Post

Visualizzazione dei post da aprile 16, 2017

Giornata della Terra 2017: consigli per l'educazione ambientale

Immagine
Oggi si festeggia la giornata della Terra, uno dei più importanti appuntamenti per l'educazione al rispetto dell'ambiente. E' quasi superfluo ribadire quanto sia importante il contributo di ognuno di noi per il rispetto e la conservazione dell'ambiente.
Eccovi alcuni consigli per poter migliorare le condizioni del pianeta e pertanto creare un futuro migliore per le nuove generazioni.
Diminuisci il consumo di energia elettrica: sarebbe già importante spegnere la luce quando si entra o si esce da una stanza.Pianta un albero nel giardino oppure pianta un albero nel tuo quartiere.Utilizza più spesso i mezzi pubblici, cammina o vai in bicicletta.Compra frutta e verdura o altri prodotti del tuo territorio, questo aiuta a ridurre l'emissione di gas serra.Effettua sempre la raccolta differenziata dei rifiuti.Consuma meno acqua, talvolta usata in modo superfluo, potrebbe in futuro diventare preziosa.Dai il tuo contributo a leggi che favoriscano una gestione sana dell'am…

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.

Immagine

Esercizi di grammatica, concordanza tra nome e aggettivo qualificativo

“Il treno uscì dal trepidante corridoio di rocce rosse, penetrò nelle piantagioni di banani, simmetriche, interminabili, e l'aria si fece umida e l'alito del mare scomparve. Dal finestrino del vagone entrò uno sbuffo di fumo soffocante. Sullo stretto sentiero parallelo alla ferrovia procedevano i buoi trascinando carri colmi di caschi verdi. Più in là, su improvvise distese incolte, tra palmeti e rosai polverosi, c'erano gli uffici coi ventilatori elettrici, baracche di mattoni rossi e casette con sedie e tavolini bianchi sulle terrazze. Erano le undici di mattina e il caldo non era ancora cominciato.”

Gabriel Garcia Marquez (tratto dal racconto “La siesta del martedì” Mondadori)
Individua tutti gli aggettivi qualificativi presenti nel testo, sottolineali, e collegali al nome a cui si riferiscono.
corridoio > trepidante
rocce > rosse
piantagioni > simmetriche, interminabili
aria > umida
fumo > soffocante sentiero > stretto, parallelo carri > colmi caschi > …

Scheda di grammatica - Le coniugazioni dei verbi: il modo infinito

Le coniugazioni dei verbi

Scriviamo e leggiamo con attenzione.
Il maestro Ercole spiega la lezione.Cristiano ha letto un libro comico.Sentivo l'urlo dei gabbiani in cerca di cibo. Individuiamo il modo infinito dei verbi presenti nelle frasi:
spiega > spiegare ha letto > leggere sentivo > sentire
ARE > 1^ coniugazione ERE > 2^ coniugazione IRE >  3^ coniugazione
Per scoprire a quale coniugazione appartiene un verbo, basta trasformarlo nel modo infinito.
NOTA BENE I verbi ausiliari essere e avere non appartengono ad alcuna delle tre coniugazioni: hanno una coniugazione propria, cioè autonoma. I verbi al modo infinito non hanno persona, ma in grammatica sono importanti, perché sono i papà, i capifamiglia di tutti i verbi. Quanti capifamiglia esistono? Uno per ogni verbo espresso al modo infinito: spiegare, leggere, sentire, finiscono in are, finiscono in ere, finiscono in ire. ARE, ERE, IRE, sono le desinenze dei verbi al modo infinito. Esse informano a quale famiglia o co…