Leonardo da Vinci: un grande genio per le attività nella scuola primaria. Raccolta di favole per la didattica.




Ricordo spesso quando il mio maestro ci ricordava di domandarci sempre il perché delle cose. Era solito ricordare come Leonardo da Vinci, grande genio universale italiano, si poneva continuamente delle domande per poi trovare delle risposte. Questa curiosità nel conoscere la ritroviamo nelle sue favole, particolarmente adatte per la scuola primaria, dalle quali si comprende come la grande intelligenza si coniuga spesso alla semplicità. 
"Leggere Leonardo da Vinci significa leggere noi stessi."
Analizziamo la seguente favola.



L'ostrica e il topo

Un'ostrica si ritrovò, insieme a tanti altri pesci, dentro la casa di un pescatore, poco distante dal mare.
- Qui si muore tutti - pensò l'ostrica guardando i suoi compagni che boccheggiavano sparpagliati per terra.
Passò un topo.
- Topo, ascolta! - disse l'ostrica. - Mi porteresti fino al mare?
Il topo la guardò: era un ostrica bella e grande e doveva avere una bella polpa sostanziosa.
- Certo - rispose il topo, che aveva ormai deciso di mangiarsela, - però ti devi aprire perché non posso trasportarti così chiusa.
L'ostrica si dischiuse con cautela e il topo, subito, ci ficcò dentro il muso per addentarla. Ma, nella fretta, il topo la mosse un po' troppo e l'ostrica si richiuse di scatto imprigionando la testa del roditore. Il topo strillò. La gatta lo udì. Accorse con un balzo e lo mangiò.

Leonardo da Vinci

Nella breve favola ritroviamo l'uomo che diventa vittima della sua stessa avidità. Questa, come altre storie, si presta ad un iter didattico indubbiamente positivo e coinvolgente.

Nel sito di didattica per la scuola primaria propongo delle favole di Leonardo con il relativo iter di apprendimento. Tutte le proposte per le attività educativo didattiche le potrete trovare al seguente link: Leonardo da Vinci


Ti potrebbero interessare:



Commenti