Galileo Galilei: il metodo scientifico sperimentale.

< <

Galileo Galilei

Galileo Galilei nacque a Pisa nel 1564.
Era figlio di un musicista. Suo padre decise che doveva diventare medico, perciò lo mandò a studiare all'Università di Pisa. Qui abbandonò quasi subito lo studio della medicina per dedicarsi alla sua vera passione: la matematica.
Sai perché Galileo Galilei è tanto famoso? Non solo fece importantissime scoperte sulle stelle, sui pianeti e su come si comportano i corpi sulla Terra. Fu anche capace di trovare un buon metodo per descrivere le sue scoperte: il metodo scientifico sperimentale.
Utilizzando potenti cannocchiali costruiti da lui stesso, Galileo cominciò ad osservare il cielo stellato: nessuno prima di lui aveva pensato di fare una cosa simile! Quello che vide lo sbalordì.
Galileo scoprì che la Luna aveva montagne, avvallamenti e crateri. Scoprì che Giove aveva piccole lune (o satelliti) che gli orbitavano intorno. Ma soprattutto dichiarò una cosa che allora nessuno voleva credere: il Sole sta fermo e la Terra gli gira intorno. Per aver detto questa cosa fu processato; rischiava di essere condannato a morte se non avesse dichiarato di essersi sbagliato! Per non morire bruciato egli abiurò cioè nego la sua scoperta.

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:



<

Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Invento una storia relativa al Natale tramite parole chiave

Riflettere sul vero significato del Natale

Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.