I verbi: i sinonimi e i contrari. Esercizi.




Scopriamo i contrari dei verbi

Scopri per ogni verbo il suo contrario:

VERBI                                                 CONTRARI

uscire                                                    entrare
fare                                                       disfare
perseguitare                                          aiutare
comandare                                            ubbidire
eliminare                                              aggiungere
moltiplicare                                          dividere
camminare                                           fermarsi
rompere                                                aggiustare
prendere                                               lasciare
disprezzare                                           apprezzare
creare                                                   distruggere
mangiare                                              digiunare
sfasciare                                               costruire
ricordare                                              dimenticare
gioire                                                   soffrire
ridere                                                   piangere


vedere > guardare > osservare > avvistare > ammirare > scorgere > sbirciare > fissare > intravedere

dire > parlare > chiedere > domandare > rispondere > chiacchierare > annunciare > esclamare > suggerire > sussurrare > comunicare

Visualizza e stampa

Link correlati a questo post:

I verbi

Grammatica

Classe terza

Commenti

Post popolari in questo blog

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

Che cos'è la geografia?

Che cos'è la storia?

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Come iniziare a scrivere un buon tema: l'introduzione (l'incipit).

L'autunno

La descrizione di un ambiente naturale (minimo 10 - massimo 15 righe) traccia del lavoro

Link consigliati per la settimana

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

"Pinocchio" di Carlo Collodi, capitolo I: "Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino".