"Un regalo di Natale dal cielo", filastrocca a rima baciata del maestro Ercole




Un regalo di Natale dal cielo

Panettoni e cioccolata,

che mangiata, che mangiata,

è Natale e ora sto male.

Nel salotto della villa,

bevo solo camomilla.

Ho scartato tutti i doni,

ma non provo più emozioni.

Tablet e smartphone son carini,

ma son solo regalini.

Fiocca la neve fitta fitta,

mentre salgo su in soffitta.

Cerco tra i ricordi della nonna,

trovo un biglietto nella gonna.

E' un messaggio scritto a mano,

non vi sembra un poco strano?

E' una ricetta per l'allegria,

sembra quasi una magia:

Non pensare solo a te stesso,

come stai facendo adesso.

Regala tutti i tuoi giochini,

ai più poveri e ai bambini.

Ama il cielo, il sole, i monti, il mare,

impara com'è piacevole poter sognare

ed i desideri realizzare.

Vivi sempre in compagnia,

nella musica ritroverai l'allegria.

Io ti guardo da lontano

e ora stringo la tua mano”.

Ercole Bonjean 



Ti potrebbero interessare:




































Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Riflettere sul vero significato del Natale

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Testi utili per il riassunto

Giorno di Natale: analisi del testo.