La leggenda della Luna - Lettura e comprensione del testo




La leggenda della Luna

Tanti tanti anni fa, la Luna curiosa spiava tutte le notti la Terra.
La luna era molto bella, aveva grandi occhi e le piaceva interessarsi di tutto ciò che succedeva per poi andarlo a raccontare alle stelle, alle comete, alle nuvole ...
Nessuno, ahimè, poteva mantenere un segreto!
Gli uomini e gli animali, soprattutto quelli che vivevano di notte, cominciarono a protestare. Chiamarono Madre Natura e la pregarono di porre fine a tale inconveniente. La Natura li ascoltò e castigò la Luna a restare eternamente con la faccia voltata, senza poter mai più guardare la Terra. Inoltre le proibì di farsi vedere per sette giorni tutti i mesi dell'anno. E da allora così è stato e sempre sarà.

Analisi del testo
  1. Perché la Luna spiava la Terra?
  2. Com'era la Luna?
  3. A chi raccontava tutto ciò che succedeva sulla Terra?
  4. Chi cominciò a protestare per il suo comportamento?
  5. A chi chiesero di intervenire gli uomini e gli animali?
  6. Cosa le chiesero?
  7. In che modo intervenne la Natura?
  8. Quale castigo diede alla Luna?
Visualizza e stampa

>
Ti potrebbero interessare:

La leggenda del girasole

La leggenda delle lacrime del coccodrillo

La leggenda dell'estate di San Martino

La leggenda della passiflora

La leggenda del crisantemo

Commenti