Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2020

Anno scolastico 2020/2021: primi giorni di scuola - Proposte operative di apprendimento per la scuola primaria

Immagine
  "Chi parte bene è a meta dell'opera", così recitava un antico detto popolare. L'antico proverbio si può e si deve, a mio parere, applicare alla didattica. Covid permettendo è importante un primo importante proficuo percorso operativo di apprendimento nei primi giorni di scuola. Nel sito di didattica per la scuola primaria numerose sono le proposte utili quale spunto alle varie attività educativo didattiche oramai sempre più vicine. Eccovi i link relativi: Progetto Accoglienza Progetto accoglienza: giocare è bello se si rispettano le regole. Primi giorni di scuola in classe prima (il metodo globale fonematico) Primi giorni di scuola in classe seconda Primi giorni di scuola in classe terza Primi giorni di scuola in classe quarta Primi giorni di scuola in classe quinta Proposte operative per la  matematica : Matematica classe prima Matematica classe seconda Matematica classe terza Matematica classe quarta Matematica classe quinta Il sito di didattica propone varie atti

Insegnare a leggere e scrivere in una prima classe della scuola primaria: il metodo globale fonematico di Ercole Bonjean

Immagine
In questi anni molto spesso sul metodo di insegnamento della lingua italiana in una prima classe ci sono state idee del tutto diverse, talvolta contrapposte. A mio parere la classica contrapposizione tra metodo globale e il suo opposto il metodo analitico non aveva ragione di esistere, i due metodi avevano il grosso limite di praticare una didattica estrema che non generava buoni risultati. L'enunciato teorico che sottende anche il nostro iter didattico è il seguente: è vero che la visione del tutto è anteriore alla ricognizione analitica delle parti (metodo globale), ma proprio per questo l'analisi va fatta ed è importante (metodo analitico). In altri termini, quando un bambino entra in classe ha dapprima una visione globale dell'aula ma poi va a cogliere i particolari: il banco, la lavagna, ecc. Se questo è vero, ed è difficile poter affermare che non lo è, dal punto di vista didattico ne deriva che occorra partire prima dalla frase (visione del tutto) per poi passare al

Attività educativo didattiche di italiano e di matematica per il mese di settembre: primi giorni di scuola, progetti di accoglienza - Percorsi di grammatica per la scuola primaria

Immagine
Quali argomenti possono essere utili, per l'inizio delle scuole, quale spunto per le lezioni? Penso che possa essere producente proporre alle bambine ed ai bambini alcuni dei numerosi post presenti nel sito relativi ai primi giorni di scuola per tutte le classi. Per la parte grammaticale il sito è ricco di proposte che vi propongo in toto. Non rimane che sfogliarle, potrebbero offrire qualche idea adatta per i vari percorsi educativo didattici di apprendimento. Eccovi i link relativi: Progetto Accoglienza Progetto accoglienza: giocare è bello se si rispettano le regole. Primi giorni di scuola in classe prima (il metodo globale fonematico) Primi giorni di scuola in classe seconda Primi giorni di scuola in classe terza Primi giorni di scuola in classe quarta Primi giorni di scuola in classe quinta Proposte operative per la  matematica : Matematica classe prima Matematica classe seconda Matematica classe terza Matematica classe quarta Matematica classe quinta Per la parte grammaticale

Immagini di vita scolastica (da youTube)

Immagine
Quanti bei ricordi ci possono offrire le immagini e la musica ...     Ti potrebbe interessare visitare il sito di didattica scuola primaria presente su youtube

"La terza via in educazione" di Ercole Bonjean

Immagine
La terza via La prima dote di un genitore prima e di un insegnante poi è data dalla capacità di insegnare le regole e farle rispettare ai bambini: se non si parte da questa premessa indispensabile si costruisce una diga sulla sabbia. Su come insegnarle  si può discutere, ragionare, ed arrivare, se almeno ci si pone il problema, ad una soluzione adeguata. Il lassismo così come il suo estremo l’autoritarismo non sono strade percorribili, punte estreme dell'educare che producono cattivi risultati anche se entrambe possono essere apparentemente più comode. E’ più facile dire fai questo e fai quello, oppure fai quello che vuoi. Molto più impegnativo è l’ottimismo  mosso dalla volontà di fare dell’educatore che cerca in primo luogo di migliorare se stesso ed essere figura affascinante e carismatica alla quale il bambino o la bambina riconosce e consente. Chi non ricorda il best seller americano rivolto ai genitori “I no che aiutano a crescere” di Asha Phillips. Ebbe un successo straordin