"La magia della parola" poesia ungherese di Amy Károlyi




La magia delle parole

Sulla tua bocca la parola si fa goccia di rugiada.
Dici: albero ... e tutto un bosco sta dinanzi a me.
Dici pietra ... e non l'asfalto, non il cemento,
ma uno scoglio che punge sott'acqua.
Dici: prato ... e con pianelle oscure
passa la notte sulla punta dell'erbe.
Dici: lago: ... e con lenti gorgoglii
salgono dal profondo anelli e perle.
Dici: bello ... e l'alba ci reca un tulipano
e abbiamo il grembiale colmo di primule.
Dici: io ... e ardi pallido fuoco 
come candela accesa a mezzogiorno.
Dici: estate ... e ansimano le lucertole
sulle pietre roventi,
fuoriesce dalla terra la radice del fiore.
E sulla Via Lattea, greve di profumi,
passa un lento carro di fieno.
Dici: autunno ... e trenta ceste si riempiono di mirtilli.
E quando quasi tutto è consumato,
ti hai un sigillo rosso al posto della bocca
mentre lentamente fai sciogliere il mio nome.

Amy Károlyi

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Tutte le poesie del sito

Analisi del testo poetico

Foto di Evgeni Tcherkasski da Pixabay

Commenti

I vostri preferiti oggi

La descrizione della luna - La metafora e la similitudine presenti nel testo - L'aggettivo qualificativo

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

I vostri preferiti oggi

La descrizione della luna - La metafora e la similitudine presenti nel testo - L'aggettivo qualificativo

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

La descrizione del mare - La metafora e la similitudine presenti nel testo

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.