La metafora e la similitudine nel testo narrativo e descrittivo




Una passeggiata nel bosco

Sono in casa, solo, mi annoio, decido di recarmi a fare una passeggiata nel bosco circostante.
Mi avvio ed entro in un corridoio di alberi il cui tetto è composto da un intricato intreccio di rami sparuti, arsi, che frammentano i caldi raggi solari in centinaia di fasce di luce.
Mi inoltro sempre più nella fitta boscaglia; e il bosco si fa sempre più fitto. Dopo aver camminato per parecchi minuti, sbuco in una piccola radura che mi affascina: è presente una moltitudine di fiorellini colorati che secernono allettanti profumi. Da lì posso osservare quanta strada abbia percorso finora: decisamente tanta.
Scorgo, su un albero, uno scoiattolo rossiccio con una coda che sembra avvolgerlo come una sciarpa.
Tuttavia l'ora si fa tarda, il sole va a dormire dietro le montagne e io mi avvio verso la strada del ritorno e il bosco, con la tenue luce crepuscolare, si fa tetro e minaccioso.
Mi metto a correre impaurito dalla misteriosa bellezza della natura.

Carlo, classe quinta



Link correlati a questo post:

Il testo narrativo

Il testo descrittivo

Raccolta di temi

Commenti