Marzo, poesia di Angiolo Silvio Novaro




Marzo

Marzo: una lacrimetta
che una ventata asciuga,
e qualche nuvoletta
che il sole mette in fuga.
Minaccia di bufera,
e poi, tutto ad un tratto,
riso di primavera,
oh! Marzo, Marzo matto!

Angiolo Silvio Novaro


Link correlati a questo post:


Primavera

Filastrocca di primavera

Pasqua

Poesia di Pasqua

Visualizza e stampa

Commenti

I vostri preferiti oggi

Dettato: "E' Carnevale".

Il Carnevale, racconto e filastrocca (utile per questionari e riassunti)

San Valentino