L' AUTUNNO: PERCORSI OPERATIVI DI APPRENDIMENTO

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

L'arrivo dell'autunno, con la sua magnifica girandola di colori, suoni ed odori, presenta scenari che offrono tantissimi spunti didattici i quali ricadono in modo estremamente positivo sulla sfera motivazionale del bambino e conseguentemente fanno leva sulla sua volontà di apprendere. Eccovi tutti i link relativi: Ottobre: brevi unità didattiche di apprendimento. Novembre: brevi unità didattiche di apprendimento. La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro La leggenda dell'estate di San Martino - Percorsi educativo didattici di apprendimento Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale "Il Signor Autunno" di Ercole Bonjean - Filastrocca a rima alternata L'autunno (disegni, frasi, fumetti) Analizzare e comprendere un testo poetico: "San Martino" di Giosuè Carducci: poesia, prosa, biografia dell'autore - Analisi, comprensione, commento, illustrazione del testo. Lettura e

Scheda di grammatica - I verbi riflessivi




I verbi riflessivi

I verbi si dicono di forma riflessiva quando l’azione compiuta dal soggetto si riflette, ricade, sul soggetto stesso.
Esempio: io mi lavo, tu ti pettini, Dario si veste.
In queste tre frasi, il soggetto e l’oggetto sono la stessa persona. L’espressione io mi lavo, infatti, equivale a io lavo me stesso.
La forma riflessiva è caratterizzata dalla presenza delle particelle pronominali mi, ti, ci, vi, si, che hanno la funzione di complemento oggetto.

Completa le seguenti frasi con i verbi riflessivi opportuni come nell’esempio.

  • Riccardo si lava e va in piscina.
  • Laura ……………….. con una giacca e dei jeans classici.
  • Oggi la mamma ……………….. con cura i capelli.
  • Prima di uscire Antonella ……………….. sempre allo specchio.
  • Il pullman ……………….. sempre al semaforo.

Sostituisci nelle seguenti frasi i verbi all'infinito riflessivo nelle forme verbali adatte.

  1. (Asciugarsi) bene quando (lavarsi).
  2. (Domandarsi) spesso perché faccio fatica ad eseguire i compiti.
  3. Anna (vestirsi) con cura perché deve andare a una festa.
  4. Faceva così caldo che (rigirarsi) nel letto continuamente.
  5. Ha detto che (cambiarsi) appena sarà arrivato a casa.
  6. Cerchiamo di non (distrarsi) durante la lezione.

Eseguo l'esercizio:

  1. Mi asciugo bene quando mi lavo.
  2. Mi domando spesso perché faccio fatica ad eseguire i compiti.
  3. Anna si veste con cura perché deve andare a una festa.
  4. Faceva così caldo che mi rigiravo nel letto continuamente.
  5. Ha detto che si cambierà appena sarà arrivata a casa.
  6. Cerchiamo di non distrarci durante la lezione.


Potrebbero anche interessarti:




Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Che cos'è la storia?

Il metodo scientifico sperimentale

Che cos'è la geografia?

L'autunno: lettura e comprensione del testo descrittivo.

San Francesco e il lupo - Analisi e comprensione del testo

San Francesco: attività educativo didattiche per la scuola primaria.

L'autunno: racconti, poesie, filastrocche, dettati, leggende, schema dei testi, per la didattica nella scuola primaria.

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media

La descrizione di una persona cara: la nonna. Il testo e la traccia del lavoro.

Il Cantico delle Creature - San Francesco d'Assisi (adattamento del testo per la scuola primaria)

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Prove di ingresso scuola media - Schede stampabili e gratuite

Che cos'è la storia?

Dettato ortografico per la prima classe della scuola media (verifica dei prerequisiti ortografici)

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media

L'estate: racconti, poesie, filastrocche, dettati, lettura e comprensione del testo, giochi per bambini.