Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2020

Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria

L'educazione al rispetto della natura è diventato un argomento di inquietante attualità. E' importante far crescere nelle nuove generazioni una presa di coscienza di come l'ambiente in cui viviamo sia da rispettare; è quasi superfluo ribadire quanto possa essere utile il contributo di ognuno di noi per la nostra stessa sopravvivenza. Si può ipotizzare un percorso educativo didattico su questo tema trasversale a tutte le discipline: Con una filastrocca o una poesia Attraverso un testo di tipo argomentativo Con il disegno e i fumetti. Con una frase e la sua rappresentazione grafica. Semplicemente con dei disegni. Esempi: Una filastrocca Emissioni di CO2 Cresce l'economia globale, ad un ritmo ormai infernale. Gettiam via dalla Terra, quel che crea l'effetto serra. Se ne accorgano i potenti, non occorre esser veggenti, per capire che i più giovani, han ragione a protestare ed a farci ragionare. Fabbrichiamo un po

La giornata della memoria

Immagine
Oggi, 27 gennaio, ricorre il giorno dedicato alla Shoah. La scuola non può fare a meno di educare alla pace, all'amore tra i popoli e non dimenticare quanto accaduto.  Sono questi obiettivi irrinunciabili a cui la società tutta deve dare il proprio contributo. Le bambine e i bambini si rivelano molto sensibili a questi argomenti che incidono sulla sfera motivazionale, fanno da leva alla volontà, e offrono spunti straordinariamente coinvolgenti, trasversali a tutte le materie oggetto di studio. Nel sito sono numerose le attività educativo didattiche che affrontano questi argomenti. Ve li propongo quale spunto per le lezioni: Per non dimenticare ( poesia) Giornata della pace della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse (4  ottobre) Scuola e immigrazione: poesie, filastrocche, temi. Festa della Repubblica, 2 giugno Come mai gli uomini muoiono in guerra? Tema: Racconto la mia esperienza con i compagni di scuola stranieri

Attività educativo didattiche di italiano per il mese di febbraio: il carnevale, l'inverno - Percorsi di grammatica per la scuola primaria

Immagine
Quali argomenti possono essere utili, questo mese, quale spunto per le lezioni? Penso che possa essere producente proporre alle bambine ed ai bambini alcuni dei numerosi post presenti nel sito relativi al mese di febbraio, al carnevale, all'inverno. Per la parte grammaticale il sito è ricco di proposte che vi propongo in toto. Non rimane che sfogliarle, potrebbero offrire qualche idea adatta per i vari percorsi educativo didattici di apprendimento. Eccovi i link relativi: Febbraio, poesia di Vincenzo Cardarelli - Analisi, comprensione, ed interpretazione del testo - Aspetti semantici e grammaticali - La metafora nella poesia "Febbraio", filastrocca di Ercole Bonjean San Valentino Il pupazzo di neve - Analisi del testo Leggere e comprendere il contenuto di una poesia: "Inverno" Un uomo di neve di Gianni Rodari - Lettura e comprensione del testo La descrizione: "L'inverno nel bosco". - Lettura, comprensione ed interpretazione de

Febbraio: brevi unità didattiche di apprendimento.

Immagine
Il mese di febbraio può essere di spunto per molteplici attività educativo didattiche di apprendimento. Così lo descrive lo scrittore Fabio Tombari in questa stupenda poesia.  Febbraio Febbraio è sbarazzino. Non ha i riposi del grande inverno, ha le punzecchiature, i dispetti di primavera che nasce. Dalla bora di febbraio requie non aspettare. Questo mese è un ragazzo fastidioso, irritante che mette a soqquadro la casa,  rimuove il sangue, annuncia il folle marzo  periglioso e mutante. Vincenzo Cardarelli Questa poesia, come i racconti e le filastrocche relative a questo argomento, si prestano ad attività educativo didattiche di apprendimento che fanno leva sulla sfera motivazionale degli alunni e pertanto favoriscono la volontà di apprendere. Eccovi i link a disposizione utili quale spunto per le lezioni: Febbraio, poesia di Vincenzo Cardarelli - Analisi, comprensione, ed interpretazione del testo - Aspetti semantici e grammaticali - La metafora nella poesia "

"Neve" poesia di Umberto Saba

Immagine
Neve Neve che turbini in alto e avvolgi le cose di un tacito manto. Neve che cadi dall'alto e noi copri coprici ancora, all'infinito: imbianca la città con le case, con le chiese, il porto con le navi, le distese dei prati … Umberto Saba Visualizza e stampa Ti potrebbero interessare: "Gennaio: candido come neve" racconto di Fabio Tombari - Analisi, comprensione ed interpretazione del testo. Leggere e comprendere il contenuto di una poesia: "Inverno" Un uomo di neve di Gianni Rodari - Lettura e comprensione del testo La descrizione: "L'inverno nel bosco". - Lettura, comprensione ed interpretazione del testo. Lettura e comprensione del testo: "Inverno in campagna". Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'inverno.  Descrivo la neve che scende e i mutamenti che provoca nella natura. - Traccia del testo  "La coperta grigia e la coperta bianca": racc

Antologia di racconti, poesie, filastrocche, leggende, per la scuola primaria - Schede per la lettura e la comprensione del testo

Immagine
Nel sito di didattica per la scuola primaria sono presenti numerosi testi di vario tipo unitamente alle schede per l'analisi e la comprensione del testo. Eccovi alcuni percorsi operativi d'apprendimento relativi ai racconti, alle poesie, alle filastrocche, alle leggende, che mi auguro possano offrire spunti utili per le varie attività educativo didattiche: La leggenda delle lacrime del coccodrillo - Lettura e comprensione del testo Un uomo di neve di Gianni Rodari - Lettura e comprensione del testo "L'inverno" di Lina Schwarz, filastrocca a rima alternata - Comprensione del testo "I vestiti nuovi dell'imperatore" di Hans Christian Andersen - Lettura e comprensione del testo "Il topo di campagna e il topo di città" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo "La formica e la colomba" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo "L'avarizia" di Leonardo da Vinci - Analisi ed interpretazione

Dante Alighieri: Divina Commedia, VIII canto del Purgatorio - Prosa e commento per la scuola primaria e la scuola media

Immagine
Era già l'ora che volge il disio ai navicanti e 'ntenerisce il core lo dì c'han detto ai dolci amici addio; e che lo novo peregrin d'amore punge, se ode squilla di lontano che paia il giorno pianger che si more; Dante Alighieri (VIII canto del Purgatorio) Prosa Ed è giunta l'ora che volge al tramonto e il desiderio della terra lontana fa ripensare ai marinai, con nostalgia, agli amici a cui han detto addio; al calar del sole ritorna prepotente il desiderio degli affetti lontani, di tutto ciò che abbiamo di più caro. Commento In poche parole una miriade di emozioni. Nell'opera di Dante Alighieri è ricorrente il tema della vita come un viaggio e rappresenta il nostro essere di uomini che, come marinai, viaggiamo alla ricerca dell'eterno. Il giorno che sembra morire all'ora del tramonto è una magnifica metafora che ci fa pensare inevitabilmente alla fragilità, e nel contempo alla struggente bellezza, della condizione umana. Erco

Audiolibri poesie: "L'infinito" di Giacomo Leopardi

Immagine
L'infinito « Sempre caro mi fu quest'ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quïete io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura. E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello infinito silenzio a questa voce vo comparando: e mi sovvien l'eterno, e le morte stagioni, e la presente e viva, e il suon di lei. Così tra questa immensità s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare » Giacomo Leopardi   Foto di Jörg Peter da Pixabay

"La mamma", poesia di Ada Negri

Immagine
La mamma La mamma non è più giovane e ha già molti capelli grigi: ma la sua voce è squillante di ragazzetta e tutto in lei è chiaro ed energico: il passo, il movimento, lo sguardo, la parola. Ada Negri Visualizza e stampa Ti potrebbero interessare: Le poesie di Ada Negri La festa della mamma

"E' Carnevale!", filastrocca a rima baciata di Ercole Bonjean

Immagine
E' Carnevale! Coriandoli e stelle filanti, maghi e fatine, elfi e cantanti. Chi si veste da Pulcinella, chi preferisce il furbo Brighella. Chi si veste da Arlecchino, chi si finge un burattino. E' la festa dei colori, di scherzetti e soavi odori … Grandi e piccini per tutte le vie, suonan trombette e melodie. E per tutta la giornata, ogni bocca ha una risata. Ercole Bonjean Visualizza e stampa Ti potrebbero interessare: "Filastrocca mascherata" (a rima baciata) di Ercole Bonjean "Carnevale", racconto di Ercole Bonjean E' Carnevale (dettato) "Filastrocca di Carnevale" di Gianni Rodari Racconto di Carnevale di Piero Bargellini "Il vestito di Arlecchino" di Gianni Rodari "Il gioco dei se" di Gianni Rodari Canzonetta di Carnevale "Filastrocca di Carnevale" di Gianni Rodari Racconto di Carnevale "Gli specchi di Pulcinella"

Bertolt Brecht: poesie per la scuola primaria.

Immagine
Bertolt Brecht  nasce il 10 febbraio 1898 ad Augsburg  da famiglia della media borghesia.. Fu  autore, tra l'altro, di numerose poesie che possono considerarsi tra le più importanti e di rilievo della lirica tedesca del novecento. Ve ne propongo alcune, veramente emozionanti, che possono offrire interessanti spunti per la didattica. Eccovi i link relativi: "Aria del Dio della felicità" poesia di Bertolt Brecht "Le preghiere dei bambini" poesia di Bertold Brecht Poesia per la pace "I bambini giocano" di Berthold Brecht "Alla vigilia di Natale" di Bertolt Brecht Ti potrebbero interessare: Le poesie di  Giacomo Leopardi ,  Giosuè Carducci ,  Giovanni Pascoli ,  Angiolo Silvio Novaro ,  Gabriele D'Annunzio Sul tema dell'educazione alla pace ti propongo: Giornata della pace della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse (4  ottobre) Scuola e immigrazione: