Black Friday or Black Future?



Purtroppo non sono ottimista sul futuro del pianeta e la penso come la maggior parte dei giovani e Greta. Viviamo già ora i mutamenti del clima in massima parte dovuti all'opera nefasta di un mondo che vuole ignorare i danni della globalizzazione e imita lo struzzo che di fronte al pericolo nasconde la testa sotto la sabbia. La scuola non può ignorare l'evidenza: la salvaguardia del pianeta deve diventare un obiettivo fondamentale per la crescita delle nuove generazioni. Le manifestazioni di oggi, proprio nel giorno del consumismo sfrenato (Black Friday), ha visto un'enorme partecipazione di giovani, ma non solo.
Forza ragazzi e a tutti coloro che credono occorra quantomeno tentare di fare qualcosa per evitare il disastro planetario. Chiunque vuole dar voce alla protesta, anche su questo sito, lo può fare e volentieri pubblico. Scrivete a ercolebonjean@gmail.com.

Unfortunately I am not optimistic about the future of the planet and I think of it as most young people and Greta. We are already experiencing the changes in the climate for the most part due to the nefarious work of a world that wants to ignore the damage of globalization and imitates the ostrich that hides its head in the sand in the face of danger. The school cannot ignore the evidence: the preservation of the planet must become a fundamental objective for the growth of the new generations. Today's events, on the day of unbridled consumerism (Black Friday), saw an enormous participation of young people, but not only.
Come on guys and to all those who believe it is necessary to at least try to do something to avoid the planetary disaster. Anyone who wants to voice the protest, even on this site, can do so and willingly public. Write to ercolebonjean@gmail.com.

(e.b.)

Ti potrebbero interessare:

Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria

Educazione ambientale (tutti i post)

Commenti