La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    © Visualizza e stampa Potrebbero anche interessarti: Festa della donna Festa della mamma Festa del papà Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Immagine: improntaunika

Scheda di grammatica - Il modo indicativo dei verbi: l'imperfetto



Il modo indicativo dei verbi: l’imperfetto


La parola imperfetto vuol dire non compiuta: infatti, indica un’azione durante il suo svolgimento. I verbi al tempo imperfetto presentano caratteristiche specifiche.
a) La prima caratteristica è la contemporaneità.
Esempio:
  • Mentre mi lavavo i denti, mi guardavo allo specchio.
  • L’aquila volava e stringeva il coniglio tra gli artigli.
Le azioni sottolineate si svolgono contemporaneamente (insieme) nel passato.
    b) La seconda caratteristica del tempo imperfetto è la durata. Scopriamola insieme nelle seguenti frasi:
  • C’era una volta un lupacchiotto che portava la cena in un fagotto.
  • La pioggia scrosciava violenta.
Portava, scrosciava. Quando? Prima.
Sono sicuramente verbi al tempo passato.
Sia il lupacchiotto, sia la pioggia, per compiere le loro azioni hanno impiegato un certo periodo di tempo; quindi portava e scrosciava sono azioni svolte al tempo imperfetto.
    c) La terza caratteristica è la ripetitività dell’azione considerata.
  • Tutte le mattine il papà comprava il giornale e andava in ufficio.


In sintesi
I verbi al tempo imperfetto indicano
  • un’azione che si è verificata nel passato;
  • un’azione che dura nel tempo;
  • un’azione che si compie, spesso, insieme con un’altra;
  • un’azione che si ripete abitualmente.


Attività


Sottolinea, nelle seguenti frasi, i verbi espressi al tempo imperfetto ed elencali
  • Sara studiava la lezione di storia e sottolineava le parti più importanti.
  • Tutte le mattine Giulio andava in piscina e nuotava per un’ora.
  • La grandine scendeva violenta e procurava danni al raccolto.


Elenco i verbi: studiava, sottolineava, andava, nuotava, scendeva, procurava.


Potrebbero anche interessarti:




Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

8 marzo, festa della donna - Brevi testi per la scuola primaria e media

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

TITOLI DI TEMI

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media