Post

Visualizzazione dei post da marzo 5, 2017

Lettera al papà - Filastrocca a rima baciata

Immagine
Caro papà,

Ogni giorno dal tuo viso spunta dolce un bel sorriso, se io sbaglio tu mi aiuti, quasi mai tu mi deludi. Sei la forza del mio cuore, nella vita doni amore. Quando sorge il nuovo giorno penso già al tuo ritorno. Ma ben presto vien la sera, torna la vita, quella vera.

Ercole Bonjean

Visualizza e stampa


Ti potrebbero interessare:

Festa del papà, testi con schema
Il testo descrittivo: "La faccia di papà"
Tema: "Il mio papà"
La descrizione della persona: "Il mio papà", traccia del tema
Lettera al papà: filastrocca a rima baciata
La descrizione delle mie maestre, schema dei testi
La descrizione del maestro Ercole: schema del testo
Il testo descrittivo

Didattica scuola primaria: i post più popolari della settimana.

Immagine
Di seguito i 10 post che hanno ottenuto il maggior numero di visualizzazioni della settimana (alla data dell'11 marzo 2017). Eccovi i link relativi:
La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna8 marzo: festa della donna, una poesia per i bambiniL'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi.Esercizi di analisi grammaticale per la classe quintaVerifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primariaLa descrizione del papàLa primaveraTesti utili per il riassuntoScienze classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animaliScienze classe seconda:l'acqua, il ciclo dell'acqua.Ricordo alle colleghe ed ai colleghi che il motore di ricerca di Google, all'interno del sito, permette di accedere a tutti i numerosi post pubblicati su tantissimi argomenti.  Buon fine settimana a tutti Voi!
Potrebbero anche interessarti:

Il testo narrativo
Lettura e comprensione del testo
Grammatica 
Scienze classe seconda
Scienze classe pr…

Il tema di fantasia: "Il maestro e la torre d'oro"

Immagine
IL MAESTRO E LA TORRE D’ORO Una delle più grandi passioni del maestro era quella degli scacchi. Un giorno stava giocando a scacchi contro sua moglie, ad un tratto venne risucchiato da una torre e portato a Monte Scacco, il paese dove vivevano gli scacchi. Quando il maestro se ne accorse, diventò rosso per la contentezza. Passarono di lì le due regine, la bianca e la nera, che subito si innamorarono di lui. C’era però un problema, tutte e due non potevano sposarsi con il maestro; decisero così di fare una partita a scacchi. La vincitrice l’avrebbe sposato. Il maestro, terrorizzato, iniziò una partita difficile. La sua unica salvezza era quella di conquistare la torre d’oro per sfuggire alle due regine. Con un po’ di fatica il maestro riuscì ad avvicinarsi alla torre d’oro, come un fulmine se ne impossessò, ci entrò e… finalmente si ritrovò a casa e disse: «Questa sera guarderò un bel film e non giocherò più a scacchi».  Giacomo, classe terza  Visualizza e stampa Potrebbero anche interessa…

"Saluto al sereno" poesia a rima baciata di Angiolo Silvio Novaro

Immagine
Saluto al sereno

Addio, rabbia di tempesta! Addio, strepito di tuoni! Vanno in fuga i nuvoloni, e pulito il cielo resta. Addio, pioggia! Qualche stilla dai molti alberi si stacca: Ogni foglia, fiore o bacca al novello Sole brilla.

Consolato il mondo tace. Su ciascuna afflitta cosa come un balsamo si posa la serena amica pace.
Angiolo Silvio Novaro
Visualizza e stampa
Potrebbero anche interessarti:
"I doni", le quattro stagioni in una filastrocca di Angiolo Silvio Novaro

Primavera: "Ode a un ciuffo di violette" poesia di Pablo Neruda - Spunti grammaticali

Le quattro stagioni: filastrocche a rima baciata ed a rima alternata

Aprile, dolce dormire di Ugo Betti

Primavera in montagna

Aprile di Aldo Palazzeschi

Poesia di primavera
E' dolce primavera di Virgilio

Primavera di Giovanni Pascoli

Marzo di Angiolo Silvio Novaro

<