Post

Visualizzazione dei post da marzo 29, 2015

Matematica classe seconda

Immagine

Aprile di Aldo Palazzeschi

Immagine
Aprile

Era il primo giorno d'aprile e, dopo giorni di tepore e splendore solare, gli alberi erano fioriti insieme. In alcuni punti apparivano carichi di neve e la terra era ricoperta di petali, quasi che una nevicata tiepida e soffice fosse caduta durante la notte.
Neve che portava qua e là delle venature, delle striature sanguigne: mandorli, pini, meli, albicocchi, ciliegi, susini in fiore.

Aldo Palazzeschi

Link correlati a questo post:

Le poesie

Le filastrocche

La raccolta dei temi

Il testo narrativo

Il testo descrittivo

Il testo argomentativo

Il testo poetico

Il testo umoristico

Scrittura creativa

Antologia

Primavera

Il testo descrittivo

Immagine: terredicasalia

Nella nebbia di Guy de Maupassant - tratto da "La casa Tellier"

Immagine
Nella nebbia

Il fiume si era venuto ricoprendo a poco a poco di una nebbia bianca che ristagnava bassa bassa, cosicché alzandomi in piedi non vedevo più né il fiume, né i miei piedi, né la barca, ma soltanto le punte delle canne, e poi, più in là, la pianura pallida sotto la luna, con le grandi chiazze nere dei pioppi che si drizzavano contro il cielo.
Mi trovavo sopito fino alla cintola in uno strato di cotone di singolare candore, e mi venivano strane fantasie.
M'immaginavo che qualcuno volesse salire nella mia barca, e che il fiume nascosto dalla nebbia opaca fosse pieno di strani esseri che nuotavano intorno a me.
Più tardi la nebbia, prima sospesa a filo d'acqua, si ritirò e si addensò sulla riva, formando colline ininterrotte alte sei o sette metri, che sotto la luna brillavano con il superbo splendore delle nevi.
Sicché non si vedeva altro che il fiume laminato di fuoco tra due bianche montagne, e su, sopra il mio capo, faceva mostra di sé la luna piena, grande, luminos…

"Vita in campagna" tratto da "La luna e i falò" di Cesare Pavese

Immagine
Vita in campagna

L'inverno si rientrava in cucina con gli zoccoli pesanti di terra, le mani scorticate e la spalla rotta dall'aratro, poi, voltate quelle stoppie era finita.
E cadeva la neve.
Si passavano tante ore a mangiare le castagne, a vegliare, a girare le stalle, che sembrava fosse sempre domenica.
Mi ricordo l'ultimo lavoro dell'inverno e il primo dopo la merla.
Mi ricordo quei mucchi neri, bagnati, di foglie e di meligacce che accendevamo e fumavamo nei campi e sapevano già di notte e di veglia, o promettevano per l'indomani il bel tempo.

Cesare Pavese (tratto da "La luna e i falò")

Immagine: artifexlibris

Link correlati a questo post:

Antologia

Raccolta di temi

L'aria buona di Italo Calvino

Immagine
L'aria buona

Il pomeriggio d'un sabato, appena furono guariti, Marcovaldo prese i bambini e li condusse a fare una passeggiata in collina. I bambini si guardavano intorno spaesati. Marcovaldo li guidò per una stradina a scale, che saliva sopra il verde. I figli ora gli parevano meno giallini e gracili.
- Vi piace qui?
- Sì.
- Perché?
- Non ci sono i vigili.
- E respirare, respirare?
- No.
- Qui l'aria è buona.
Masticarono.
- Macché. Non sa di niente.

Italo Calvino

Immagine: diariosemistupido

Link correlati a questo post:

Antologia

Il testo narrativo

Scrittura creativa

Raccolta di temi

Sciopero del Personale Scuola con astensione da tutte le attività non obbligatorie

Immagine
I sindacati nazionali della scuola CGIL, CISL, UIL, SNALS, GILDA, hanno indetto lo sciopero delle attività non obbligatorie per il Personale Docente, Educativo e ATA a partire dal 9 aprile al 18 aprile 2015.
Si auspica una massiccia adesione da parte di tutto il personale della scuola.

Link correlati a questo post:

Scuola news

Notiziario 

Immagine: icmornago

Didattica Scuola Primaria: Le quattro stagioni: "La primavera" di Antonio Viv...

Didattica Scuola Primaria: Le quattro stagioni: "La primavera" di Antonio Viv...: E' questo un iter didattico, a mio parere, decisamente ricco di motivazioni per il docente e per gli alunni. Numerose le attività d...