione alla società. L'autismo è principalmente caratterizzato dalle sue interazioni sociali uniche, modi di apprendimento non standard, interessi acuti in materie specifiche, inclinazione alla routine, sfide nelle comunicazioni tipiche e modi particolari di elaborare le informazioni sensoriali. Il tasso di autismo in tutte le regioni del mondo è alto e la mancanza di comprensione ha un enorme impatto sugli individui, le loro famiglie e le comunità. La stigmatizzazione e la discriminazione associate alle differenze neurologiche rimangono ostacoli sostanziali alla diagnosi e alle terapie, una questione che deve essere affrontata sia dai responsabili delle politiche pubbliche nei paesi in via di sviluppo, sia dai paesi donatori.


Commenti