Post

Visualizzazione dei post da novembre 25, 2018

Trascrizione in prosa della poesia "L'onda" di Gabriele D'annunzio

Immagine
L'onda

Il vento la incalza.
L'onda si spezza,
precipita
nel cavo del solco
sonora;
spumeggia, biancheggia,
s'infiora, odora,
travolge le alghe,
s'allunga,
rotola, galoppa, intoppa
nell'altra in cui il vento
dié forza diversa ...
l'avversa,
l'assalta, la sormonta,
vi si mesce, s'accresce,
di spruzzi ... di sprazzi ...

Gabriele D'Annunzio

L'onda ( trascrizione in prosa)

Il vento la incalza.
L'onda si spezza, precipita nel cavo del solco sonora; spumeggia, biancheggia, s'infiora, odora, travolge le alghe, s'allunga, rotola, galoppa, intoppa nell'altra in cui il vento diede forza diversa ... l'avversa, l'assalta, la sormonta, visi mesce, s'accresce di spruzzi, di sprazzi.

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Le poesie

Le filastrocche

La raccolta dei temi

Il testo narrativo

Il testo descrittivo

Il testo argomentativo

Il testo poetico

Il testo umoristico

Scrittura creativa

Trasformare un testo in poesia - Brano tratto da "Cane e padrone" di Thomas Mann

Immagine
Bufera

E' uno spettacolo infernale. Le masse d'acqua precipitano con grande fragore.
Si mescolano rumori, suoni: echi di tuoni, ruggiti, urla, strombettii, scoppi, schianti e suoni di campane.
Sbalorditivo.

Thomas Mann

Bufera

E' uno spettacolo
infernale.
Le masse d'acqua precipitano
con fragore grande.
Rumori,
suoni,
echi di tuono,
ruggiti,
urla,
strombettii,
scoppi, schianti, rimbombi
e suoni di campane si mescolano.
Sbalorditivo!!

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Le poesie

Le filastrocche

La raccolta dei temi

Il testo narrativo

Il testo descrittivo

Il testo argomentativo

Il testo poetico

Il testo umoristico

Scrittura creativa

"Le luci dell'arcobaleno", prosa della poesia

Immagine
Le luci dell'arcobaleno

Ci sono mille colori in cielo
con l'arcobaleno.
Voglio andare lassù tra le luci
e spiare i fantasmi di vetro e di ghiaccio
nascosti tra le nuvole
pronti a controllare il regno degli uomini.

A. Borghi

Le luci dell'arcobaleno (prosa)

Ci sono mille colori in cielo con l'arcobaleno. Voglio andare lassù tra le luci e spiare i fantasmi di vetro e di ghiaccio nascosti tra le nuvole, pronti a controllare il regno degli uomini.

Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare:

Le poesie

Le filastrocche

La raccolta dei temi

Il testo narrativo

Il testo descrittivo

Il testo argomentativo

Il testo poetico

Il testo umoristico

Scrittura creativa

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.

Immagine

Il presepe e il crocifisso nelle aule: il via libera del ministro Bussetti.

Immagine
"Il crocifisso e il presepe nelle scuole fanno parte della nostra storia, della nostra cultura, delle nostre tradizioni, non vedo che fastidio possa dare nelle nostre aule scolastiche", lo ha detto il ministro Bussetti.
Indipendentemente da come uno di noi la pensi, sia laico o cattolico, io credo sia encomiabile e giusto che finalmente un ministro abbia preso posizione su quello che, a mio parere, non doveva neanche essere un problema".
Buon Natale Ministro Bussetti!

Ti potrebbero interessare:

Natale di Giuseppe Ungaretti
Tema: E' Natale
Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema del testo di fantasia
Lo zampognaro di Gianni Rodari
"Alla vigilia di Natale" di Bertolt Brecht
"Nasce Gesù", filastrocca a rima alternata di Luisa Nason
"Sogno di Natale" di Luigi Pirandello
Babbo Natale nel mondo
Lettera di Babbo Natale ai bambini - Interpretazione del testo
"Nuovo Anno", filastrocca a rima baciata di Ercole Bonjean
L…

"Un regalo di Natale dal cielo", filastrocca a rima baciata del maestro Ercole

Immagine
Un regalo di Natale dal cielo
Panettoni e cioccolata,
che mangiata, che mangiata,
è Natale e ora sto male.
Nel salotto della villa,
bevo solo camomilla.
Ho scartato tutti i doni,
ma non provo più emozioni.
Tablet e smartphone son carini,
ma son solo regalini.
Fiocca la neve fitta fitta,
mentre salgo su in soffitta.
Cerco tra i ricordi della nonna,
trovo un biglietto nella gonna.
E' un messaggio scritto a mano,
non vi sembra un poco strano?
E' una ricetta per l'allegria,
sembra quasi una magia:
“Non pensare solo a te stesso,
come stai facendo adesso.
Regala tutti i tuoi giochini,
ai più poveri e ai bambini.
Ama il cielo, il sole, i monti, il mare,
impara com'è piacevole poter sognare
ed i desideri realizzare.
Vivi sempre in compagnia,
nella musica ritroverai l'allegria.
Io ti guardo da lontano
e ora stringo la tua mano”.
Ercole Bonjean 
Visualizza e stampa

Ti potrebbero interessare: Natale di Giuseppe Ungaretti
Tema: E' Natale
Fiaba di Natale: "Gli aiutanti di Babbo Natale" - Schema…