Il modo congiuntivo: attività educativo didattiche di apprendimento




Il modo congiuntivo è il verbo della creatività. Accende i nostri sogni e, talvolta, permette di concretizzarli. Provo un vero dispiacere quando mi accorgo che questo bellissimo verbo viene maltrattato con l’uso dell’imperfetto o del futuro. Fino ai miei ultimi giorni di scuola ho cercato di renderlo vivo ai bambini. E’, a mio parere, un verbo fondamentale che ci consente di accedere ai vari tipi di codici linguistici: le ipotesi, il dubbio, la speranza in un futuro migliore.

(e.b.)

Eccovi una serie di link che mi auguro possano esservi di un qualche aiuto per le varie attività educativo didattiche di apprendimento:








Un esempio del lavoro svolto in classe:





Imparare a conoscere i verbi del modo congiuntivo.


IMPARARE A CONOSCERE I VERBI DEL MODO CONGIUNTIVO.

Riflettiamo sulle seguenti frasi:
  1. Ti avevo invitato alla mia festa e non sei venuta.
  2. Ti invito alla mia festa.
  3. Daniele è venuto alla mia festa.
  4. Domenica alla mia festa verrà anche Alice.
Analizziamo i verbi scritti in rosso nelle frasi:
  • invito TEMPO PRESENTE
  • verrà > TEMPO FUTURO SEMPLICE
  • è venuto > tempo PASSATO PROSSIMO
  • avevo invitato > tempo TRAPASSATO PROSSIMO
Sono verbi espressi nei tempi del modo indicativo.
La grammatica dice che il modo indicativo indica fatti (azioni) realicerte, in un tempo passatopresente, o futuro.


Impariamo ora a conoscere e ad usare i verbi del modo congiuntivo.
Il congiuntivo ci fa entrare nel mondo dell'immaginario, del possibile, perché ci permette di esprimere i nostri desideri, i nostri dubbi, le nostre ipotesi.
Il congiuntivo ha un suo stile elegante, raffinato, perché racconta il fatto, e la sfumatura di significato che caratterizza il fatto stesso.

FRASI IL VERBO INDICA
  • Spero che tu stia bene. SPERANZA, AUGURIO
  • I nostri amici sono in ritardo: che abbiano
    avuto un incidente? DUBBIO
  • Penso che tu sia stanco. IPOTESI, POSSIBILITA'
  • Come sarei contento se riuscissi a vincere
    il torneo di scacchi di aprile. DESIDERIO
Analizziamo la differenza di significato tra l'indicativo ed il congiuntivo per mezzo di due esempi:

Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Testi utili per il riassunto

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Riflettere sul vero significato del Natale

I nomi concreti e i nomi astratti